GOBIOM

Ottimizzazione tecnologica filiera biometano

Obiettivo prioritario del progetto GOBIOM è l'ottimizzazione della tecnologia di upgrading del biogas a biometano, con particolare attenzione alle tecnologie con membrane e criogenica, con definizione e messa a punto di un modello predittivo delle prestazioni dell'impianto e svolgimento di uno studio di fattibilità tecnico-economica dei due impianti, a membrane e criogenico, per produzione di biometano.
Si lavorerà anche per identificare, selezionare e geo-localizzare, in Regione Emilia-Romagna, siti potenziali di biomassa residuale per costruire le filiere di fornitura "dell'alimento" agli impianti di produzione del biometano.
Si opererà per ottimizzare il processo di digestione anaerobica:

  • sviluppando protocolli analitici per la caratterizzazione chimico-fisica delle biomasse (tecnica NIR) e per il controllo del processo stesso (tecniche cromatografiche per determinazione degli acidi organici volatili nel digestato e dei silossani nel biogas);
  • sviluppando un sistema di pretrattamento meccanico-biologico di matrici organiche in scala pilota basato sulla cavitazione idrodinamica e l'idrolisi controllata automaticamente (ottimizzazione rese specifiche di produzione dibiometano, incremento delle cinetiche biologiche) con definizione di logiche di controllo automatico volte a garantire la stabilità a lungo termine del processo idrolitico e con la messa a punto di sistema on-line di controllo automatico della qualità delle matrici in ingresso basato su tecnologia NIR.

Si lavorerà, anche, per valorizzare la CO2 separata dal CH4 in seguito ad upgrading del biogas, utilizzandola per coltivazione di alghe su scala industriale, finalizzata alla produzione di composti ad alto valore commerciale. Infine verrà condotta un'attenta analisi della sostenibilità ambientale, sociale e tecnico-economica della filiera del biometano con particolare attenzione al territorio della Regione Emilia-Romagna.

Responsabile scientifico: 
Sergio Piccinini

Coordinatore: 
CRPA LAB

Partner Unibo:
Daniele Fabbri - CIRI Energia e Ambiente

Altri Partner: 
LEAP
ENEA-LEA
TERRA&ACQUA TECH

Aziende Coinvolte:
System Gas srl
Idro meccanica srl
S.A.BA.R. spa
Micoperi Blue Growth srl
AREA spa
Biometano Estense srl

S3 di riferimento: 
Sistema della meccatronica e della motoristica 

Contributo Regione Emilia-Romagna: 
935.982,33 euro

Durata del progetto in mesi: 
24

Data inizio: 01/04/2016
Data fine: 31/03/2018