B2589 - SEM. SICUREZZA URBANA E POLICING

Anno Accademico 2023/2024

  • Docente: Rossella Selmini
  • Crediti formativi:: 2
  • SSD: SPS/12
  • Lingua di insegnamento: Italiano
  • Moduli: Rossella Selmini (Modulo 1) Stefania Crocitti (Modulo 2)
  • Modalità didattica: Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1) Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)
  • Campus: Bologna
  • Corso: Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Giurisprudenza (cod. 9232)

Conoscenze e abilità da conseguire

Alla fine del seminario, lo studente - Conosce in maniera approfondita i fenomeni della sicurezza urbana nella dimensione socio-criminologica e delle politiche che intendono regolamentarla, comprese le strategie di policing;Dispone di strumenti critici di analisi giuridica e socio-criminologica di quelle stesse politiche; è in grado di collocare queste politiche nel quadro più generale delle forme del controllo sociale

Contenuti

Il seminario rappresenta un approfondimento di tematiche collegate al corso di Criminologia, e in particolare affronterà alcuni temi di rilievo nel dibattito contemporaneo sulla sicurezza urbana e le trasformazioni del policing.

Si approfondiranno in particolare questi argomenti:

- Le teorie criminologiche a fondamento delle politiche di sicurezza urbana

- l'evoluzione di queste politiche

- I c.d. "decreti sicurezza", le ordinanze amministrative e i nuovi "Daspo urbani"

- sicurezza urbana e marginalità

- sicurezza urbana e migrazioni

- il controllo urbano e i cambiamenti nel policing

 

Testi/Bibliografia

Selmini R. (2020) Dalla sicurezza urbana al controllo del dissenso politico. Una storia del diritto amministrativo punitivo, Roma Carocci. (selezione di capitoli).

Crocitti S. (2022) "Le politiche di sicurezza urbana in Italia". In T. Pitch (a cura) Devianza e questione criminale. Temi, problemi e prospettive. Roma, Carocci, pp. 207-223.

Fabini G. (2023) Polizia e migranti in città. Negoziare il confine nei contesti locali. Roma, Carocci. Capitolo 4 ("Il controllo invisibile ai confini interni").

 

Metodi didattici

Il seminario ha una natura fortemente interattiva e prevede lezioni frontali alternate a discussioni in aula e si avvarrà anche della presenza di relatori esterni con particolare esperienza accademica o professionale sulle tematiche del seminario,

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica e valutazione dell'apprendimento si baseranno sulla discussione, nel corso di un esame orale, dei testi indicati nel programma. I materiali utilizzati durante le lezioni costituiranno ulteriore oggetto di discussione in sede d'esame"

Strumenti a supporto della didattica

Power point e materiali audio-visuali.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Rossella Selmini

Consulta il sito web di Stefania Crocitti