02493 - RELAZIONI INTERNAZIONALI

Anno Accademico 2022/2023

  • Docente: Michele Chiaruzzi
  • Crediti formativi:: 10
  • SSD: SPS/04
  • Lingua di insegnamento: Italiano
  • Modalità didattica: Convenzionale - Lezioni in presenza
  • Campus: Bologna
  • Corso: Laurea in Scienze politiche, sociali e internazionali (cod. 8853)

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - conosce i principali temi, concetti e autori del dibattito teorico nelle relazioni internazionali, intese come campo distinto del sapere occidentale; - conosce i fondamenti teorici e linguistici utili alla comprensione della struttura della politica internazionale e delle sue caratteristiche fondamentali nonché all'analisi dei suoi mutevoli aspetti, materiali e immateriali; - è in grado di pensare e analizzare coerentemente la politica internazionale sia nella dimensione teorica che pratica.

Contenuti

Il corso è suddiviso in aree tematiche che verranno affrontate durante le lezioni seguendo l'andamento della classe:

I. Le relazioni internazionali come campo del sapere politico

II. La carenza della teoria internazionale

III. Teoria internazionale e nessi conoscitivi

IV. L’analogia domestica: tra anarchia internazionale
e Stato mondiale

V. Lo schema realista: politica di potenza
e antinomie delle relazioni internazionali

VI: Lo schema liberale: organizzazione internazionale
e limitazione della potenza

VII. Capire pace e guerra: definizioni e interazioni

VIII. Le cause della guerra nelle relazioni internazionali:
tre immagini

IX. La guerra e le vie della pace: egemonia, equilibrio,
sicurezza collettiva

X. Oltre l’analogia domestica: ordine e giustizia
nella politica mondiale

XI. Lo spazio politico internazionale

XII. Le alleanze nella politica internazionale

XIII. Pluralismo e convivenza internazionale

 

Testi/Bibliografia

Michele Chiaruzzi, Una trama del mondo. Le relazioni internazionali, Milano, Mondadori, 2022. 

Metodi didattici

Lezioni e seminari. Dopo la prima lezione gli studenti frequentanti devono iscriversi alla lista studenti-docenti denominata michele.chiaruzzi.ri entro la 1a settimana delle lezioni. La lista sarà chiusa dopo la 1a settimana, senza deroghe. Sono considerati non frequentanti coloro che non sono iscritti alla lista e gli assenti per più di quattro lezioni. Tutti gli avvisi riguardanti il corso saranno comunicati a lezione, salvo eventi imprevisti comunicati tramite la suddetta lista. Per ogni questione, in specie riguardante gli esami, è possibile rivolgersi al Tutor del corso, prof. Fabio Leone: fabio.leone2@unibo.it

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Studenti frequentanti

Il corso prevede due prove scritte d'esame intermedie della durata di 45' con domande a risposta aperta. La cadenza delle verifiche sarà comunicata a lezione. Il voto finale del corso è dato dalla media ponderata delle verifiche svolte dallo studente. Nel caso di voto finale insufficiente lo studente sosterrà durante gli appelli ufficiali un esame sull'intero programma, come i non frequentanti. Tutte le verifiche sono affrontate ciascuna in un’unica data e non possono essere in alcun caso ripetute o sostenute in altra data. Al di fuori di queste date si sostiene l’esame solo come non frequentanti. Le date e gli orari delle verifiche per gli studenti frequentanti sono comunicati durante il corso. La partecipazione alle verifiche è riservata agli studenti frequentanti e iscritti alla lista di distribuzione docenti-studenti denominata michele.chiaruzzi.ri Entro 48 ore dal termine dell'ultima prova d'esame gli studenti dovranno iscriversi su Almaesami alla lista Voto finale frequentanti per verbalizzare il voto d'esame finale; viceversa, il voto non sarà verbalizzato.

 Studenti non frequentanti  

Esame scritto a domande aperte della durata di 45'. 
Gli studenti non frequentanti e tutti coloro che sosterranno l'esame durante le normali sessioni studieranno solo i seguenti testi, preferibilmente nell'ordine seguente, sui quali verterà la prova d'esame:  

1) Michele Chiaruzzi, Una trama del mondo. Le relazioni internazionali, Milano, Mondadori, 2022.
2) Michele Chiaruzzi, Politica di potenza nell'età del Leviatano, Bologna, Il Mulino, 2008.
3) Hedley Bull, La società anarchica. L'ordine nella politica mondiale, Milano, Vita & Pensiero, 2005.

È dovere dello studente iscriversi ad un solo esame per volta e presentarsi puntualmente. In caso di assenza occorre cancellarsi dalla lista Almaesami oppure avvisare il docente, via email, entro 24 ore dall’esame. Le assenze senza cancellazione o preavviso causano spiacevoli conseguenze.

Studenti in debito di crediti formativi

Gli studenti in debito di crediti formativi sostengono un esame orale durante una sessione d'esame su uno dei seguenti testi a scelta:


1) Michele Chiaruzzi, Una trama del mondo. Le relazioni internazionali, Milano, Mondadori, 2022.
2) Michele Chiaruzzi, Politica di potenza nell'età del Leviatano, Bologna, Il Mulino, 2008.
3) Hedley Bull, La società anarchica. L'ordine nella politica mondiale, Milano, Vita & Pensiero, 2005.

Tutti gli studenti

Gli studenti studieranno i testi originali, disponibili in libreria, in biblioteca o sulle risorse elettroniche d'Ateneo. Fotocopie e copie digitali sono la morte dei libri. Quando non ci saranno più libri, non ci saranno più autori  studenti.

 

Strumenti a supporto della didattica

Il corso ha un Tutor al quale rivolgersi per ogni evenienza: Prof. Fabio Leone, fabio.leone2@unibo.it

La comprensione delle relazioni internazionali necessita, come tutti i campi del sapere, di una robusta cognizione geografica e storica, rinvigoribile con atlanti e dizionari che s'invitano a compulsare. Gli studenti seguiranno, per la durata del corso, il programma radiofonico Radio 3 Mondo e la Rassegna stampa estera di David Carretta, disponibili anche in podcast.

Link ad altre eventuali informazioni

https://unibo.academia.edu/MicheleChiaruzzi

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Michele Chiaruzzi

SDGs

Istruzione di qualità Ridurre le disuguaglianze Lotta contro il cambiamento climatico Pace, giustizia e istituzioni forti

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.