93625 - INFORMAZIONE E ANALISI POLITICA (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Sconfiggere la povertà Salute e benessere Parità di genere Ridurre le disuguaglianze

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Il laboratorio intende fornire gli strumenti metodologici per analizzare il modo in cui differenti costellazioni ideologico-culturali si presentano all'interno della produzione mediatica moderna e contemporanea. padroneggia le metodologie di analisi del linguaggio pubblico e politico e il loro significato storico conosce le linee editoriali dei più importanti mezzi di informazione globale; sa analizzare il significato storico-politico del lessico dell’informazione; sa applicare le conoscenze acquisite ai mezzi di informazione; è in grado di analizzare e comprendere l’effetto ideologico e politico del flusso informativo.

Contenuti

Il laboratorio intende fornire gli strumenti metodologici e concettuali per analizzare il modo in cui differenti costellazioni ideologico-culturali si presentano all’interno della produzione mediatica moderna e contemporanea. Con strumenti acquisiti lo studente:

padroneggia le metodologie di analisi del linguaggio pubblico e politico e il loro significato storico
conosce le linee editoriali dei più importanti mezzi di informazione globale;
sa analizzare il significato storico-politico del lessico dell’informazione;
sa applicare le conoscenze acquisite ai mezzi di informazione;
è in grado di analizzare e comprendere l’effetto ideologico e politico del flusso informativo.

Il laboratorio di quest'anno intende analizzare e approfondire il discorso pubblico e politico intorno alle trasformazioni climatiche. Nella prima parte del laboratorio verrà ricostruito criticamente il discorso ecologico con particolare attenzione ai seguenti temi:  

  1. Cosa vuol dire natura
  2. Ecologia e capitalismo
  3. Le politiche ambientali
  4. Disastri e catastrofi ambientali
  5. Cos'è l'ecologia politica
  6. Ecologismo come attivismo
  7. L'ambiente come problema transnazionale
  8. L'ecologia è una scienza?
  9. Lo Stato ecologico
  10. Le transizioni ecologiche

Nella seconda parte verrà invece analizzato il modo in cui la stampa nazionale e internazionale tratta - sia nelle notizie che nei commenti - descrive e analizza la questione ambientali nelle sue implicazioni sociali e politiche.

Testi/Bibliografia

Bibliografia di riferimento per la prima parte:

R. Keucheyan, La natura è un campo di battaglia. Saggio di ecologia politica, Verona, Ombre corte, 2019.

G. Mann - j. Wainright, Il nuovo Leviatano. Una filosofia politica del cambiamento climatico, Roma, Treccani, 2012.

B. Latour, Politiche della natura. Per una democrazia delle scienze, Milano, Cortina, 2000

I. Stengers, Nel tempo delle catastrofi. Resistere alla barbarie a venire, Torino, Rosenberg & Sellier, 2021.

Le più importanti fonti per la seconda parte sono: Il Corriere della sera, La Repubblica, The New York Times, The Washington Post, Time, Politico.com, The Wall Street Journal, Harper's Magazine, The Economist, The Guardian, The Financial Times, Le Monde, Le Figaro, Le Monde Diplomatique, Die Süddeutsche Zeitung, Frankfurter Allgemeine Zeitung, Die Zeit, El Pais.

Metodi didattici

Salvo ulteriori indicazioni, a causa delle restrizioni imposte dall’attuale emergenza sanitaria l’insegnamento verrà svolto con modalità didattica:


Tradizionale: il docente sarà sempre in presenza nell’aula designata per l’insegnamento, gli studenti si alterneranno in presenza secondo uno schema di turni in corso di definizione (informazioni più dettagliate rispetto alla turnazione e alla modalità di accesso alla lezione in presenza saranno fornite più avanti). Sarà sempre possibile collegarsi da remoto e seguire in diretta streaming le lezioni svolte in aula tramite piattaforma TEAMS, frontali e discussioni seminariali.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Dato il carattere seminariale del laboratorio è vivamente consigliata la frequenza.

1) Studenti frequentanti

All'inizio del laboratorio gli studenti frequentanti sceglieranno alcuni giornali e/o riviste da analizzare durante le lezioni della prima parte. Nella seconda parte dovranno esporre gli aspetti più rilevanti degli articoli che hanno letto alla luce dei concetti che sono stati introdotti e spiegati. In seguito potranno scrivere un paper di almeno 2500 parole che dimostri la comprensione critica degli articoli presentati e la conoscenza di alcuni testi presenti nella sezione 1 della bibliografia.

2) Studenti non frequentanti

Gli studenti non frequentanti devono concordare con il docente durante il ricevimento (via Teams o in presenza) o via mail il tema e la bibliografia di un paper che dovrà essere di almeno 3500 parole.

Tutti i paper dovranno essere consegnati almeno una settimana prima della data istituzionale d’esame.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Maurizio Ricciardi