Trasferimenti da altra Università (in entrata)

Le informazioni per trasferirsi a una delle Scuole di Specializzazione Non medica - Aree Beni Culturali, Psicologia, Veterinaria, Sanitaria e Giuridica - dell'Università di Bologna.

Il trasferimento è ammesso nei limiti dei posti vacanti e ove prevista della capacità ricettiva della struttura solo tra Scuole di Specializzazione della medesima tipologia e di uguale denominazione, purché vi sia corrispondenza di ordinamento.

Di norma, non è possibile trasferirsi in corso d’anno. L’accoglimento della domanda di trasferimento è comunque subordinata all’ammissione all’anno successivo.

Coloro che intendono trasferirsi da altro Ateneo devono presentare domanda di trasferimento entro 30 novembre 2017. Il Dirigente può accogliere istanze tardive solo se giustificate da gravi motivi inerenti le condizioni personali o familiari dello studente.

Dopo aver presentato la domanda di trasferimento dovrai attendere il nulla osta della Scuola ricevente e del Rettore dell’Università di Bologna. Il rilascio del nulla osta è subordinato alla verifica di equivalenza delle attività formative previste dai Regolamenti delle due Scuole di Specializzazione.

Se il numero delle domande di trasferimento supera il numero di posti disponibili, viene approvata una graduatoria di merito secondo il criterio della votazione più alta riportata negli esami sostenuti. In caso di parità, viene accolto il trasferimento dello specializzando più giovane di età.

Attenzione!: Le Scuole di Area Giuridica valutano le istanze nel mese di settembre e deliberano l’ammissione al II anno di corso prima dell’inizio delle lezioni. La domanda deve dunque essere proposta in tempo utile.

La procedura termina con l’ottenimento del nulla osta da parte della Scuola di Specializzazione e del Rettore dell’Ateneo di appartenenza.

Lo specializzando deve poi versare all’Università di Bologna la tassa di congedo per Trasferimenti da altra Università (in entrata) pari a € 150,00, oltre alla prima rata di iscrizione