Informativa per utenti che intendono iscriversi ad un Dottorato di Ricerca

La seguente informativa rappresenta un adempimento previsto dal Regolamento (UE) 2016/679 (RGPD) che, ai sensi dell'art. 13 prevede l’obbligo di fornire ai soggetti interessati informazioni in merito al trattamento dei propri dati personali.

L’ Ateneo tratta i dati personali degli aspiranti dottorandi e dei dottorandi esclusivamente per motivi istituzionali e nel rispetto dei principi generali di cui al capo II del RGPD.

La base giuridica del trattamento trova fondamento negli artt. 6 comma 1 lettera “e” 9 e 10 del RGPD.

  1. Soggetti del trattamento
  2. Finalità e modalità del trattamento
  3. Base giuridica del trattamento
  4. Natura del conferimento dei dati
  5. Flusso dei dati
  6. Diritti dell'interessato

 

1. Soggetti del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati personali da Lei forniti è l’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, con sede in via Zamboni, 33 – 40126 Bologna, nella persona del Magnifico Rettore quale Rappresentante legale. Dati di contatto:
E-mail: privacy@unibo.it 
PEC: scriviunibo@pec.unibo.it

Ai sensi del Decreto Rettorale n.271/2009 art. 9 co. 2 (Testo Unico sulla Privacy e sull'Utilizzo dei Sistemi Informatici), i responsabili interni per il riscontro all’interessato sono:

  • il Dirigente dell’Area Rapporti Imprese, Terza Missione e Comunicazione per quanto attiene la gestione delle procedure concorsuali e della gestione della carriera;
  • il Direttore del Dipartimento presso il quale verrà eventualmente svolta l’attività da parte del Dottorando;
  • il Dirigente del Centro dei Servizi Informatici d’Ateneo, per quanto attiene la gestione sistemistica delle banche dati e dell’applicativo Studenti Online.

L’Ente gestore è "Responsabile esterno del trattamento" dei dati che gli vengono riferiti dall’Ateneo nell’ambito delle attività di sua competenza.

L’elenco degli amministratori dei sistemi centralizzati dell’Ateneo (es: Studenti Online, Almaesami, ecc..) è disponibile presso il CeSIA e può essere fornito su richiesta dell’interessato scrivendo all’indirizzo assistenza.cesia@unibo.it.

Dati di contatto del Responsabile per la Protezione dei Dati (RPD):
E-mail: privacy@unibo.it 
PEC: scriviunibo@pec.unibo.it

 

2. Finalità e modalità del trattamento

I dati oggetto del trattamento da Lei forniti saranno trattati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici, per le finalità di gestione delle procedure di selezione ed immatricolazione, per la gestione della carriera universitaria del Candidato/Dottorando e, più in generale, per lo svolgimento delle pertinenti attività amministrative, didattiche, di ricerca e del diritto allo studio proprie dell’Ateneo o per le finalità di cui al D.R. 271/2009 (Testo Unico sulla Privacy e sull'Utilizzo dei Sistemi Informatici).

I dati sensibili (inerenti lo stato di salute) sono comunicati dall’interessato nel caso in cui egli richieda di avere particolari ausili o servizi durante lo svolgimento della prova o per le finalità istituzionali previste dalla legge inerenti al Suo percorso formativo.

Si precisa che i dati sono trattati con o senza l'ausilio di strumenti elettronici; in quest’ultima ipotesi, i sistemi informatici sono dotati di misure di sicurezza avanzate, atte a prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

 

3. Base giuridica del trattamento

I dati personali da lei forniti saranno trattati ai sensi dell’art. 6 comma 1 lettera “e” del RGPD (trattamento necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico).

Qualora lei conferisca anche dati particolari (c.d. sensibili) o giudiziari il trattamento rispetta gli artt.9 e 10 del RGPD.

Utilizzo di tecnologia "Radio Frequency Identification"("RFID") nei badge di ateneo che verranno assegnati ai dottorandi di ricerca

Si precisa che nell’ambito delle finalità istituzionali, per particolari esigenze di sicurezza, sono applicate ai badge le c.d. etichette "RFID", particolare tecnologia attraverso cui è possibile leggere, mediante appositi lettori, le informazioni personali contenute nelle tessere magnetiche. Per i dettagli relativi a questo tipo di trattamento si rinvia alla specifica Informativa dei dati personali utilizzo badge.

