96860 - LABORATORIO DI ALFABETIZZAZIONE ALL'UE

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

L'obiettivo del laboratorio è duplice: da una parte fornire gli elementi essenziali per giungere alla comprensione di come si è evoluto il processo di integrazione economica europea, dall'altra coinvolgere gli studenti nell'esame degli strumenti bibliografici e archivistici di interesse generale, anche nelle loro versioni digitali, utili per la redazione di ricerche e paper e su questa disciplina. Il laboratorio si articola in due parti: la prima di 20 ore verterà sull'analisi degli ultimi sessant’anni di integrazione economica europea e l’evoluzione delle principali politiche comunitarie: gli studenti saranno chiamati a prepararsi su ciascuna delle tematiche che saranno trattate in modo da partecipare attivamente alla discussione imparando anche a lavorare in gruppo e con ottica multidisciplinare. Nella seconda parte, il laboratorio sarà incentrato sulle fonti primarie e su come recuperarle, imparando a lavorare sui documenti prodotti dalle principali istituzioni dell’Unione europea.

Contenuti

Il corso è diviso in due parti:

1) La prima parte tenuta dalla Prof. Francesca Fauri verterà sulla storia economica dell'integrazione europea a partire dal secondo dopoguerra e analizzerà i passi compiuti per arrivare all'integrazione dei mercati e della moneta nell’Unione Europea. Particolare attenzione sarò posta sulle politiche di bilancio, monetarie e di sviluppo regionale. Infine, gli ultimi temi saranno relativi all'evoluzione del ruolo della Banca Centrale Europea, il suo intervento nella crisi del 2008 e il recente processo di Unione Bancaria. Tutto ciò nell’ottica di stimolare una partecipazione attiva degli studenti in modo da rendere questi incontri un vero e proprio laboratorio di idee nuove per lo studio della UE.

2) La seconda parte tenuta dalla prof. Giuliana Laschi verterà sulle fonti primarie: dove e come ottenere informazioni di qualità sull’Unione europea, conoscere i principali siti web, trovare i documenti delle istituzioni europee, come leggere e interpretare le fonti primarie. L’attività sarà propriamente laboratoriale e coinvolgerà direttamente le studentesse e gli studenti, che saranno invitati a lavorare on line, a recuperare il materiale, a provare a interpretare i documenti. Insieme cercheremo le informazioni e proveremo a comunicarle oralmente e per iscritto. Saranno di supporto esperti dell’Unione europea nel settore dell’informazione e della comunicazione.

 

Testi/Bibliografia

Per la prima parte:

Agli studenti verrà fornita volta per volta una bibliografia di approfondimento per ogni argomento trattato a lezione. Il testo di riferimento é: Francesca Fauri, L'Unione Europea, una storia economica, Il mulino, Bologna, 2017.

Per la seconda parte:

Alle studentesse e agli studenti verranno forniti i materiali necessari direttamente a lezione e verranno messi in grado di elaborare una propria sitografia ragionata.

Metodi didattici

Per supportare al meglio il processo di apprendimento dello studente e per raggiungere gli obiettivi formativi dell'insegnamento ogni lezione affronterà una questione specifica, il cui contenuto è a disposizione degli studenti dall'inizio del corso. Si mostrerà inoltre agli studenti come muoversi sul sito della UE per reperire le informazioni più aggiornate e sul sito dell’Eurostat.

Durante le lezioni relative alla prima parte del corso, gli studenti saranno stimolati ad intervenire sia con domande da parte del docente, sia lasciando ampio spazio a richieste di chiarimenti. Ma soprattutto, agli studenti verrà lasciata la possibilità di ampliare la discussione sui temi trattati e di contribuire in questo modo ad una più proficua interazione con il docente e con i colleghi presenti in aula.

Nella seconda parte lo svolgimento delle lezioni sarà in forma laboratoriale e di apprendimento diretto. La discussione verrà stimolata sui temi dell’informazione e della comunicazione dell’UE, così come sui temi principali del processo di integrazione, direttamente attraverso la lettura dei documenti.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La valutazione dell’apprendimento verrà fatta in aula sulla base dell’impegno e dei risultati raggiunti da ciascuna studentessa e da ciascun studente.

Strumenti a supporto della didattica

Le docenti si avvarranno di strumenti informatici e audiovisivi di supporto alla didattica.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Francesca Fauri

Consulta il sito web di Giuliana Laschi