28278 - STORIA ELLENISTICA (1) (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Parità di genere Pace, giustizia e istituzioni forti

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce approfonditamente la storia greca dell'età ellenistica. Conosce le più aggiornate e corrette modalità di studio e ricerca della disciplina. È in grado di impostare scientificamente i problemi relativi allo sviluppo storico del mondo greco dalla morte di Alessandro Magno in poi, inclusi i rapporti interculturali. Sa utilizzare fonti di diverse tipologie.

Contenuti

Si rammenta agli iscritti che la conoscenza manualistica del periodo storico oggetto del corso (dal 323 ad almeno il 30 a.C.) deve essere già acquisita, oppure in contestuale acquisizione. Si ricorda inoltre che il programma prevede anche la lettura e interpretazione di fonti storiche in lingua originale, pertanto la conoscenza passiva del greco e del latino è propedeutica.

Nelle lezioni si tratteranno i seguenti argomenti:

1. Introduzione alla disciplina, storia degli studi, fonti e interazioni con altre discipline.

2. L'Egitto tra IV e III secolo: nascita di un regno greco (323-259 a.C.).

Testi/Bibliografia

Fonti e bibliografia specifica verranno forniti nel corso delle lezioni e saranno disponibili su virtuale.unibo.it.

La conoscenza dello svolgimento della storia ellenistica, quando essa non si sia affrontata e acquisita nel corso del Triennio, andrà integrata e completata attraverso la lettura, a scelta, di uno dei seguenti volumi:

A. Chaniotis, Età di conquiste. Il mondo greco da Alessandro ad Adriano, Hoepli, Milano 2019;

F. Muccioli, Storia dell’Ellenismo, il Mulino, Bologna 2019.

Coloro che non avranno frequentato le lezioni, per i quali vale comunque l'indicazione sopra scritta sulla conoscenza della storia ellenistica (Chaniotis o Muccioli), dovranno preparare una lettura a scelta tra questi 4 volumi:

S. E. Alcock, Graecia Capta. Politica, economia e società nel paesaggio dell'Ellade romana, ECIG 1999;

J.D. Grainger, Seleukos Nikator, ECIG 1993;

M. Sartre, L'Anatolie hellénistique de l'Égée au Caucase, Armand Colin, 2004 (2ème édition)

P. Thonemann, The Hellenistic World. Using Coins as Sources, Cambridge University Press 2015,

e inoltre un elaborato scritto (come gli altri studenti) su un argomento preliminarmente comunicato alla docente e relativo ai testi scelti.

Metodi didattici

Le lezioni verranno svolte attraverso presentazioni e discussioni di fonti, sia per la trattazione teorica, sia per l'analisi dei testi, preferibilmente in forma seminariale, con attiva partecipazione degli allievi e addestramento al reperimento della bibliografia scientifica di riferimento, all'uso degli strumenti informatici correnti nella ricerca storica e all'uso di un corretto e chiaro linguaggio scientifico.

La conoscenza del greco e del latino è vivamente raccomandata, sebbene non obbligatoria. Coloro che non hanno mai studiato greco e latino prima possono informarsi presso il Dipartimento di Filologia Classica per seguire i corsi di livello elementare di queste lingue.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

Secondo quanto deliberato dal Corso di Studio, è considerato frequentante lo studente che partecipa almeno al 75% delle lezioni.

Al termine delle lezioni e per sostenere l'esame gli studenti dovranno presentare un breve elaborato scritto relativo ad un tema collegato all’argomento trattato a lezione, sul quale poi verterà la discussione in sede d'esame, insieme all'accertamento sulla preparazione della parte istituzionale.

L'esame è orale e comporta l'accertamento dell'acquisizione delle competenze previste e la discussione di quanto lo studente, durante la frequenza e nel corso del lavoro svolto da solo, attraverso la redazione di un breve testo scritto, e in classe, avrà dimostrato di conoscere. Verrà in particolare verificata la capacità di illustrare con competenza le metodologie applicate all'analisi dei testi presi in esame nel corso delle lezioni o eventualmente studiati autonomamente dai singoli allievi; in particolare lo studente che darà prova di avere una visione matura degli argomenti trattati a lezione e/o nella bibliografia indicata e di saperli utilizzare in modo critico, esponendoli in modo corretto e con una corretta terminologia sarà valutato con voti di eccellenza; la conoscenza mnemonica della materia (in particolare delle traduzioni dei testi), ma con capacità di analisi e inquadramento generale, esposte in un linguaggio corretto, ma non sempre appropriato, porteranno a valutazioni discrete; lo studente che mostrerà conoscenze minimali della materia, qualche lacuna nei contenuti e/o linguaggio inappropriato riceverà voti che non supereranno la sufficienza; lacune gravi o estese, linguaggio inappropriato, incapacità di inquadrare correttamente i temi trattati, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici indicati saranno valutati negativamente.

Si raccomanda la puntualità agli appelli e si ricorda che non sono previsti appelli straordinari, oltre a quelli indicati nella sessione.

N.B.: Per il corso integrato di Storia greca (Storia greca arcaica e classica + Storia ellenistica) il voto è unico e viene attribuito concordemente dai/dalle due docenti, tenuto conto dei due voti parziali. L'esame va sostenuto con i due rispettivi docenti nello stesso giorno.

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni verranno svolte attraverso presentazioni e discussioni di fonti, sia per la trattazione teorica, sia per l'analisi dei testi, preferibilmente in forma seminariale. Tutti i testi discussi a lezione saranno disponibili sulla piattaforma IOL, e saranno mostrati a lezione in edizione critica e, se necessario, con riproduzione fotografica digitale.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Lucia Criscuolo