91214 - LABORATORIO 1 (Lab4)

Scheda insegnamento

  • Docente Giovanna Endrici

  • Crediti formativi 4

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 07/10/2019 al 09/12/2019

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

I Laboratori hanno lo scopo di fornire agli studenti competenze trasversali che possono rivelarsi utili nelle loro future carriere. L'obiettivo dei laboratori è far progredire gli studenti nelle loro abilità attraverso esercitazioni pratiche in information technology, analisi dei dati, analisi nelle tecniche decisionali (ad esempio attraverso simulazioni) in organizzazioni complesse.

Programma/Contenuti

Diritti, ambiente, nuove tecnologie: studio di casi

Laboratorio di analisi e commento di case studies di rilievo nazionale e sovranazionale relativi a diritti fondamentali, ambiente e nuove tecnologie.

L'obiettivo del laboratorio è rendere lo studente in grado di analizzare e commentare materiale giurisprudenziale e acquisire le competenze necessarie per valutare in modo critico il ruolo delle Corti nazionali ed europee nel riconoscimento e nella tutela dei diritti fondamentali, nonché quello delle Autorità di regolazione nel controllo di determinati settori.

I casi per questa edizione del laboratorio verranno selezionati in relazione al numero di iscritti.

Testi/Bibliografia

E' presupposta la conoscenza delle nozioni di base relative all'ordinamento italiano e alla tutela dei diritti a livello europeo e internazionale.

Per l'inquadramento generale si consiglia la lettura di:

  • A. Barbera, C. Fusaro, Corso di diritto pubblico, cap. XV, il Mulino, ultima ed.
  • E. Malfatti, I "livelli" di tutela dei diritti fondamentali nella dimensione europea, Giappichelli, limitatamente alle seguenti parti: per la tutela dei diritti fondamentali nel sistema convenzionale, pagg. 102-109 e 132-184; per la tutela dei diritti fondamentali nell'ordinamento dell'Ue, pagg. 236-262

Il materiale relativo ai case studies (normativa, decisioni e commenti) verrà reso disponibile online dopo l'inizio degli incontri del laboratorio

Metodi didattici

Nei primi incontri gli studenti verranno introdotti allo studio della giurisprudenza della Corte costituzionale, della Corte di giustizia e della Corte europea dei diritti dell'uomo, sulla base di un inquadramento teorico nonché metodologico relativo al ruolo delle Corti e al loro modus operandi.

Gli studenti, suddivisi per gruppi, dovranno poi approfondire i temi selezionati sulla base di un autonomo studio dei testi delle decisioni relative ai singoli casi. A tal fine, verranno condotti nel lavoro di lettura, analisi e commento della giurisprudenza indicata. Ciascun gruppo dovrà riferire l'esito del lavoro in una discussione in aula, durante la quale verranno stimolate la partecipazione attiva e il confronto, con il fine di far emergere la diversa dimensione dei diritti scaturente da una tutela multilivello degli stessi.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione terrà conto dell'esposizione effettuata in aula e della partecipazione attiva agli incontri. La verifica dell'apprendimento potrà essere completata con un colloquio orale.

Strumenti a supporto della didattica

Le decisioni assegnate sono reperibili sui siti web rispettivamente della Corte costituzionale, della Corte di Giustizia dell'Unione europea e della Corte europea dei diritti dell'uomo

Per affrontare i casi è inoltre indispensabile consultare la normativa di riferimento e in particolare la Costituzione della Repubblica italiana, la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea e la Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali.

Il programma dettagliato e gli ulteriori materiali relativi alle decisioni oggetto di discussione saranno messi a disposizione online

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giovanna Endrici