BBMRI.it:Strengthening of the Biobanking and Biomolecular Resources Research Infrastructure of Italy

Il progetto intende supportare la digitalizzazione delle Biobanche, consolidando la raccolta delle risorse biologiche nel catalogo europeo e nazionale, con l'obiettivo di migliorare la diagnosi di patologie multifattoriali

Foto laboratorio RNA per IR BBRMI PNRR_307x238Area di intervento PNRR: Missione 4 - Istruzione e Ricerca

Componente: 2 - Dalla ricerca all'impresa

Investimento: 3.1 - Fondo per la realizzazione di un sistema integrato di infrastrutture di ricerca e innovazione

Durata: il progetto si concluderà in data 30/04/2025 

Quota di finanziamento totale del progetto: 23.396.591  

Proponente: Consiglio Nazionale delle Ricerche 

Potenziare le biobanche per individuare casistiche altamente omogenee ed informative sui dati biologici

Gli obiettivi del progetto sono:

  • migliorare la consultabilità delle risorse biologiche a livello nazionale ed europeo tramite la digitalizzazione delle biobanche e la creazione di nuovi centri all'avanguardia
  • rafforzare le biobanche italiane all'interno di BBMRI.it, fornendo supporto analitico e agevolando l'accesso ai campioni biologici
  • favorire la ricerca traslazionale, che unisce ricerca di base e la pratica clinica, producendo dati affidabili e accessibili per i ricercatori
  • agevolare l'accesso alle risorse dell'infrastruttura attraverso percorsi di ricerca-formazione e implementare servizi etico-legali, garantendo il rispetto degli standard di ricerca e innovazione responsabile
  • supportare le biobanche nell'accreditamento ISO 20387, per garantire standard sempre più elevati di qualità e affidabilità delle operazioni

Struttura del progetto e partecipazione

Composizione del Consorzio

  • CNR - Istituto di Tecnologie Biomediche
  • CNR - Institute of Genetics and Biophysics
  • CNR - Istituto per l'endocrinologia e l'oncologica sperimentale
  • Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
  • Università di Trento
  • Università di Verona
  • Università degli studi di Napoli "Federico II"

Ambiti del progetto 

  • WP1 - Strengthening The Infrastructure Backbone
  • WP2 - Empowering BBMRI Common Services ELSI Infrastructure
  • WP3 - BBMRI.it COMMON SERVICE IT
  • WP4 - ICT infrastructure towards Biobanks data FAIRification
  • WP5 - ACCESS
  • WP6 - Governance

Le persone dell'Università di Bologna

Referente scientifico 

Prof.ssa Patrizia Brigidi

Borse di dottorato 

2

Dipartimenti coinvolti  

  • Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche — DIMEC
  • Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie — DIBINEM

Le attività dell’Università di Bologna riguardano diversi ambiti:

  • la costituzione di una struttura dedicata alla raccolta di campioni e dati sul microbioma, che prenderà il nome di “Biobanca UNIBO Microbioma”. A questa Biobanca sarà associato un laboratorio di ricerca che si occuperà dell’analisi metagenomica e metabolomica dei campioni criopreservati
  • il potenziamento dell’ATMA-EC, un Expert Centre no-profit con una partnership che ricalca il modello misto pubblico-privato. Questo centro metterà a disposizione le proprie comptenze in ambito di gestione e analisi dei campioni biologici e dei dati a essi correlati
  • la pubblicazione della prima edizione del “Young Researcher Training Award”, dedicato ai ricercatori. I partecipanti selezionati tramite questi bandi avranno la possibilità di seguire corsi di livello “Executive” presenti sul mercato volti a facilitare l’integrazione tra ricerca, clinica e industria

Attività in corso

Attualmente, sono in corso le procedure di acquisto della fornitura di materiali e attrezzature per la nuova Biobanca universitaria sul microbioma ed il personale dedicato alla Biobanca e al laboratorio di ricerca è stato ad oggi parzialmente reclutato. Lo staff in formazione (PhD) dedicato all’ATMA Expert Centre è stato reclutato.

Il 24 settembre 2024 si terrà a Bologna la Giornata Nazionale delle Biobanche, in cui verranno presentati i risultati in itinere del progetto PNRR Strengthening BBMRI.it, oltre a nuovi bandi e opportunità per le biobanche offerti dal medesimo progetto.

Scopri di più