69955 - TIROCINIO DI MEDICINA INTERNA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2020/2021

Conoscenze e abilità da conseguire

Alla fine del tirocinio lo studente è in grado di eseguire diagnosi di processi patologici di ambito medico sui pazienti afferenti all'Ospedale Didattico Veterinario. E' in grado di eseguire esami ecografici e interpretare correttamente le radiografie. Inoltre è capace di valutare l'appropriatezza di un campione biologico in funzione dell'analisi, o di valutare i limiti di attendibilità di un risultato e di interpretarlo tenendo conto delle variabili preanalitiche ed analitiche. Infine è in grado di valutare utilità e limiti di una tecnica laboratoristica e di orientare la propria scelta verso le tecniche più appropriate nell'ambito di un protocollo diagnostico. Lo studente verrà stimolato ad acquisire tutte le capacità pratiche (non escluse quelle infermieristiche) necessarie per lo svolgimento della professione veterinaria.

Contenuti

Il programma riguarda diverse tematiche inerenti alla medicina interna, la medicina d'urgenza, la diagnostica di laboratorio e la diagnostica per immagini. Lo studente effettua una rotazione in diversi settori quali ad esempio l'ambulatorio prima visita, la degenza, la terapia intensiva, il pronto soccorso, le visite specialistiche, il laboratorio e la diagnostica per immagini. Durante tali rotazioni lo studente ha la possibilità di entrare a diretto contatto con l'animale e partecipare all'attività lavorativa quitidiana delle differenti unità operative afferenti all'Ospedale didattico Veterinario.

A causa del problema legato al coronavirus le attività vengono effettuate online attraverso la piattaforma Teams. Appena sarà possibile le attività riprenderanno in presenza.

Testi/Bibliografia

Ettinger SJ, Feldman EC. 7 Ed. Textbook of Veterinary Internal Medicine. St. Louis, Missouri: Elsevier, 2010

Nelson RW, Couto C.G. 5° ed Medicina Interna del Cane e del Gatto. Edra, Milano 2015


Metodi didattici

All'inizio del tirocionio viene effettuato un incontro nel quale vengono spiegate le principali attività che dovrà eseguire durante il tirocinio. Le giornate di tirocionio sono caratterizzate da parti pratiche (es raccolta anamnestica, esecuzione di un esame fisico, esecuzione di radiogrammi, esecuzione di test laboratoristici, gestione dei pazienti ricoverati) intervallate da momenti nei quali il tirocinante discute gli aspetti teorici dell'attività effettuata. Vi sono pertanto almeno due incontri al giorno nei quali il tirocinante discute con il docente gli aspetti teorico-scientifici dell'attività effettuata. In particolare ampio spazio viene dedicato alla discussione di casi clinici.

A causa del problema legato al coronavirus le attività vengono effettuate online attraverso la piattaforma Teams. Appena sarà possibile le attività riprenderanno in presenza.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'apprendimento viene verificato tramite incontri presso le varie unità operative nelle quali viene chiesto allo studente di esporre un caso clinico. Presso il laboratorio di analisi SEPACVET l'apprendimento viene valutato attraverso la discussione delle procedure diagnostiche effettuate durante il tirocinio. Al termine del tirocinio lo studente deve inoltre produrre una tesina su un caso clinico che viene valutata e concorre a determinare la valutazione complesssiva dell'esame di Clinica Medica Veterinaria.

Link ad altre eventuali informazioni

http://corsi.unibo.it/MagistraleCU/MedicinaVeterinaria/Pagine/tirocinio-clinica-medica.aspx

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Federico Fracassi

Consulta il sito web di Gualtiero Gandini

Consulta il sito web di Massimo Giunti

Consulta il sito web di Francesco Dondi

Consulta il sito web di Laura Marconato

Consulta il sito web di Marco Pietra

Consulta il sito web di Alessia Diana

Consulta il sito web di Pascaline Benedicte Marie Pey

Consulta il sito web di Mario Cipone

Consulta il sito web di Fabio Gentilini

Consulta il sito web di Francesca Freccero

Consulta il sito web di Angelo Peli

Consulta il sito web di Marilena Bolcato

Consulta il sito web di Roberta Troia