91216 - STRATEGIE ORGANIZZATIVE E DELLE RISORSE UMANE

Scheda insegnamento

  • Docente Cristina Dallara

  • Moduli Cristina Dallara (Modulo 1)
    Sara Rocchi (Modulo 2)

  • Crediti formativi 8

  • SSD SPS/04

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale in Politica, amministrazione e organizzazione (cod. 9085)

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Imprese innovazione e infrastrutture Città e comunità sostenibili

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Obiettivo del corso è fornire agli studenti gli strumenti analitici e concettuali per approfondire le dinamiche inerenti la formulazione e l’attuazione delle strategie nelle organizzazioni pubbliche e private. Il corso affronta alcuni problemi centrali nell'analisi delle organizzazioni e nella gestione delle risorse umane, in particolare: a) il comportamento degli attori organizzativi nei diversi tipi di organizzazione; b) il comportamento strategico degli attori in condizioni di ambiguità e d'incertezza; c) i processi decisionali e la ricerca di soluzioni organizzative; d) i processi di apprendimento e innovazione; e) il significato della cultura organizzativa per i processi di cambiamento e per la gestione delle risorse umane. Al termine del corso, lo studente: - padroneggia gli strumenti concettuali e metodologici per interpretare, in concreto, il comportamento strategico delle organizzazioni, sia pubbliche sia private. - è capace di decifrare il rapporto esistente tra i vincoli strutturali all'azione, le sfide ambientali e le strategie, sia pianificate sia emergenti, che l'organizzazione mette in atto. - è in grado di diagnosticare problemi organizzativi e proporre adeguate soluzioni.

Contenuti

Il corso adotta una modalità di organizzazione della didattica – ispirata alla logica della “classe invertita” – che prevede la suddivisione in due diverse sezioni. Una sezione è composta da lezioni frontali (16 ore) e si propone di introdurre gli studenti all’acquisizione degli strumenti concettuali e teorici di base. Un’altra sezione, organizzata secondo modalità seminariali (12 ore), è mirata all’applicazione delle conoscenze e al loro approfondimento. La suddivisione in lezioni e seminari è specificata nel programma che segue. Gli studenti si divideranno in due gruppi per la sezione seminariale. L’eventuale attivazione di canali online dipende dall’evoluzione dell’emergenza sanitaria.

Il corso si propone, metaforicamente, di entrare nella complessità delle strategie organizzative. A tal fine, saranno affrontati i seguenti argomenti:

  • le dinamiche di potere nelle organizzazioni complesse;
  • la cultura organizzativa;
  • le strategie organizzative della pubblica amministrazione;
  • la valutazione delle performance nelle organizzazioni pubbliche;
  • i processi di apprendimento organizzativo;
  • il dark side organizzativo;
  • l'innovazione organizzativa e i suoi paradossi;
  • le metodologie e le tecniche di ricerca per studiare la complessità organizzativa.

 Gli studenti sono tenuti a presentarsi a lezione – sia essa virtuale oppure in presenza – avendo già letto il materiale assegnato e, nel caso dei seminari, sarà richiesta una partecipazione attiva anche attraverso il ricorso a presentazioni di ricerche e studi di caso. .

 

Testi/Bibliografia

Testi/Bibliografia

Tutte le letture obbligatorie saranno raccolte e rese disponibili su una dispensa e caricate su VIRTUALE.

L'elenco dettagliato delle letture e dei testi di esame saranno comunicate e fornite ai partecipanti all’inizio del corso e dopo l'assegnazione dell'incarico al docente a contratto che terrà la metà del corso.

Elenco letture per studenti NON frequentanti

Gli studenti che non frequenteranno con assiduità uno dei due moduli seminariali di 12 ore, oltre alle letture obbligatorie, dovranno preparare anche uno dei seguenti testi:

Metodi didattici

Analisi di testi e casi di studio; Lezioni frontali; lavori di gruppo; esercizi in aula.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Un esame scritto a metà corso. 3 domande aperte di riflessione sui temi trattati nel 1° modulo. Votazione in 15-esimi (5 pt ogni domanda)

+

Una modalità di esame specifica (paper di fine corso, progetto di ricerca o altro) per gli studenti frequentanti i moduli seminariali verrà concordata all'inizio del corso. Votazione in 15-esimi.

Per gli studenti non frequentanti, esame orale.

Strumenti a supporto della didattica

Slide; Video; web-site

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Cristina Dallara

Consulta il sito web di Sara Rocchi