11268 - CHIMICA ANALITICA DEGLI INQUINANTI

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Acqua pulita e servizi igienico-sanitari La vita sott'acqua La vita sulla terra

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede le conoscenze di base delle principali metodologie chimico-analitiche utilizzate nell'analisi di ioni inorganici, sostanze naturali, metaboliti, tossici in matrici di interesse ambientale, acquisite anche mediante attività esercitazionali a posto singolo. In particolare, lo studente è in grado di: - comprendere l'informazione chimica ottenibile dalle principali tecniche analitiche; - definire un corretto approccio nell'analisi chimica e nella relativa refertazione.

Contenuti

Modulo 1: Lezioni frontali

- Analisi strumentale, calibrazione e validazione (6 ore). Analisi strumentale e curve di calibrazione, costruzione di una curva di calibrazione, curve di calibrazione lineari e non lineari, linearizzazione delle curve di calibrazione, principi della analisi di regressione, regressione lineare e non lineare, coefficiente di determinazione, errore sui valori interpolati, valutazione della qualità di una retta di calibrazione, metodi di calibrazione (calibrazione esterna, calibrazione interna, calibrazione con aggiunta standard), validazione di una metodica analitica, materiali standard di riferimento, caratteristiche di una metodica analitica (accuratezza, precisione, specificità e selettività, linearità, intervallo dinamico, LOD, LOQ, robustezza), campioni di controllo, controllo di qualità, carte di controllo.

- Tecniche di analisi strumentale (9 ore). Metodi di analisi spettroscopici: spettri atomici e molecolari, spettri di assorbimento composti organici e complessi di metalli di transizione, analisi quantitativa (legge di Lambert-Beer), spettroscopia molecolare di assorbimento, configurazioni strumentali, spettroscopia molecolare di emissione, spettrofluorimetri, analisi quantitativa, turbidimetria e nefelometria, spettroscopia atomica, atomizzazione ed atomizzatori (a fiamma, elettrotermici e a plasma), tecniche in assorbimento, in emissione e con rivelazione mediante spettrometria di massa. Metodi di analisi potenziometrici: tecniche potenziometriche, elettrodi indicatori e di riferimento, elettrodi ionoselettivi a membrana, elettrodo a vetro per la misura del pH, sonde sensibili ai gas. Metodi di analisi cromatografici: tecniche cromatografiche, teoria della separazione cromatografica (cromatogrammi, tempo di ritenzione, risoluzione, efficienza, numero di piatti teorici, allargamento di banda), analisi qualitativa e quantitativa, gascromatografia (gas di trasporto, sistema di iniezione, colonne, rivelatori, gascromatografia gas-liquido e gas-solido, cromatografia a temperatura programmata), cromatografia liquida ad alta prestazione (fase mobile, pompe, sistema di iniezione, colonne, rivelatori, tipi di cromatografia liquida, cromatografia in gradiente di eluizione).

- Analisi degli inquinanti (14 ore). Generalità e caratteristiche delle principali classi di inquinanti: produzione, trasporto, distribuzione, bioaccumulazione, procedure di campionamento e conservazione del campione. Parametri di qualità delle acque e metodi per la loro misura: solidi sospesi e disciolti, ossigeno disciolto, BOD, COD, pH, conduttività, durezza, comuni ioni inorganici. Composti organici volatili: trattamento del campione (estrazione in spazio di testa statica e dinamica, microestrazione in fase solida), analisi gascromatografica. Composti organici semivolatili e non volatili: trattamento del campione (estrazione liquido-liquido, estrazione in fase solida, microestrazione in fase solida, estrazione solido-liquido, estrazione assistita da microonde, estrazione accelerata con solvente, estrazione con fluidi supercritici), analisi mediante HPLC, metodi immunometrici. Metalli: trattamento del campione (estrazione liquido-liquido, estrazione in fase solida, formazione di idruri gassosi, incenerimento, digestione ad umido, digestione assistita da microonde, analisi di speciazione), spettroscopia atomica, spettrofotometria, metodi elettrochimici. Inquinanti atmosferici: tecniche di campionamento di inquinanti atmosferici (sistemi ad assorbimento attivo e passivo, tubi reattivi per gas, sistemi di campionamento per il particolato atmosferico e delle ricadute al suolo), analizzatori portatili, sistemi di monitoraggio e per misure a distanza, analisi chimica diretta del particolato.

Esercitazione pratica

- Costruzione ed impiego di curve di calibrazione (3 ore). Nozioni di base su Microsoft Excel, impiego di Excel per l’elaborazione dei dati, costruzione di grafici, tracciamento e linearizzazione di curve di calibrazione.

