78003 - POLITICAL PHILOSOPHY

Anno Accademico 2023/2024

  • Docente: Giovanni Giorgini
  • Crediti formativi:: 12
  • SSD: SPS/01
  • Lingua di insegnamento: Italiano

Conoscenze e abilità da conseguire

La filosofia della politica è concepita come l'applicazione dell'indagine filosofica alla politica e quindi come studio del contributo che la filosofia può dare all'attività pratica, sia nel senso di chiarire i termini del lessico politico sia nell'elaborare modelli di società giusta. Il corso è finalizzato a fornire le seguenti competenze allo studente: a) capacità di leggere testi situandoli all'interno del loro contesto politico e linguistico; b) capacità di leggere analiticamente un testo politico; c) conoscenza degli obiettivi perenni della filosofia politica; d) esame di un tema specifico: l'origine della democrazia.

Contenuti

Il corso sarà dedicato a un esame dell'origine e dello sviluppo della psicologia politica, a partire dall'idea dell'anima tripartita di Platone per arrivare al ruolo delle emozioni nella filosofa contemporanea Martha Nussbaum.

Le prime lezioni del corso saranno dedicate a una chiarificazione della nozione di ‘filosofia della politica' e a un'esposizione della metodologia nella storia del pensiero politico.

Il corso si tiene nel secondo semestre e le lezioni avranno inizio nel febbraio 2024.


Testi/Bibliografia

Testi obbligatori

Leggeremo parti scelte delle seguenti opere:

Platone, Repubblica, trad. M. Vegetti, Milano, Rizzoli, 2007: libri 4-5.

Aristotele, Etica Nicomachea, trad. C. Natali, Roma-Bari, Laterza, 2005: libro 6.

G. Le Bon, La psicologia delle folle, Torino, Tea, 2004: libri 1 e 2 (non il 3).

S. Freud, Psicologia delle masse e analisi dell'Io, Torino, Bollati Boringhieri, 1975.

J. Rawls, Una teoria della giustizia, Milano, Feltrinelli, 2017: parte 1, capitoli 1-3.

S. Hampshire, Innocenza ed esperienza, Milano, Feltrinelli, 1995: cap. 1.

M. Nussbaum, L'intelligenza delle emozioni, Bologna, Il Mulino, 2009: solo parte I.

Metodi didattici

30 Lezioni frontali di 2 ore per un totale di 60 ore. 

Il corso si tiene nel secondo semestre e le lezioni avranno inizio nel febbraio 2024.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame finale consiste in un colloquio orale, teso a valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente, il quale sarà invitato a confrontarsi con i testi affrontati durante il corso. Durante il colloquio verranno valutate le capacità dello studente di individuare le idee fondamentali di un testo, di esaminarlo criticamente e di argomentare efficacemente le proprie posizioni.

In alternativa, gli studenti frequentanti possono concordare la redazione di un'esercitazione scritta con i docenti. Sebbene il corso sia tenuto in lingua inglese è possibile sostenere l'esame finale (e scrivere l'eventuale esercitazione) in italiano.

Persone con disabilità e DSA

Le persone con disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento hanno diritto a speciali adattamenti in relazione alla loro condizione, previa valutazione del Servizio d’ateneo per le studentesse e gli studenti con disabilità e DSA. Si prega di non rivolgersi al/la docente, ma di contattare il Servizio per un appuntamento. Sarà cura del Servizio stabilire quali adattamenti si rendono opportuni. Maggiori informazioni alla pagina site.unibo.it/studenti-con-disabilita-e-dsa/it/per-studenti.

 

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giovanni Giorgini

Consulta il sito web di Alina Scudieri

SDGs

Istruzione di qualità Parità di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.