Tasse a.a. 2020/21

Importi, esoneri e scadenze per gli studenti che si iscrivono a un Corso di studio nell'a.a. 2020/21.

Come contattare gli uffici durante l'emergenza Coronavirus COVID-19

Gli uffici sono chiusi al pubblico ma sono assicurati i servizi a distanza. Per contattare gli uffici invia una e-mail all’indirizzo . Se necessiti di un contatto telefonico, scrivi una e-mail dal tuo indirizzo di posta elettronica istituzionale (@stuido.unibo.it) dettagliando i motivi della richiesta. Indica un orario (tra le 9:00 e le 13:00 o tra le 14:00 e le 16:00) e un giorno (da lunedì a venerdì, festivi esclusi) in cui vorresti essere contattato tramite Microsoft Teams, specificando se preferisci una normale chiamata o una videochiamata. Ti verrà data conferma nel più breve tempo possibile. Istruzioni per il collegamento da remoto con Microsoft Teams.

Sono inoltre attivi tutti i servizi a distanza fruibili tramite Studenti Online.

 

Importi tasse

La contribuzione è calcolata in misura progressiva in base all’attestazione ISEE 2020 per prestazioni agevolate di diritto allo studio.

Con ISEE fino a 23.000 € è previsto l’esonero totale per le matricole e per gli iscritti in possesso di particolari requisiti di merito.

Oltre questa soglia la contribuzione è calcolata in misura progressiva, più favorevole per chi ha redditi bassi e i requisiti di merito.

Come si calcola l'importo delle tasse

È disponibile un simulatore tasse, con il quale puoi calcolare l'importo delle tasse inserendo il tuo valore ISEE e il Corso di studi a cui ti vuoi iscrivere. 

Se ti iscrivi a un anno successivo al I, entro il I anno fuori corso, per avere l’esonero totale o il contributo più agevolato calcolato in base all’ISEE dovrai avere anche i seguenti requisiti di merito:

  • 10 cfu acquisiti dall'11 agosto 2019 al 10 agosto 2020 se sei iscritto al II anno;
  • 25 cfu dall'11 agosto 2019 al 10 agosto 2020 se sei iscritto ad anni successivi al II fino al I anno fuori corso.

Se non hai i requisiti di merito la contribuzione è calcolata in misura progressiva in base all'ISEE ma con una maggiorazione.

Se sei iscritto ad anni successivi al I fuori corso puoi avere il contributo calcolato in base all’ISEE se hai un valore ISEE pari o inferiore a 30.000 € e hai acquisito almeno 25 cfu (o superato almeno 2 esami per i corsi vecchio ordinamento) dall'11 agosto 2019 al 10 agosto 2020.

Per conoscere le modalità di verifica del requisito di merito nei diversi casi (ad esempio riconoscimenti di crediti) consulta il Regolamento di Ateneo sulle contribuzioni studentesche (art. 6).

Presentazione ISEE

Devi avere l’attestazione ISEE 2020 per prestazioni per il diritto allo studio universitario e fare la domanda entro il 30 ottobre 2020 ore 18:00 (o entro il 16 novembre 2020 ore 18:00 con una mora di 100 €).

La domanda è gratuita e può essere fatta a prescindere dall’iscrizione ad un corso di studi dell’Ateneo di Bologna. Non saranno accettate domande presentate fuori termine anche se i termini per l’iscrizione sono successivi.

Richiedi il calcolo dell’ISEE presso INPS, CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o Comune. Per ottenere il valore ISEE sono necessarie diverse settimane, quindi provvedi per tempo a richiedere la certificazione. Per sapere cos'è l'ISEE e come si ottiene consulta la Guida all'ISEE.

In caso di rilevanti variazioni del reddito a seguito di eventi avversi può essere richiesto l’ISEE corrente.

Se sei uno studente internazionale non puoi richiedere il calcolo dell’ISEE ma devi presentare la documentazione delle condizioni economiche e patrimoniali rilasciata dall’autorità competente per territorio in cui i redditi sono stati prodotti e dove sono posseduti i patrimoni. La documentazione deve essere tradotta in lingua italiana e legalizzata dalle autorità diplomatiche italiane competenti per territorio o, laddove previsto, apostillata. Ricordati che la domanda sarà completa solo se compilerai online la sezione dei dati personali ed economici e se invierai la documentazione dei redditi/patrimoni esteri secondo i tempi e le modalità precisati alla pagina Documentazione condizioni economiche studenti internazionali. Se invece il tuo nucleo familiare risiede e percepisce redditi e/o possiede patrimoni in Italia, devi richiedere il calcolo dell'ISEE.

A causa dell'emergenza COVID-2019, non devono presentare la documentazione dei redditi esteri per l'a.a. 2020/21 gli studenti che l'hanno già presentata completa e conforme a quanto previsto dal Regolamento di Ateneo/Bandi di Concorso per la richiesta dell'esonero no tax area/contribuzione ridotta e/o dei benefici ER.GO per l'a.a. 2019/20. Se la documentazione non è stata inviata o è risultata incompleta, gli studenti dovranno  regolarizzarla con l'invio della documentazione dei redditi e patrimoni esteri secondo secondo i tempi e le modalità precisati alla pagina Documentazione condizioni economiche studenti internazionali

Per presentare l'ISEE accedi con le credenziali d’Ateneo ai Servizi online di ER-GO e compila le sezioni "Dati personali" e  "Dati economici" entro il 30 ottobre 2020 alle ore 18:00.

Oltre questa data è possibile presentare la domanda fino al termine perentorio del 16 novembre 2020 alle ore 18:00 con un'indennità di 100 € che verrà addebitata contestualmente alla seconda rata.

