Informativa per utenti che intendono immatricolarsi a Corsi di Studio a numero programmato locale o nazionale con procedura di determinazione del punteggio a gestione esterna

La seguente informativa rappresenta un adempimento previsto dal d. lgs. n. 196/03 (Codice Privacy) che, ai sensi dell'art. 13, prevede l’obbligo di fornire ai soggetti interessati informazioni in merito al trattamento dei propri dati. La presente informativa è resa a tutti coloro che intendono immatricolarsi a Corsi di Studio a numero programmato locale con procedura di determinazione del punteggio a gestione esterna.

1. Finalità e modalità di trattamento di dati personali

1.1 Trattamento di dati personali nell’ambito della prova di selezione

La tua iscrizione ad una prova selettiva avviene tramite i siti istituzionali e tramite procedure informatizzate dell’Ateneo di Bologna.

Le prove sono determinate dalla Commissione di esame che, per la determinazione del punteggio, si avvale di una società esterna. A tal fine, la società esterna svolge i seguenti compiti:

  • dopo lo svolgimento della prova, procede all’abbinamento di uno stesso codice a barre sulla prova e su una busta sigillata contenente il “modulo anagrafica” del candidato mediante l’uso di un sistema di riconoscimento ottico, determina il risultato associato a ciascuna prova (contrassegnata dal suddetto codice);
  • apre le buste sigillate contenente il “modulo anagrafica” procedendo all’assegnazione del codice riportato sulla busta del modulo anagrafica all’anagrafica stessa;
  • procede all’abbinamento tra codice della prova e rispettivo interessato (sulla base di quanto riportato nei moduli anagrafica).

La società esterna procede quindi alla predisposizione di una graduatoria provvisoria che viene approvata dalla commissione e pubblicata dall’Area Biblioteche e Servizi allo Studio.

Si precisa che i dati saranno altresì trattati soltanto da personale incaricato al trattamento che, in relazione alla specifica finalità perseguita e alla mission dell’unità organizzativa per la quale l’incaricato effettua l’attività lavorativa, può operare per conto del Dipartimento, della Scuola, di un’Area e/o altra struttura d’Ateneo.

1.2 Trattamento dei dati personali per ulteriori finalità istituzionali

L'Università può altresì trattare i suoi dati personali, anche di quelli conferiti nella procedura Studenti Online, per i fini istituzionali dell’ente stesso, indicati a titolo esemplificativo nell’art. 4 del D.R.271/2009 e, a seguito della sua immatricolazione, secondo quanto indicato nell’informativa per gli studenti dell’Ateneo e per utenti che intendono immatricolarsi a Corsi di Studio e in altre informative pubblicate nella sezione informative sul trattamento dei dati personali.

Il trattamento dei dati c.d. "sensibili" avviene esclusivamente per le finalità istituzionali previste dalla legge inerenti al Suo percorso formativo.
Si precisa che i dati sono trattati anche con l'ausilio di strumenti elettronici; i sistemi informatici sono dotati, in adempimento delle disposizioni dell’Allegato B del Codice, di misure di sicurezza atte a prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

I dati possono essere altresì trattati, sia con strumenti cartacei che con modalità informatiche, da parte di altre strutture dell’Ateneo per le finalità sopra indicate e soggetti in qualsiasi momento ad anonimizzazione o aggregazione. Si precisa, inoltre, che i risultati delle prove possono essere oggetto di attività di ricerca e/o utilizzate per l’analisi del miglioramento dei servizi didattici da parte dell’Ateneo. Per le medesime finalità, tali dati potranno altresì essere comunicati a terzi nell’ambito di progetti di ricerca congiunti.  La diffusione di eventuali risultati statistici, indagini e/o risultati scientifici prodotti sarà effettuata rigorosamente in forma anonima e aggregata.

2. Natura dei dati

Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per l'attribuzione del punteggio e della posizione in graduatoria con eventuale assegnazione presso il corso di studi prescelto ai fini dell’immatricolazione o della verifica dei requisiti. La mancata acquisizione dei dati comporta l'esclusione dalla graduatoria.

Il rifiuto rende inoltre impossibile all’Ateneo la corretta gestione amministrativa e didattica delle carriere degli studenti, necessaria per realizzare le finalità istituzionali dell’ente e/o eseguire gli adempimenti imposti dalla legge.

