73322 - SOCIOLOGIA DEL WELFARE E DELLE POLITICHE SOCIALI

Anno Accademico 2023/2024

  • Docente: Dario Tuorto
  • Crediti formativi:: 8
  • SSD: SPS/07
  • Lingua di insegnamento: Italiano
  • Moduli: Dario Tuorto (Modulo 1) Pasquale Colloca (Modulo 2)
  • Modalità didattica: Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1) Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)
  • Campus: Bologna
  • Corso: Laurea Magistrale in Progettazione e gestione dell'intervento educativo nel disagio sociale (cod. 9228)

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - conosce la molteplicità delle cause e delle forme del disagio sociale e la complessità delle variabili che lo determinano; - conosce le istituzioni e gli attori pubblici e privati che intervengono sul fenomeno in oggetto e le modalità di intervento; - conosce gli strumenti concettuali e analitici per lo studio del Welfare state, conosce la sua evoluzione, il consolidamento e la crisi; - conosce le tipologie dei Welfare State: i modelli e i regimi attraverso i quali questo sistema sociale è stato realizzato in Europa, conosce le differenze che caratterizzano i vari Welfare e le incidenze sulla qualità della vita dei cittadini; - conosce i vincoli esterni e interni e le sfide che impegnano oggi e in prospettiva il sistema welfare e quindi il contesto entro il quale collocare correttamente gli interventi di politica sociale; - è in grado di progettare interventi socio educativi, in collaborazione con le diverse figure professionali e i servizi presenti sul territorio, collocandoli entro la complessità sociale in un'ottica di cambiamento; - è in grado di impegnarsi a livello locale nella elaborazione dei Piani di Zona e di confrontarsi con la realtà del Terzo settore nelle sue varie espressioni.

Contenuti

Il corso approfondisce i nodi critici e le problematiche attuali dei sistemi di welfare, con particolare attenzione al caso italiano. Nella prima parte si fornisce una ricostruzione storica della genesi dello stato sociale e della sua evoluzione nel corso del Novecento sino alla crisi degli anni '70 e alle trasformazioni recenti. In particolare, si presta attenzione alla comparazione tra modelli di welfare capitalism e regolazione sociale vigenti nei diversi paesi.

La seconda parte del corso si occupa dell'evoluzione delle politiche di welfare legate ai nuovi rischi sociali, in relazione ai cambiamenti intervenuti negli ultimi anni (anche a seguito della crisi economica). In particolare, attraverso un approccio comparativo, vengono discussi i principali strumenti di policy e viene valutata l'efficacia delle politiche implementate.

Testi/Bibliografia

Per frequentanti e non frequentanti:

C. Saraceno, Il welfare. Tra vecchie e nuove disuguaglianze, Il Mulino, 2021
C. Ranci, E. Pavolini, Le politiche di welfare, 2015

Ai testo di riferimento potranno essere aggiunti ulteriori materiali che i docenti foniranno a lezione.

 

Programma alternativo per studenti Erasmus (in inglese)

Garland, David. The welfare state: A very short introduction. Oxford University Press, 2016.

Metodi didattici

Lezioni basate su presentazioni di slides e testi multimediali. Durante il corso gli studenti frequentanti saranno invitati a discutere, da soli o in piccoli gruppi, degli argomenti trattati.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Studenti frequentanti e non frequentanti dovranno sostenere una prova scritta sugli argomenti trattati nei libri di testo. La prova scritta consisterà in domande aperte, valutate in trentesimi.

Strumenti a supporto della didattica

Slides in Power Point; testi; documenti video e audio.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Dario Tuorto

Consulta il sito web di Pasquale Colloca

SDGs

Sconfiggere la povertà Parità di genere Ridurre le disuguaglianze

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.