Nella sezione "Dati economici" va inserito il numero di protocollo INPS della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) che serve per acquisire l'ISEE.

Nei giorni 29 e 30 ottobre (e 15 e 16 novembre) chi non è in possesso del protocollo INPS della DSU, può inserire il numero di Protocollo mittente contenuto nella Ricevuta di presentazione della DSU.

I dati dichiarati nell’ISEE sono soggetti a controllo da parte di ER.GO per conto dell’Università, per cui fai attenzione a:

  • le dichiarazioni annotate (con omissioni) per cui ti potranno essere chieste integrazioni documentali da produrre nei modi e nei tempi (termine perentorio) fissati da ER.GO che saranno comunicati all’indirizzo mail istituzionale (nome.cognome@studio.unibo.it). Per i necessari adempimenti successivi consulta la Guida all'ISEE (pagina 6).
  • il nucleo familiare di riferimento: possono presentare l’ISEE senza la famiglia di origine solo coloro che, da almeno due anni rispetto alla domanda di beneficio, vivono al di fuori dell’unità abitativa della stessa (in alloggio non di proprietà di un suo membro) e hanno un reddito non inferiore a 6.500 € annui da almeno due anni. Per dettagli consulta la Guida all'ISEE (pagine 7 e 8).

Se non presenti l’ISEE o se i controlli sull’ISEE presentata daranno esito negativo dovrai versare l'importo massimo[.pdf] delle tasse.

Scadenze per chi si iscrive al primo anno

Laurea o laurea magistrale a ciclo unico:

  • se prevede bando di ammissione trovi le scadenze per il pagamento della prima rata o monorata indicate nel bandi sul sito del tuo Corso di Studio.
  • se non prevede bando di ammissione:
    - prima rata o monorata: 24 settembre 2020 
    - seconda rata: 18 dicembre 2020 
    - terza rata: 15 marzo 2021 

Laurea magistrale:

  • prima rata o monorata: 29 ottobre 2020
  • seconda rata: 18 dicembre 2020
  • terza rata: 15 marzo 2021 

Se non diversamente specificato nel bando di ammissione, è possibile immatricolarsi e pagare la prima rata di tasse con una indennità di mora, fino al 26 novembre 2020.

Scadenze per chi si iscrive agli anni successivi al primo

Laurea, laurea magistrale a ciclo unico e laurea magistrale:

  • prima rata o monorata: 24 settembre 2020
  • seconda rata: 18 dicembre 2020
  • terza rata: 15 marzo 2021

Cosa accade se non vengono pagate le tasse

Il mancato pagamento alle scadenze previste comporta il blocco della carriera ovvero l’impossibilità di compiere qualunque atto (esami, passaggi, trasferimenti, presentazione piano studi, prova finale ecc.). In caso di mancato pagamento, l’Università è tenuta ad avviare procedimenti per il recupero delle tasse non versate.

Suddivisione delle tasse in rate

La prima rata è di 157,04 € (che comprende la tassa regionale di 140 €, l’imposta di bollo di 16 € e il premio assicurativo di 1,04 €) e va versata al momento dell'iscrizione.

L'ulteriore importo per l'a.a. 2020/21 verrà calcolato nel mese di novembre 2020 a seguito dell’acquisizione dei dati ISEE e delle verifiche dei requisiti di merito. Puoi pagarlo in una sola rata se devi versare fino a 500 €, in due rate oltre 500 €.

Troverai gli importi su Studenti Online.

Attenzione: gli importi possono variare in corso d’anno a seguito dei controlli sull’ISEE e sul merito.

Se non presenti l'attestazione ISEE potrai versare l'importo massimo[.pdf] delle tasse in un'unica soluzione (monorata) al momento dell'iscrizione. 

More per pagamenti in ritardo

In caso di pagamenti in ritardo oltre le scadenze sarà applicata automaticamente una mora di 30 € fino a 30 giorni di ritardo dalla scadenza. Per ritardi ulteriori la mora è di 150 €.

Modalità di pagamento

Potrei potrai pagare le tasse tramite il sistema PagoPA, realizzata dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), che offre diverse modalità di pagamento online.

Dal 1° luglio 2020, ai sensi dell’art. 65, c. 2, del D.Lgs. 13/12/2017, n. 217, come, da ultimo, modificato dall’art. 1, comma 8, del D.L. 162/2019, tutti i pagamenti verso le Pubbliche Amministrazioni dovranno avvenire esclusivamente attraverso il ricorso al sistema PagoPA.

Non sono ammesse altre modalità di pagamento.

Fino a quando i pagamenti non risultano visibili su Studenti Online non sono efficaci ai fini della carriera (iscrizioni all’anno di corso, iscrizioni ad esami). In caso di urgenza puoi presentare una ricevuta di pagamento alla Segreteria Studenti di competenza.

L'Università di Bologna non invia nessuna comunicazione su scadenze e importi di tasse, è tuo dovere informarti in merito agli importi e alle scadenze.

Certificazione delle tasse versate

Per stampare i certificati inerenti le tasse universitarie versate, ai fini delle detrazioni fiscali, accedi a Studenti Online, nella sezione Certificati e Autocertificazioni.

Borse di studio e agevolazioni

L’Ateneo di Bologna e l’Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori (ER.GO) offrono diverse opportunità di sostegno al diritto allo studio, tra cui borse di studio, posti alloggio, contributi per la ristorazione ed esoneri dalle contribuzioni studentesche, e intervengono con appositi bandi a favore di studenti che si trovano in situazioni di particolare difficoltà.
Consulta la sezione borse di studio e agevolazioni