Palo reticolare

L'invenzione riguarda la progettazione di pali reticolari innovativi realizzati mediante tecnologia di stampa 3D Wire-and-Arc Additive Manufacturing (WAAM) con una superficie esterna di tipo reticolare (“lattice structure”) costituita da elementi rettilinei a sviluppo continuo.

Titolo brevetto Palo reticolare
Area Industria, Digitale e Sicurezza
Titolarità ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA
Inventori Giada Gasparini, Tomaso Trombetti, Michele Palermo, Vittoria Laghi
Ambito territoriale di tutela Italia
Stato Disponibile per accordi di sviluppo, opzione, licenza e altri accordi di valorizzazione
Keywords Stampa 3D, Struttura reticolare, Palo, Wire-and-Arc Additive Manufacturing
Depositato il 23 dicembre 2021

È noto l’utilizzo, in settori come l’edilizia, le costruzioni, l’arredo urbano e non solo del classico tubo “Innocenti” per diverse applicazioni, tra cui elemento base per strutture reticolari complesse, palo di supporto per cartellonistica o illuminazione, etc. Attualmente queste strutture metalliche vengono realizzate per estrusione, a sezione cava e di spessore costante. Tale metodo comporta molto frequentemente un esubero di materiale metallico impiegato, rispetto alla reale richiesta di resistenza delle applicazioni citate. Inoltre, queste strutture vengono collegate tra loro (ad es. in corrispondenza di nodi strutturali), mediante bullonature e/o saldature, i quali costituiscono elemento debole della struttura e comportano ulteriori criticità in fase di assemblaggio.

L’innovazione consiste nella progettazione di un palo reticolare innovativo realizzato mediante tecnologia di stampa 3D. Il palo ha una sezione tubolare “atomizzata”, che forma una superficie esterna di tipo reticolare (“lattice structure”) costituita da elementi rettilinei continui. La continuità degli elementi rettilinei costituenti la struttura reticolare è garantita grazie alla tecnologia di realizzazione di tipo additivo per metalli di tipo Wire-and-Arc Additive Manufacturing, che supera la connessione di più elementi nella realizzazione di un unico elemento tubolare di tipo reticolare. L’innovazione si può estendere a una pluralità di forme (sezione di larghezza costante o variabile in altezza) e applicazioni a seconda della destinazione d’uso. 

Il palo reticolare garantisce prestazioni di resistenza confrontabili con il palo tradizionale, a fronte di un abbattimento del materiale impiegato (fino al 90% di risparmio di materiale), fornendo così anche un ridotto impatto ambientale. 

Applicazioni:

  • Ingegneria strutturale
  • Architettura


Vantaggi:

  • Riduzione di materiale utilizzato e del peso complessivo
  • Mancanza di saldature e bullonature nei nodi
  • Flessibilità nella realizzazione e applicazione
Pagina pubblicata il: 03 gennaio 2022