Informativa per i partecipanti a concorsi e selezioni banditi dall’Ateneo

La presente informativa è destinata a coloro che presentano istanza di partecipazione a concorsi e selezioni banditi dall’Ateneo o da una struttura dell’Ateneo.

Sono compresi tutti i bandi di concorso rivolti all’assunzione del personale tecnico-amministrativo, docente e ricercatore, sia a tempo determinato che indeterminato, le selezioni per docenti a contratto, assegnisti di ricerca, borsisti, collaboratori a vario titolo, etc.

L’informativa è data ai sensi dell'artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Vi informiamo che l’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna procederà al trattamento dei dati personali presenti nell’istanza di partecipazione o eventualmente comunicati con documenti integrativi dell’istanza, da parte dei candidati.

La base giuridica del trattamento trova fondamento nell’art 6 comma 1 lettera “e” e negli artt. 9 e 10 del GDPR.

 

Soggetti del trattamento

Il Titolare dei dati da Lei forniti è l’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, con sede in via Zamboni, 33 – 40126 Bologna, nella persona del Magnifico Rettore quale Rappresentante legale.
I dati di contatto sono:
E-mail: privacy@unibo.it
PEC: scriviunibo@pec.unibo.it

Ai sensi del D.R. n. 271/2009 del 23.02.2009 testo unico sulla privacy e sull’utilizzo dei sistemi informatici di Ateneo art. 9 co. 2, i Responsabili interni per il riscontro all’interessato sono:

  • I responsabili delle unità organizzative che bandiscono la procedura. In particolare il Dirigente dell’Area del Personale per le procedure bandite dall’Amministrazione Generale

  • i responsabili delle strutture di Ateneo per le procedure bandite da queste ultime (l’elenco delle strutture è disponibile nella pagina Sedi e Strutture. Nei siti di struttura sono reperibili gli identificativi e i contatti dei responsabili)
  • i dati di contatto del Responsabile per la Protezione dei Dati (RPD/DPO)sono:
    E-mail: privacy@unibo.it
    PEC: scriviunibo@pec.unibo.it

 

Finalità e modalità del trattamento

I dati da Lei forniti sono trattati per la gestione della procedura concorsuale o selettiva, per l’eventuale conferimento dell’incarico o assunzione, per la gestione delle graduatorie (ove previste nel bando).

E’ possibile che il trattamento comprenda anche dati sensibili (es. stato di salute e disabilità, dati giudiziari, etc.). Il trattamento di questi dati, infatti, è previsto dalle norme che regolano le selezioni (es. per fornire idoneo supporto ai candidati con disabilità, per verificare i requisiti personali dei candidati, etc.).

I dati personali dei candidati sono trattati dai componenti della commissione, dagli uffici amministrativi preposti alle procedure selettive e da quelli preposti alla formalizzazione delle assunzioni, incarichi, etc.

Si precisa che i dati sono trattati con o senza l'ausilio di strumenti elettronici; in quest’ultima ipotesi, i sistemi informatici sono dotati, conformemente alle disposizioni del Capo IV del Regolamento (UE) 2016/679, di misure di sicurezza atte a prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati (es. profilazione delle autorizzazioni di accesso ai data base).

La gestione dei dati su supporto cartaceo (es la gestione delle istanze di partecipazione) prevede misure di sicurezza organizzative specifiche, comunicate alle commissioni, da adattare ai singoli casi concreti (es. tenuta sotto chiave delle istanze, loro archiviazione negli archivi di Ateneo, non divulgazione delle informazioni).

L’Ateneo può acquisire d’ufficio alcune informazioni per verificare le dichiarazioni presentate dai candidati (es. richiesta di verifica al casellario giudiziale; richieste di conferma dei titoli di studio a scuole, università, etc.; richiesta ai comuni dello stato di famiglia; etc.).

 

Periodo di conservazione dei dati

I dati saranno conservati:

  • per quel che riguarda i dati personali contenuti nelle istanze di partecipazione, o in documenti allegati ad esse, i tempi di conservazione sono definiti dal massimario di selezione delle Università Italiane e l’eventuale scarto documentale è soggetto a vaglio preventivo della Sopraintendenza Archivistica competente per territorio;
  • per quanto riguarda i dati personali inseriti nei sistemi informativi si rimanda ai principi di cui all’art. 5 regolamento UE 2016/679, per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità e con specifico riguardo al principio di limitazione della conservazione di cui all’art. 5, lett. ”e” del regolamento UE 2016/679.

 

Natura del conferimento dei dati

Il conferimento dei dati è necessario per il conseguimento delle finalità sopra indicate. In assenza di tali dati non sarà ammesso alla selezione o non potrà beneficiare di ausili.

 

Base giuridica del trattamento

I dati personali sono trattati conformemente agli artt. 6 comma 1, 9 e 10 del GDPR.

 

Diritti dell'interessato

Il soggetto cui si riferiscono i dati personali gode dei diritti di cui alla sezione 2, 3 e 4 del capo III del Regolamento (UE) 2016/679.
In particolare ha il diritto di chiedere al titolare del trattamento: l’accesso ai dati personali e la rettifica, la cancellazione degli stessi, la limitazione del trattamento che li riguardano, l’opposizione al loro trattamento e alla portabilità dei dati.
Inoltre ha diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo.

Tali diritti sono esercitabili scrivendo al Responsabile del trattamento.