Erasmus+ Mobilità per tirocinio: cos'è e come partecipare

Erasmus+ Mobilità per tirocinio è un programma di mobilità studentesca promosso dall’Unione Europea che dà la possibilità agli studenti di arricchire il proprio curriculum formativo e professionale attraverso un’esperienza lavorativa all’estero, presso aziende pubbliche o private in uno dei Paesi Europei partecipanti al Programma. Il Bando Erasmus+ Mobilità per tirocinio è pubblicato con cadenza annuale.

Come partecipare

Riapertura bando erasmus+ mobilità per tirocinio a.a. 2020/21

È pubblicata la riapertura del bando Erasmus+ Mobilità per tirocinio a.a. 2020/21 per tirocini retribuiti di due/tre mesi in un Paese dell’Unione Europea. 

Per partecipare al bando devi:

Durata del tirocinio e contributo comunitario

La durata della mobilità per tirocinio all’interno del programma Erasmus+ è da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 12 mesi e lo studente può ricevere un contributo comunitario ai costi sostenuti per la mobilità fino ad un massimo di 3 mesi.

Dove si può andare

I paesi di destinazione sono:

  • i 26 Stati membri dell'Unione europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria;
  • i 3 Paesi dello Spazio Economico Europeo: Islanda, Liechtenstein e Norvegia;
  • i Paesi candidati all’adesione: Repubblica di Macedonia del Nord, Serbia;
  • Regno Unito che, pur non essendo più Stato membro dell’Unione Europea, continua a partecipare all’attuale Programma Erasmus+ 2014/2020.

Chi può partecipare

Studenti iscritti a corsi di laurea di primo, secondo, terzo ciclo e ciclo unico che potranno svolgere il tirocinio prima o dopo il conseguimento del titolo di studio.