Tirocinio post laurea

I tirocini post laurea sono rivolti ai neolaureati entro i 12 mesi dalla laurea.

Avviso

L’attivazione dei tirocini post laurea per i laureati dell’Università di Bologna riprenderà dal mese di settembre. 

La nuova normativa regionale (n° 1/2019) introduce alcune modifiche che, per il tirocinante, l’ente ospitante e l’ente promotore, rendono indispensabile l’accesso alla piattaforma regionale “Lavoro per te”. Con l’obiettivo di semplificare la procedura e ridurre al minimo le operazioni sulla piattaforma regionale, si è reso necessario un adeguamento dell'applicativo tirocini dell’Università di Bologna che richiede una fase di sperimentazione. Durante il mese di agosto, per testare la nuova procedura gli uffici inizieranno a gestire le pratiche relative ai tirocini che saranno attivati da metà di settembre.

Cos'è il tirocinio post laurea

I tirocini post laurea sono finalizzati a creare un contatto diretto tra l'azienda o ente ospitante e il tirocinante allo scopo di favorirne l’arricchimento del bagaglio di conoscenze, l’acquisizione di competenze professionali e l’inserimento lavorativo.

I tirocini post laurea consistono in un periodo di orientamento al lavoro e di formazione che non si configura come un rapporto di lavoro.

L'Università di Bologna gestisce esclusivamente i tirocini post laurea con sede di svolgimento in Emilia-Romagna.

I tirocini post laurea che hanno luogo in regioni diverse dall'Emilia-Romagna sono promossi secondo le rispettive normative e l'attivazione è gestita dai soggetti promotori autorizzati (es. Centri per l'Impiego, Agenzie per il lavoro, Enti di formazione).

Le esperienze post laurea all'estero sono regolate da leggi nazionali che di norma non prevedono il coinvolgimento dell'università di provenienza del laureato o da specifici programmi internazionali.

A chi è rivolto

I destinatari sono persone che hanno conseguito un titolo di studio (laurea, laurea magistrale, scuola di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitario di primo e di secondo livello) da non più 12 mesi.

Come attivarlo

Le seguenti informazioni riguardano i tirocini che si svolgono in Emilia-Romagna.

Il tirocinio post laurea deve avere inizio entro i dodici mesi dalla data di laurea. Per visualizzare le offerte di tirocinio e le strutture convenzionate è necessario accedere al Servizio Tirocini online per studenti.
I contenuti e le modalità di partecipazione al tirocinio sono concordati tra un referente della struttura ospitante, il tirocinante e un docente dell'Ateneo denominato "responsabile didattico/organizzativo".

Per avviare un tirocinio è necessario stipulare una convenzione tra Università e Soggetto ospitante e redigere un progetto formativo individuale di tirocinio individuale personalizzato per il tirocinante.

Il progetto formativo individuale di tirocinio deve contenere:

  • i dati del Tirocinante;
  • i dati dei Tutori;
  • i dati relativi al Soggetto ospitante;
  • gli obiettivi e le modalità di svolgimento del tirocinio definiti in base al Sistema regionale SRQ;
  • gli estremi identificativi delle assicurazioni INAIL e per la responsabilità civile;
  • il Soggetto certificatore del tirocinio.

Il documento deve essere firmato da tutti i soggetti coinvolti.

Durata

La durata massima del tirocinio post laurea è di 6 mesi all’interno dello stesso soggetto ospitante (proroghe comprese). Non sono previsti periodi di prova.

Indennità

Per i tirocini attivati in Emilia-Romagna l’indennità per il tirocinante non può essere inferiore a 450,00 euro mensili.

Attestazione dell'attività svolta e delle competenze

Tutti i tirocini si devono concludere con la formalizzazione e certificazione delle competenze acquisite dal tirocinante. Il servizio è erogato dai soggetti certificatori - enti di formazione, scuole, università - autorizzati dalla Regione Emilia-Romagna.