Contributo Erasmus+ mobilità per tirocinio

La borsa Erasmus+ è un contributo ai costi sostenuti per la mobilità ed è differenziato in base al Paese di destinazione, come di seguito riportato.

  • Gruppo 1 (costo della vita alto) Danimarca, Finlandia, Irlanda, Islanda, Lichtenstein, Lussemburgo, Norvegia, Svezia: 500 euro mensili;
  • Gruppo 2 (costo della vita medio) Austria, Belgio, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna: 450 euro mensili;
  • Gruppo 3 (costo della vita basso) Bulgaria, Croazia, Estonia, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica ceca, Turchia, Ungheria.: 400 euro mensili.

Per gli studenti provenienti da fasce socio – economiche svantaggiate è previsto un contributo integrativo su base ISEE di € 250 mensili. Consulta la sezione Allegati per conoscere la soglia di accesso al contributo integrativo, le scadenze e le modalità di presentazione dell’ISEE.

Attenzione: gli studenti che non presenteranno la dichiarazione ISEE entro le scadenze e con le modalità indicate nel documento presente nella sezione Allegati, coloro che risulteranno avere un ISEE superiore alla soglia di accesso prevista non riceveranno il contributo integrativo.

Tempistiche dei pagamenti

La borsa Erasmus+ sarà erogata in due rate: il pagamento della prima rata (pari all’80% del totale) sarà disposto entro la data di inizio del periodo di mobilità e previa consegna dell’accordo di mobilità. Il restante 20% sarà calcolato ed erogato al rientro dello studente, dopo la consegna della documentazione completa di fine tirocinio.

Il contributo integrativo su base ISEE sarà erogato congiuntamente alla prima rata della borsa di mobilità solo se la certificazione ISEE sarà consegnata secondo le tempistiche comunicate (vedi sezione Allegati). Diversamente l’integrazione sarà erogata al termine della mobilità.

Studenti con esigenze speciali

Per favorire la partecipazione alla mobilità di studenti con esigenze sanitarie specifiche e certificate, il programma Erasmus+ presta particolare attenzione all’orientamento, all’accoglienza, all’accessibilità, ai servizi di supporto tecnico e pedagogico, e soprattutto al finanziamento dei costi aggiuntivi.

Puoi ottenere un contributo aggiuntivo per far fronte alle spese dovute ad esigenze specifiche (ad esempio per l’accessibilità degli spazi e/o l’organizzazione degli studi).

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, il contributo per esigenze specifiche va a finanziare: particolari esigenze abitative, assistenza durante il viaggio, cure mediche, strumentazione di supporto, adattamento materiale di apprendimento, servizi di accompagnamento, patologie che richiedano un regime dietetico particolare, ecc.

Saranno inoltrate agli studenti vincitori informazioni utili in merito alla erogazione di questo contributo finanziario non appena l'Agenzia Nazionale Erasmus+ le renderà note.