84920 - CHIMICA FARMACEUTICA DEI FARMACI BIOTECNOLOGICI

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente possiede le conoscenze chimico-farmaceutiche di base delle diverse classi di farmaci biotecnologici. In particolare, lo studente conosce la classe chimica e il meccanismo d’azione molecolare dei farmaci biotecnologici (zuccheri, proteine, acidi nucleici e loro combinazioni). Inoltre, è in grado di comprendere gli aspetti peculiari riguardanti la complessità chimica, la variabilità e la stabilità dei biologici, che li distinguono dai farmaci tradizionali.

Contenuti

PARTE I

Introduzione alle biotecnologie. Differenza tra farmaci tradizionali e farmaci biotecnologici: regole codificate per la ricerca e lo sviluppo. Il processo di produzione di un farmaco biotecnologico: da piccola a larga scala, dai fermentatori tradizionali ai bioreattori monouso.  Analisi, purificazione e caratterizzazione di macromolecole biologiche. Proprietà chimiche, chimico-fisiche, reattività e stabilità di farmaci biotecnologici. Aspetti legislativi ed economici.

PARTE II

Applicazioni delle biotecnologie innovative nell'industria farmaceutica: vaccini, oligonucleotidi e proteine.

 

Testi/Bibliografia

Nel corso delle lezioni verranno sviluppati tutti gli argomenti che saranno oggetto della prova d’esame. Il materiale didattico presentato durante le lezioni sarà reperibile sulla piattaforma IOL.

Maria Luisa Calabrò, Compendio di Biotecnologie Farmaceutiche, EdiSES, Napoli, 2008.

Elisabetta Vegeto, Adriana Maggi, Paola Minghetti, Farmaci biotecnologici: aspetti farmacologici e clinici. Casa Editrice Ambrosiana. Zanichelli, 2020.

 

Metodi didattici

Il corso è organizzato in lezioni frontali, erogate in lingua italiana.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La modalità di verifica dell'apprendimento avviene mediante un colloquio orale, che ha come obiettivo la verifica delle conoscenze sugli argomenti trattati durante le lezioni.

Lo studente espone le risposte ai quesiti alla Commissione d'esame. Per ogni quesito posto viene fatta la valutazione in base alla correttezza delle risposte, alla comprensione dimostrata dei principi appresi e del livello dell'esposizione, anche in relazione alle differenti parti del programma nonché alle conoscenze pregresse, necessarie per la comprensione della specifica materia d'esame.

Strumenti a supporto della didattica

Presentazione Power Point e videoproiettore.

Le diapositive presentate a lezione saranno rese disponibili agli studenti dell’Università di Bologna tramite la piattaforma IOL.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alessandra Bisi