83418 - COMUNICAZIONE PUBBLICA E MARKETING DEI SERVIZI

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Città e comunità sostenibili Consumo e produzione responsabili Partnership per gli obiettivi

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si propone di fornire gli strumenti teorici e pratici per affrontare lo studio delle dinamiche comunicative rilevanti per la progettazione e realizzazione di iniziative o piani di comunicazione pubblica: politica, sociale e amministrativa. Al termine del corso lo studente acquisisce le competenze teoriche utili per analizzare i processi e i fattori culturali che influenzano la costruzione dei temi comunicativi e i comportamenti degli attori sociali; conosce le teorie e le tecniche per lo sviluppo delle forme della comunicazione orientate alla partecipazione e al coinvolgimento dei cittadini nei processi di democrazia moderna; conosce gli strumenti metodologici utili per la pianificazione di azioni di comunicazione e di marketing su temi di interesse collettivo o dei servizi pubblici, con particolare riferimento agli enti pubblici locali, agli attori del terzo settore, alla responsabilità sociale d'impresa e al cause related marketing.

Contenuti

Il corso sarà organizzato in due sezioni successive, seppur correlate.

La prima parte sarà volta all'approfondimento della svolta “networked” che sta interessando anche la Pubblica amministrazione (PA) italiana a seguito dello sviluppo di Internet e del social web. Ciò, di fatto, sta rivoluzionando inevitabilmente i tempi, i modi e il fare della comunicazione pubblica anche nel nostro Paese. Si tratta di un percorso che intreccia sviluppo tecnologico, dimensione normativa e dimensione comunicativa secondo dinamiche nuove - tal volta addirittura innovative - sicuramente complesse, le quali vanno ad impattare tanto sulle routine, le pratiche, le interfacce comunicative, ecc. delle amministrazioni, quanto sull'interazione con i cittadini-utenti.

Questi ultimi sono, d'altronde, ormai a tutti gli effetti networked citizens, cittadini connessi che si attivano all'interno di frame civici specifici e che usano la Rete e i media sociali per far sentire la propria voce, innescando pratiche di condivisione di conoscenza, scambio conversazionale e mobilitazione civica. I social media diventano così spazi pubblici e contesti comunicativi in cui si (ri)connettono e si confrontano PA e cittadini, dando vita a forme di amministrazione condivisa.

Illustrando quindi la natura e la portata di tale cambiamento, il corso intende innanzitutto accompagnare lo studente nella comprensione delle potenzialità, ma anche dei limiti o degli impedimenti che riguardano oggi la nuova “cittadinanza networked”.

A partire da tale frame, la seconda parte del corso allargherà invece l’orizzonte anche ai recenti mutamenti economici, ambientali e sociali, i quali impongono necessariamente una sempre maggiore condivisione della responsabilità collettiva tra tutti i soggetti sociali. Varranno approfonditi quindi anche i temi relativi, ad esempio, alla Corporate Social Responsibility (CSR) e, in generale, alle strategie comunicative e di marketing orientate alla piena cittadinanza organizzativa dei soggetti economici for-profit e non-profit, ivi compresi i consumatori. Questi ultimi, in particolare, sono da considerarsi protagonisti sempre più attivi nella determinazione degli indirizzi di mercato e delle strategie di sostenibilità delle imprese, ma anche protagonisti di innovative forme collaborative.

Testi/Bibliografia

Per studenti frequentanti sono adottati i seguenti testi:

  • Lovari A. (2013). Networked citizens. Comunicazione pubblica e amministrazioni digitali. Milano: Franco Angeli.
  • Fortezza F. (2014). Marketing, felicità, nuove pratiche di consumo. Milano: Franco Angeli.

Ulteriori letture (articoli, capitoli, documenti) verranno assegnati agli studenti nel corso delle lezioni da parte della docente.

Gli studenti non frequentanti dovranno integrare con una a scelta tra le seguenti seguenti letture:

  • Rainie L., Wellman B. (2012). Networked. Il nuovo sistema operativo sociale. Milano: Guerini.
  • Ceccarini L. (2015). La cittadinanza online. Bologna: Il Mulino.
  • Grant J. (2008). Manifesto del green marketing. Milano: Brioschi.
  • Fattori G., Vanoli M., Il marketing sociale: opportunità e prospettive, in Cucco E., Pagani R., Pasquali M., Soggia A. (a cura di), Secondo rapporto sulla comunicazione sociale in Italia, Carocci Editore, Roma, 2011

 

 

Metodi didattici

Il corso prevede prevalentemente lezioni frontali e lavori/discussioni di gruppo relativi all'analisi di case studies, buone pratiche, ecc. in modo da stimolare il pensiero analitico-valutativo, il metodo empirico e l'approccio critico.

Potranno essere previsti seminari e interventi in aula di esperti o testimoni rappresentativi.

Al termine del corso gli studenti possederanno i frame teorici e gli strumenti operativi per analizzare, valutare, strutturare e implementare la comunicazione di Enti pubblici e non, con particolare attenzione a stimolare e accompagnare i processi di partecipazione  e co-creazione del valore.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Gli studenti frequentanti sono chiamati a:

  • svolgere un lavoro di gruppo relativo ai temi e agli argomenti oggetto del corso, sul quale scriveranno una breve relazione che presenteranno in classe. Tale lavoro sarà valutato dal docente e sarà parte integrante della valutazione finale.
  • sostenere una prova finale scritta con domande aperte (a risposta breve) sugli argomenti oggetto del corso. La valutazione di tale prova, assieme al risultato dei lavori di gruppo, andrà a comporre la valutazione finale complessiva.

Gli studenti non frequentanti o coloro che non avessero superato la prova scritta e i lavori di gruppo con una valutazione sufficiente, sono tenuti a sostenere un colloquio orale con il docente.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, PC, slide in powerpoint, articoli e documenti non compresi nei testi ma significativi per gli argomenti trattati a lezione.

Link ad altre eventuali informazioni

https://iol.unibo.it/course/view.php?id=45353

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Stefano Spillare