 

4. Natura dei dati

Il conferimento dei dati è necessario per il conseguimento delle finalità sopra indicate. In assenza di tali dati non sarà possibile procedere all’iscrizione alla prova e ai corsi di dottorato.

 

5. Flusso dei dati

I suoi dati possono essere comunicati a:

  • M.I.U.R. (Ministero dell’Università e della Ricerca) per l’espletamento delle funzioni attribuite dalla legge;
  • C.U.N. (Consiglio Universitario Nazionale) per le funzioni istituzionali ad esso attribuite dalla legge;
  • INPS e Agenzia delle Entrate, per l’erogazione delle borse di dottorato;
  • Amministrazioni certificanti, in sede di controllo delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini del DPR n. 445/2000;
  • Enti pubblici, ai fini dell’attribuzione di eventuali, sussidi, contributi o altri benefici anche a favore di particolari categorie di dottorandi;
  • Enti pubblici di Paesi terzi e soggetti privati, anche stranieri, per gli adempimenti connessi all’attribuzione di borse di dottorato sulla base di convenzioni stipulate ai sensi della L.27.12.1997 n.449 e D.M. 30.04.1999 n. 224;
  • Avvocatura dello Stato, Ministero degli Affari esteri, Questure, Ambasciate, Procura della Repubblica relativamente a permessi di soggiorno o al riconoscimento di particolari status del dottorando;
  • Regione, altri operatori pubblici e privati accreditati o autorizzati e potenziali datori di lavoro, ai fini dell’orientamento e inserimento nel mondo del lavoro (ai sensi della legge 30/2003, sulla riforma del mercato del lavoro, e successive attuazioni);
  • Enti di assicurazione e Inail, per gli adempimenti relativi alle assicurazioni ed alla gestione infortuni;
  • Organismi Regionali di Gestione (Enti dotati di autonomia amministrativo-gestionale istituiti ai sensi della legge n. 390/91 in materia di diritto agli studi universitari), Istituti universitari ed accademici, anche stranieri ed extracomunitari per gli adempimenti e le attività dirette a favorire la mobilità internazionale dei dottorandi e per la gestione dei trasferimenti;
  • Università ed Enti Accademici stranieri, nell’ambito delle convenzioni che prevedono l’istituzione di corsi di dottorato con titoli congiunti, doppi o multipli e per i dottorati in cotutela;
  • altri soggetti pubblici o privati ai quali l’Ateneo affida dei servizi di propria competenza, nei limiti previsti dalla legge, in out-sourcing o con i quali sono poste in essere delle convenzioni o degli accordi (es: per la stampa delle pergamene di laurea);
  • autorità giudiziaria;
  • a personale dell’Ateneo per svolgere attività di ricerca finalizzate ad analizzare possibili miglioramenti dei servizi, in una forma che non consenta la diretta identificazione dell’interessato;
  • a soggetti privati, anche stranieri, su richiesta proveniente dallo stesso interessato, per confermare la presenza di eventuali titoli o requisiti, con lo scopo di agevolare l'orientamento, la formazione e l'inserimento professionale, nel rispetto del capo V del GDPR (Trasferimento di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali);
  • ai soggetti di cui all’art. 16 e ss. del Decreto Rettorale n.271/2009 (Testo Unico sulla Privacy e l’utilizzo dei Sistemi Informatici d’Ateneo).

 

6. Diritti dell'interessato

Il soggetto cui si riferiscono i dati personali gode dei diritti di cui alla sezione 2, 3 e 4 del capo III del Regolamento (UE) 2016/679.
In particolare ha il diritto di chiedere al titolare del trattamento: l’accesso ai dati personali e la rettifica, la cancellazione degli stessi, la limitazione del trattamento che li riguardano, l’opposizione al loro trattamento e alla portabilità dei dati.

Inoltre ha diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo.

Tali diritti sono esercitabili scrivendo ai i responsabili interni per il riscontro all’interessato o alla mail privacy@unibo.it.