3. Soggetti del trattamento

3.1 Titolare dei dati

Il Titolare dei dati da Lei forniti è l’Università degli Studi di Bologna, con sede in via Zamboni, 33 – 40126 Bologna, cui ci si può rivolgere per l’esercizio dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/03.

3.2 Responsabili del trattamento

3.2.1 Responsabili delle strutture d’Ateneo

I "Responsabili del trattamento" sono i direttori delle strutture amministrative, di servizio, didattiche e scientifiche da cui vengono trattati i dati (l’elenco dei direttori delle strutture è disponibile sul sito www.unibo.it), in relazione alla mission delle struttura. Ad esempio, è responsabile dei dati trattati dalla Commissione il vicepresidente di sede della Scuola.

L’elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento può essere conosciuto scrivendo a privacy@unibo.it

3.2.2 Società esterna

In relazione ai compiti sopra riportati inerenti le procedure di gestione della prova e la determinazione dei risultati e delle graduatorie, la società esterna sopra richiamata è Responsabile del trattamento. Tutti i riferimenti di detta società sono riportati all’interno del bando pubblicato sui siti istituzionali dell’Ateneo.

4. Flusso dei dati

Il trattamento dei Suoi dati personali da parte delle strutture e dei dipendenti dell’Ateneo avviene esclusivamente per fini istituzionali ed in linea con le previsioni legislative e regolamentari di riferimento. Solo a tali fini, gli stessi possono inoltre essere comunicati a:

  • amministrazioni certificanti, in sede di controllo delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini del DPR n. 445/2000;
  • enti locali, ai fini di eventuali sussidi a favore di particolari categorie di studenti; Avvocatura dello Stato, Ministero degli Affari esteri, Questure, Ambasciate, Procura della Repubblica relativamente a permessi di soggiorno o al riconoscimento di particolari status;
  • Regione, altri operatori pubblici e privati accreditati o autorizzati e potenziali datori di lavoro, ai fini dell’orientamento e inserimento nel mondo del lavoro (ai sensi della legge 30/2003, sulla riforma del mercato del lavoro, e successive attuazioni);
  • enti di assicurazione per pratiche infortuni;
  • organismi Regionali di Gestione (Enti dotati di autonomia amministrativo-gestionale istituiti ai sensi della legge n. 390/91 in materia di diritto agli studi universitari) ed altri istituti, per favorire la mobilità internazionale degli studenti, per la valutazione, il riconoscimento e l’attribuzione di benefici di diritto allo studio (legge n. 390/1991 ed ulteriore normativa statale e regionale in materia);
  • ad enti pubblici e privati (Fondazioni, Associazioni, imprese, ecc..) per la valutazione, il riconoscimento e l’attribuzione di benefici economici;
  • altri soggetti pubblici o privati ai quali l’Ateneo affida dei servizi di propria competenza in out-sourcing o con i quali sono poste in essere delle convenzioni o degli accordi;
  • autorità giudiziaria (C.P. e C.P.P.);
  • a personale dell’Ateneo per svolgere attività di ricerca finalizzate ad analizzare possibili miglioramenti dei servizi, in una forma che non consenta la diretta identificazione dell’interessato;
  • a soggetti privati, su richiesta dell’interessato, per confermare la presenza di eventuali titoli;
  • Enti pubblici e privati (Fondazioni, Associazioni, imprese, ecc..) per la gestione di attività di natura istituzionale proprie dell’Ateneo (ai sensi dell’art. 4 del D.R. 271/2009, dello Statuto generale di Ateneo, dei regolamenti di Ateneo e della normativa vigente);
  • ai soggetti di cui all’art. 16 e ss. del D.R. 271/2009.

5. Diritti dell'interessato

Ai sensi dell’art. 7 del d.lgs. n. 196/2003, il soggetto cui si riferiscono i dati personali ha il diritto di:

  • ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
  • ottenere l’indicazione:
    a. dell'origine dei dati personali;
    b. delle finalità e modalità del trattamento;
    c. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
    d. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
    e. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  • ottenere:
    a. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
    b. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    c. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  • opporsi, in tutto o in parte:
    d. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
    e. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
    Tali diritti sono esercitabili scrivendo al Responsabile del trattamento dati o scrivendo a privacy@unibo.it.