Fondi bibliografici e archivistici

Per fondo si intende un complesso di libri o documenti che presenta caratteristiche di organicità e omogeneità aggregato dalla volontà e dagli interessi di una persona o di un ente. I fondi provengono da donazioni, lasciti o per acquisizione e sono denominati con il nome del donatore o di chi ne aveva precedentemente la proprietà. L’unicità di tale materiali è "indipendente dalla data di produzione, ma è rintracciabile nella loro caratteristica di testimonianza storico-culturale". (Cristina Cavallaro, Fra biblioteca e archivio, Milano 2007)
Fondo Stefano Tumidei
Stefano Tumidei
Specializzato in storia dell'arte italiana moderna con particolare interesse per l'arte emiliano-romagnola e marchigiana.
Fondo Alberto Vigevani
Alberto Vigevani
Di notevole interesse bibliofilo e antiquario, è costituito da prime edizioni, libri antichi, volumi ricercati e rari di letteratura, saggistica e ebraistica prevalentemente in lingua italiana e francese.
Fondo Provincia
Fondo Provincia
Nucleo storico della biblioteca scolastica del Liceo Scientifico di Ravenna istituito dalla Provincia nel 1923.
Fondo Agostino Pertusi
Nel fondo Pertusi confluiscono opere di letteratura e filologia greca e neogreca, storia bizantina, storia dei paesi slavi, storia di Venezia e dei suoi rapporti con l’Oriente mediterraneo, numerose delle quali in lingua, acquisite a suo tempo presso librerie antiquarie, oggi rarissime.