11316 - DIRITTO PRIVATO

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Parità di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente approfondisce gli Istituti fondamentali del Diritto privato, con particolare attenzione alla materia delle obbligazioni e dei contratti, al fine di comprendere i meccanismi attraverso i quali ci si procura un diritto sui beni ad altri appartenenti ovvero il diritto all’altrui esecuzione di prestazioni.

Contenuti

Il Corso si prefigge di illustrare tutti i temi tradizionali dell'intero diritto privato (fonti del diritto e interpretazione della legge, persone fisiche e giuridiche, proprietà e altri diritti reali, possesso, obbligazioni e contratti, fatti illeciti, famiglia, successione, tutela dei diritti). Non saranno invece affrontati argomenti specialistici ripresi dai programmi di altre materie (diritto commerciale, diritto industriale e diritto fallimentare).

L'esame di profitto verterà sul seguente programma, oggetto del Corso:

 

IL DIRITTO PRIVATO

LE FONTI DEL DIRITTO E L’INTERPRETAZIONE DELLA LEGGE

LE PERSONE

I BENI E LA PROPRIETÀ

IL POSSESSO

I MODI DI ACQUISTO DELLA PROPRIETÀ

I DIRITTI REALI SU COSE ALTRUI

LA COMUNIONE

L’OBBLIGAZIONE

L’ADEMPIMENTO E L’INADEMPIMENTO

IL CONTRATTO

VALIDITÀ E INVALIDITÀ DEL CONTRATTO

EFFICACIA E INEFFICACIA DEL CONTRATTO

LA RAPPRESENTANZA

GLI EFFETTI DEL CONTRATTO

RISOLUZIONE E RESCISSIONE DEL CONTRATTO

CRITERI DI COMPORTAMENTO DEI CONTRAENTI E DI INTERPRETAZIONE DEL CONTRATTO

SINGOLI CONTRATTI

I FATTI ILLECITI

ALTRI ATTI O FATTI FONTE DI OBBLIGAZIONI

RESPONSABILITÀ DEL DEBITORE E GARANZIA DEL CREDITORE

CIRCOLAZIONE E ALTRE VICENDE DEL CREDITO E DEL CONTRATTO

PRESCRIZIONE E DECADENZA

LA FAMIGLIA

LE SUCCESSIONI A CAUSA DI MORTE

L’ACQUISTO DELL’EREDITÀ E DEI LEGATI. LE DONAZIONI

LA TUTELA DEI DIRITTI

Testi/Bibliografia

F. Galgano, Istituzioni di diritto privato, X ed., Cedam, Padova, 2021 (EDIZ. RIDOTTA).

Metodi didattici

Il metodo di insegnamento si propone di favorire l'apprendimento mediante una esposizione degli Istituti che tenga conto della loro inscindibile correlazione logica e sistematica. Di significativo rilievo è altresì l'approccio al caso pratico come momento conclusivo dell'analisi.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame si svolge in forma esclusivamente orale. L'esame consiste in un colloquio con il docente e i collaboratori della cattedra, sui temi oggetto del programma del corso. La valutazione terrà conto della conoscenza dei profili istituzionali e della capacità di effettuare collegamenti tra le varie parti del programma, oltre che della chiarezza dell'esposizione.

A titolo meramente semplificativo, l’attribuzione del voto finale sarà ispirata ai seguenti criteri:

· Preparazione sufficiente o poco più che sufficiente sugli argomenti affrontati, scarsa capacità critica, difficoltà di utilizzo del linguaggio tecnico-giuridico → 18-21;

· Preparazione discreta o piuttosto buona sugli argomenti affrontati, discreta capacità critica, buon utilizzo del linguaggio tecnico-giuridico → 22-25;

· Preparazione buona o più che buona sugli argomenti affrontati, buona capacità critica, padronanza del linguaggio tecnico-giuridico → 26-29;

Preparazione sostanzialmente esaustiva sugli argomenti affrontati, ottima capacità critica, piena padronanza del linguaggio tecnico-giuridico → 30-30L.

N.B.: è consentita UNA sola possibilità di rifiuto del voto (art. 16.5 del Regolamento Didattico di Ateneo)

 

Strumenti a supporto della didattica

Lo studio del manuale deve essere accompagnato dall'utilizzo contestuale di un Codice civile aggiornato, che lo studente deve essere in grado di consultare con sicurezza.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Antonio Albanese