91839 - EUROPROGETTAZIONE

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Partnership per gli obiettivi

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso ha carattere tecnico e ha l’obiettivo di introdurre gli studenti alle tecniche di euro-progettazione, fornendo gli strumenti necessari per comprendere come funzionano i programmi di finanziamento dell’Unione europea e in che modo è possibile rispondere alle call for proposal, sia dell’Ue che di altri enti o organizzazioni. Il corso approfondirà in particolare le tecniche di progettazione, fornendo agli studenti competenze specifiche su come redigere in modo corretto un progetto. Tali competenze tecniche potranno poi essere applicate su qualsiasi programma di finanziamento, non soltanto ai progetti europei. Una parte molto rilevante del corso si svilupperà attraverso esercitazioni pratiche, fondamentali per l’apprendimento degli strumenti di progettazione.

Programma/Contenuti

Il corso introdurrà gli studenti alle tecniche di euro-progettazione, spiegando come funzionano i programmi di finanziamento dell’Unione europea e in che modo è possibile rispondere alle call for proposal dell’Ue. I programmi di finanziamento altro non sono che lo strumento attraverso cui l’Ue attua le proprie politiche per mezzo di azioni decentrate.

Verranno approfondite le tecniche di progettazione, che potranno poi essere applicate su qualsiasi programma di finanziamento.

I principali argomenti affrontati saranno:

- Introduzione all’europrogettazione: i finanziamenti europei come strumenti di attuazione delle politiche europee;

- Introduzione ai principali programmi di finanziamento europei e a dove reperire le informazioni;

- Cos’è un progetto;

- il Project Cycle Management;

- Il Logical Framework applicato all'Europrogettazione;

- le tecniche e gli strumenti per realizzare un buon progetto: le fasi di analisi e programmazione, gli indicatori di successo di un progetto e gli altri strumenti per una buona progettazione (analisi SWOT, Work Breakdown Structure, diagramma di Gantt);

- Come compilare un’Application Form per presentare un progetto: analisi della proposta progettuale rispetto al bando; i principi base per una buona proposta progettuale: sostenibilità, impatto, disseminazione; scrivere un progetto.

- Come realizzare un buon budget di progetto: costi eleggibili, costi diretti, costi indiretti; le diverse tipologie di budget (flat rate, lump sum, rimborso dei costi effettivi); rendicontazione; audit.

Durante alcune lezioni saranno invitati esperti e funzionari dell'UE per approfondire alcuni temi e, in particolare, alcuni programmi di finanziamento.

Testi/Bibliografia

Studenti frequentanti

Lorenzo Costantino, I finanziamenti comunitari (dispensa fornita dai docenti)

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione pubblica, Project Cycle Management. Manuale per la formazione, Roma, Formez, 2002 (disponibile online).

Dispense messe a disposizione dai docenti

Studenti non frequentanti:

Lorenzo Costantino, I finanziamenti comunitari (dispensa fornita dai docenti)

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione pubblica, Project Cycle Management. Manuale per la formazione, Roma, Formez, 2002 (disponibile online).

Guida alle opportunità di finanziamento dell’Unione europea 2014-2020, Formez, Roma, Aggiornamento 2017, Parte 1 (Fondi strutturali e di investimento) e Parte 2 (i Finanziamenti diretti, programmi tematici) (disponibili online)

Metodi didattici

Il corso si svolgerà utilizzando una metodologia fortemente interattiva, con un alternarsi di lezioni frontali da parte dei docenti, presentazioni di alcuni dei principali programmi di finanziamento europei da parte di ospiti esperti e funzionari della Commissione europea, nonché laboratori ed esercitazioni da parte degli studenti. Questi lavoreranno a gruppi, realizzando delle vere e proprie simulazioni di progetti presentati su delle application form di alcuni dei principali programmi di finanziamento europei (Erasmus +, Europe for Citizens, Creative Europe, Life, etc.). Nella seconda parte del corso gli studenti presenteranno in classe i loro progetti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Gli studenti saranno considerati frequentanti se frequenteranno con assiduità, se svolgeranno le prove previste e se parteciperanno attivamente alle esercitazioni in aula.

Al termine del corso, gli studenti frequentanti dovranno: 

  1. Presentare una simulazione di progetto su una reale application form di un programma e su un argomento che verranno stabiliti con i docenti.
  2. Sostenere una prova scritta, con domande semi-aperte sui testi obbligatori e sugli appunti.
  3. Sostenere un esame orale finale che si baserà sugli appunti, i testi obbligatori e tutta l'attività sostenuta durante il corso.

Il voto finale risulterà dalla media dei 3 voti.

STUDENTI NON FREQUENTANTI

Gli studenti non frequentanti dovranno sostenere una prova scritta e una prova orale, nella stessa giornata. La prova scritta avrà la durata di 45 minuti e prevede 10 domande semi-aperte sui volumi: Lorenzo Costantino, I finanziamenti comunitari; Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione pubblica, Project Cycle Management. Manuale per la formazione, Roma, Formez, 2002.

Solo se superata la prova scritta si potrà accedere alla prova orale, che prevede la preparazione dei testi indicati nella sezione Testi/bibliografia. Verrà anche richiesto di presentare gli elementi base della partecipazione ad una call for proposal.

Strumenti a supporto della didattica

- Power Point

- sito web "http://europa.eu"

- Banche dati online sui programmi di finanziamento europei

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giuliana Laschi

Consulta il sito web di Fabio Casini