Descrizione delle categorie di personale tecnico-amministrativo

Il personale si distingue nelle quattro categorie B, C, D, EP, più la dirigenza, ognuna delle quali è caratterizzata da gradi di autonomia e responsabilità, uno specifico trattamento economico e sviluppo professionale.

Categoria B

  • Titolo di studio richiesto per l'accesso esterno: titolo di studio di scuola d’obbligo più eventuale qualificazione professionale
  • Grado di autonomia: svolgimento di compiti sulla base di procedure prestabilite
  • Grado di responsabilità: relativa alla corretta esecuzione delle procedure
  • Trattamento economico

Categoria C

  • Titolo di studio richiesto per l'accesso esterno: diploma di scuola secondaria di secondo grado
  • Grado di autonomia: svolgimento di attività inerenti procedure, con diversi livelli di complessità, basate su criteri parzialmente prestabiliti
  • Grado di responsabilità: relativa alla correttezza complessiva delle procedure gestite
  • Trattamento economico
  • Incarichi di responsabilità: può ricoprire posizioni organizzative e funzioni specialistiche e di responsabilità

Categoria D

  • Titolo di studio richiesto per l'accesso esterno: il diploma di laurea del vecchio ordinamento o una laurea di primo livello (triennale) o una laurea specialistica o una laurea magistrale ed eventuali titoli abilitativi richiesti da legge
  • Grado di autonomia: svolgimento di funzioni implicanti diverse soluzioni non prestabilite
  • Grado di responsabilità: relativa alla correttezza tecnico e/o gestionale delle soluzioni adottate
  • Trattamento economico
  • Incarichi di responsabilità: può ricoprire posizioni organizzative e funzioni specialistiche e di responsabilità. Può inoltre ricoprire incarichi di responsabilità specifici e qualificati

Categoria EP

  • Titolo di studio richiesto per l'accesso esterno: il diploma di laurea del vecchio ordinamento o una laurea di primo livello (triennale) o una laurea specialistica o una laurea magistrale ed eventuali titoli abilitativi richiesti da legge
  • Grado di autonomia: relativa alla soluzione di problemi complessi di carattere organizzativo e\o professionale
  • Grado di responsabilità: relativo alla qualità ed economicità dei risultati ottenuti
  • Trattamento economico
  • Incarichi di responsabilità: ricopre incarichi di responsabilità gestionale su posizioni organizzative complesse, funzioni professionali richiedenti l’iscrizione a ordini professionali, oppure alta qualificazione e specializzazione.

Dirigenza

  • Titolo di studio richiesto per l'accesso esterno: il diploma di laurea del vecchio ordinamento o una laurea di primo livello (triennale) o una laurea specialistica o una laurea magistrale e/o una abilitazione professionale, nonché gli ulteriori requisiti di esperienza richiesti dall’art. 19, comma VI, D.Lgs 165/2001.
  • Grado di autonomia: relativa all’adozione degli atti e provvedimenti amministrativi, compresi tutti gli atti che impegnano l'amministrazione verso l'esterno, nonché alla gestione finanziaria, tecnica e amministrativa mediante autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo.
  • Grado di responsabilità: è responsabile in via esclusiva dell’attività amministrativa, della gestione e dei relativi risultati.
  • Trattamento economico [.pdf 145 KB]
  • Incarichi di responsabilità: ricopre incarichi di responsabilità di unità organizzative di primo livello in amministrazione generale. I dirigenti ai quali non sia affidata la titolarità di unità organizzative svolgono funzioni ispettive, di consulenza, studio e ricerca o altri incarichi specifici previsti dall'ordinamento.