90974 - PLACES AND SPACES OF CONTEMPORARY ARCHITECTURE

Scheda insegnamento

  • Docente Ines Tolic

  • Crediti formativi 6

  • SSD ICAR/18

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce le principali vicende architettoniche di epoca contemporanea; comprende la relazione fra gli oggetti e spazi adibiti alla loro comunicazione; è in grado di valutare criticamente le principali realizzazioni architettoniche degli ultimi decenni con riferimento al panorama globale culturale ed economico contemporaneo.

Programma/Contenuti

Le lezioni avranno carattere monografico, trattando approfonditamente quelle realizzazioni che, dalla scala architettonica a quella urbana, hanno favorito il consolidarsi di certi “luoghi” a punti di riferimento della moda e del design a livello internazionale. Focalizzandosi su casi studio, il corso può essere inteso come una campionatura di stili di vita, di attitudini progettuali o di modelli spaziali, che consentono di leggere come si è modificato il gusto negli spazi pubblici e privati nel corso degli ultimi secoli. L'obiettivo del corso è quello di indagare le sempre più numerose relazioni fra moda, design, arte e architettura, sottolineando così le peculiarità dell'epoca contemporanea.


Testi/Bibliografia

Harvard design school guide to shopping, Taschen, Köln 2001, pp. 129-156; 165-174; 193-204; 271-298; 381-390; 391-402; 505-526; 587-618.

Ines Tolic, Selling Mr Architect. How the Modern Shop Transformed Domestic Architecture and Urban Landscapes, Bruno Mondadori, Milano 2016.

Le slide preparate dal docente, reperibili su IOL, sono da considerarsi parte integrante della bibliografia.

Metodi didattici

Il corso si svolge attraverso lezioni di carattere teorico e la discussione di casi studio particolarmente significativi.

A metà corso è previsto un testi di "autovalutazione", il cui obiettivo è mettere lo studente nella condizione di verificare quanto appreso fino a quel momento.

Sono previste "lezioni speciali", con esperti di argomenti ritenuti particolarmente significativi, il cui contributo arricchisce l'offerta didattica.


Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in un colloquio orale il cui obiettivo è quello di valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente. Le domande vengono poste in maniera tale da mettere lo studente nella condizione di sviluppare in autonomia il discorso, concentrandosi su questioni chiave secondo modalità apprese a lezione. Si segnala inoltre che il riconoscimento tramite immagini di progetti particolarmente significativi per la storia dell'architettura e del design costituisce una parte importante della verifica di apprendimento.

Nello specifico, il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione congiunta alla loro utilizzazione critica saranno valutati con voti di eccellenza. La conoscenza per lo più mnemonica della materia, capacità di sintesi e di analisi non articolate e/o un linguaggio corretto ma non sempre appropriato porteranno a valutazioni discrete; lacune formative e/o linguaggio inappropriato - seppur in un contesto di conoscenze minimali del materiale d'esame - condurranno a voti che non supereranno la sufficienza. Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici offerti durante il corso non potranno che essere valutati negativamente.

Strumenti a supporto della didattica

PPt e video. Tutto il materiale commentato a lezione verrà caricato su Insegnamenti On Line [IOL].

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Ines Tolic