Modulo 2: Esercitazioni di laboratorio

In considerazione delle tipologie di attività e metodi didattici adottati, la frequenza di questa attività formativa richiede lo svolgimento di tutti gli studenti dei moduli 1 e 2 in modalità e-learning [https://www.unibo.it/it/servizi-e-opportunita/salute-e-assistenza/salute-e-sicurezza/sicurezza-e-salute-nei-luoghi-di-studio-e-tirocinio] e la partecipazione al modulo 3 di formazione specifica sulla sicurezza e salute nei luoghi di studio. Indicazioni su date e modalità di frequenza del modulo 3 sono consultabili nella apposita sezione del sito web di corso di studio.

- Determinazione spettrofotometrica dei nitriti.

- Determinazione spettrofotometrica dello ione ferro.

- Determinazione turbidimetrica dei solfati.

- Determinazione potenziometrica dello ione ammonio.

- Determinazione immunometrica del progesterone.

- Determinazione di modulatori endocrini mediante estrazione in fase solida e cromatografia liquida ad alta prestazione (HPLC).

Testi/Bibliografia

- Slide PowerPoint delle lezioni, materiale per l’esercitazione pratica sulla costruzione di curve di calibrazione, istruzioni per le esercitazioni di laboratorio e per la stesura delle relazioni reperibili su Insegnamenti online (http://iol.unibo.it/, accesso con credenziali riservato agli studenti iscritti all'Università di Bologna).

- Fondamenti di Chimica Analitica di Skoog e West - J.F. Holler, S.R. Crouch - 3° Ed. (EdiSES, 2015).

- Chimica Analitica Quantitativa - D.C Harris - 3° Ed. (Zanichelli, 2017).

- Chimica Ambientale - C. Baird, M. Cann - 3° Ed (Zanichelli, 2013).

- Introduction to Environmental Analysis - R.N. Reeve - 1° Ed. (Wiley, 2002).

- Methods for Environmental Trace Analysis - J.N. Dean - 1° Ed. (Wiley, 2003).

Metodi didattici

L'insegnamento si compone di 6 CFU, di cui 4 CFU di lezioni frontali (Modulo 1, 32 ore) e 2 CFU di laboratorio (Modulo 2, 24 ore). Nel corso delle lezioni frontali verranno presentati e discussi gli argomenti del corso, con approfondimenti teorici ed esempi esplicativi. Le esercitazioni di laboratorio a posto singolo hanno lo scopo di consentire a ciascun studente di acquisire la conoscenza di alcune tecniche analitiche strumentali impiegate in analisi ambientale e la manualità necessaria per poter operare in un laboratorio secondo principi di qualità e sicurezza. Le esercitazioni includono l’analisi di campioni incogniti. Lo studente elaborerà i risultati ottenuti in laboratorio facendo uso degli strumenti appresi durante in corso e presenterà relazioni con l’analisi dei dati e la concentrazione del proprio campione incognito.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Verifica delle conoscenze su tutto il programma svolto a lezione mediante le seguenti prove.

- Esame orale sugli argomenti affrontati durante il corso, volto ad accertare l'acquisizione da parte dello studente delle conoscenze e delle abilità attese. In particolare, verranno valutate: conoscenza delle procedure di calibrazione impiegate in analisi chimica strumentale e delle principali informazioni richieste per la validazione di una metodica analitica, comprensione dei principi di base e delle applicazioni delle principali tecniche analitiche strumentali impiegate in analisi ambientale, conoscenza delle procedure relative al campionamento, al trattamento e all'analisi degli inquinanti nelle più comuni matrici ambientali (aria, acqua, suolo). La valutazione sarà basata sulla dimostrazione della comprensione critica degli argomenti e della capacità di discuterli.

- Valutazione delle esercitazioni di laboratorio condotta sulle relazioni presentate dallo studente. Verranno considerate la correttezza delle procedure utilizzate per l’elaborazione dei dati sperimentali e la concordanza dei risultati ottenuti con le reali concentrazioni dei campioni incogniti.

Il voto finale consisterà nella somma dei voti ottenuti nell’esame orale (massimo 20/30) e nelle esercitazioni di laboratorio (massimo 10/30). La consegna delle relazioni secondo le modalità che verranno concordate durante il laboratorio è indispensabile per sostenere l’esame finale.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, aula informatica, laboratorio analitico attrezzato con la strumentazione necessaria per l’esecuzione di analisi strumentali a posto singolo. Il materiale didattico (presentazioni PowerPoint, materiale per l’esercitazione sulla costruzione di curve di calibrazione, istruzioni per le esercitazioni sperimentali e per la stesura delle relazioni) verrà messo a disposizione dello studente in formato elettronico su Insegnamenti online (http://iol.unibo.it/, accesso con credenziali riservato agli studenti iscritti all'Università di Bologna). Tale materiale dovrebbe essere stampato e portato a lezione e/o in laboratorio.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Donato Calabria