Composto per il trattamento della sindrome emolitico uremica

La presente invenzione è relativa ad un composto e ad una relativa preparazione farmaceutica, per un uso nel trattamento e/o nella prevenzione della sindrome emolitico uremica oppure nel trattamento di un mammifero presentante almeno una tossina Shiga nel sangue.

Titolo brevetto Composto per il trattamento della sindrome emolitico uremica
Area Salute
Titolarità ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA
Inventori Elisa Porcellini, Elisabetta Galassi, Maurizio Brigotti, Domenica Carnicelli
Ambito territoriale di tutela Internazionale
Stato Disponibile per accordi di sviluppo, opzione, licenza e altri accordi di valorizzazione
Keywords Escherichia coli, Shiga tossina, batteri, sindrome, antibiotico, polimixina
Depositato il 23 dicembre 2019

Le tossine Shiga sono proteine prodotte da batteri quali Escherichia coli e Shigella costituenti il fattore di patogenicità fondamentale per lo sviluppo della sindrome emolitico uremica (SEU). La sindrome emolitico uremica è una grave sequela di queste infezioni batteriche che colpisce circa il 10-15% dei pazienti infettati, soprattutto bambini sotto i 3 anni. Non vi sono trattamenti specifici per la SEU, i pazienti sono trattati solamente con terapia di sostegno.

Derivato non tossico dell’antibiotico polimixina noto come NAB815 e suo uso nella prevenzione e nel trattamento della sindrome emolitico uremica in pazienti infettati da ceppi di Escherichia coli produttori di Shiga tossine.  

Decremento del rischio di nefrotossicità, riduzione della necessità di dialisi e di trapianto renale.

Pagina pubblicata il: 21 dicembre 2020