ECOPACKLAB

Laboratorio infrastrutturale per l'applicazione di tecnologie avanzate per realizzare packaging attivo ed ecosostenibile

Il progetto vuole realizzare un laboratorio “a rete” in grado di integrare le competenze diverse ma complementari nel settore del packaging alimentare di CIRI AGRO e CIRI MAM.
Nel laboratorio ECOPACKLAB saranno prodotti nuovi imballaggi attivi ed ecosostenibili da testare internamente e in collaborazione con le aziende partner, per la validazione in funzione dei requisiti specifici richiesti dalle applicazioni industriali. Gli imballaggi saranno prodotti con una macchina prototipo specifica costruita per questo progetto. La macchina servirà a produrre imballaggi flessibili, usando materiali polimerici biodegradabili e/o compostabili prodotti a partire da risorse rinnovabili. Gli imballaggi flessibili saranno realizzati mediante l'accoppiamento di film polimerici diversi, applicando tecnologie avanzate di trattamento con plasmi freddi per promuovere l'adesione tra strati diversi in film multistrato.
Nuovi film per imballaggi attivi saranno preparati fissando enzimi sulla loro superficie, oppure su nanofibre, o inserendo molecole con attività specifica nel film polimerico. Ciò al fine di aumentare la shelf life, la stabilità e migliorare la qualità di alimenti senza ricorrere all'aggiunta di conservanti o antiossidanti. Le tecnologie a plasma freddo sono applicate sia per attivare la superficie dei film o delle nanofibre al fine di promuovere il fissaggio dell'enzima, sia per facilitare l'adesione di diversi strati di film senza o con ridotto uso di colle o primers. Sensori specifici per determinare la quantità di enzima legato saranno prodotti appositamente per il progetto.
Infine, queste attività sono integrate con la valutazione della shelf-life di alcuni prodotti alimentari confezionati con i nuovi imballaggi flessibili attivi e con la misura e il controllo dell'efficienza logistica di costo lungo la filiera logistica-distributiva e dell'impatto ambientale (LCA) delle migliori soluzioni di packaging innovativo.

Responsabile scientifico: 
Santina Romani

Coordinatore: 
CIRI Agroalimentare

Partner Unibo:
Maurizio Fiorini – CIRI Meccanica Avanzata e Materiali

Aziende Coinvolte:
GIMA spa
Barilla G. e R. F.lli spa  
ILAPAK INTERNATIONAL spa

S3 di riferimento: 
Sistema agroalimentare

Contributo Regione Emilia-Romagna: 
787.369,31 euro

Durata del progetto in mesi: 
24

Data inizio: 01/04/2016
Data fine: 31/03/2018