73059 - STORIA DEL DESIGN E DELL'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Città e comunità sostenibili

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente conosce le principali problematiche relative ai processi di ideazione e realizzazione delle opere di design e di architettura; comprende la profonda relazione fra oggetti, spazi e stili di vita, e ha acquisito le basi per poter collocare storicamente e valutare criticamente i più importanti artefatti di epoca contemporanea.

Contenuti

L’obiettivo principale del corso è fornire allo studente le conoscenze di base relative alla storia dell’architettura e del design fra la seconda metà dell’Ottocento e il giorno d’oggi. Le lezioni avranno carattere monografico, seguiranno un ordine cronologico e tratteranno progettisti, opere, eventi o temi particolarmente significativi per la storia delle due discipline.

Oltre alla conoscenza storica, il corso intende fornire strumenti finalizzati alla comprensione dei significati che la cultura architettonica porta con sé, indagandone il rapporto con la società e la produzione culturale contemporanea. In questo senso, il corso può essere inteso come una campionatura di stili di vita, di attitudini progettuali o di modelli spaziali, che consentono di leggere come si è modificato il gusto nel corso degli ultimi secoli.

Testi/Bibliografia

M. Vitta, Il progetto della bellezza. Il design fra arte e tecnica dal 1851 a oggi, Einaudi, Torino 2011.

I. Tolic, Il negozio all'italiana. Spazi, architetture e città, Bruno Mondadori, Milano 2018.

Eventuali testi di approfondimento verranno indicati al termine di ciascuna lezione.

Le slide preparate dal docente, reperibili su Insegnamenti On Line, e tutte le informazioni ivi contenute sono da considerarsi parte integrante della bibliografia.


Metodi didattici

Il corso si svolge attraverso lezioni di carattere monografico e l'analisi di casi studio particolarmente significativi che, affrontati secondo un ordine cronologico, consentono di mettere in evidenza i momenti di continuità e quelli di rottura.

La frequenza del corso non è obbligatoria, ma è fortemente consigliata soprattutto agli studenti che non hanno precedentemente affrontato argomenti relativi all’architettura e/o al design.

A metà corso è previsto un testi di "autovalutazione", il cui obiettivo è mettere lo studente nella condizione di verificare quanto appreso fino a quel momento.

Sono previste "lezioni speciali” con esperti la cui testimonianza arricchisce l’offerta didattica con punti di vista diversi.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L’esame finale consiste in una prova scritta a risposta multipla. Il test è composto da 31 domande e si considera superato con una valutazione complessiva di 18.

Superato l’esame, lo studente può accettare il voto e verbalizzarlo il giorno stesso; può rifiutarlo e sostenere nuovamente l’esame in un’altra data; oppure può chiedere di sostenere un esame orale sul medesimo programma. In questo ultimo caso, il voto già conseguito nello scritto potrà essere alzato o abbassato, a seconda della preparazione dello studente. La data in cui si svolge l’orale verrà comunicata il giorno dello scritto.

Per quanto riguarda l'eventuale esame orale, il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione congiunta alla loro utilizzazione critica saranno valutati con voti di eccellenza. La conoscenza per lo più mnemonica della materia, capacità di sintesi e di analisi non articolate e/o un linguaggio corretto ma non sempre appropriato porteranno a valutazioni discrete; lacune formative e/o linguaggio inappropriato - seppur in un contesto di conoscenze minimali del materiale d'esame - condurranno a voti che non supereranno la sufficienza. Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici offerti durante il corso non potranno che essere valutati negativamente.

 

Strumenti a supporto della didattica

Ppt e video. Le slide illustrate e commentate a lezione integrano la bibliografia con informazioni utili e materiale iconografico e, in quanto tali, possono essere reperite dallo studente su Insegnamenti On Line (IOL).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Ines Tolic