69550 - TRADUZIONE DALL'INGLESE IN ITALIANO II (PRIMA LINGUA) (CL2)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo/a studente/ssa - conosce gli strumenti (grammatiche e dizionari di tipologie differenziate, e corpora di testi paralleli e/o paragonabili) ed i metodi (micro e macroristrutturazione, redazione e revisione del testo di arrivo) traduttivi fondamentali - è capace di applicarli nella traduzione di una varietà di testi anche complessi dall'inglese - prima lingua - in italiano - è in grado di identificare ed applicare le strategie traduttive fondamentali più adeguate alle funzioni comunicative/operative dei testi da tradurre

Contenuti

Verranno presentate agli/le studenti/esse tipologie di testi relativi prevalentemente alla divulgazione scientifica in ambito giornalistico e testi di carattere semi-specialistico. In una fase preliminare alla traduzione vera e propria i testi verranno analizzati in classe in base alle diverse teorie e strategie traduttive apprese dagli/le studenti/esse durante il percorso di studi. In particolare, si prenderanno in esame il genere e la funzione testuali e si discuteranno le migliori risorse disponibili per la risoluzione di eventuali problemi terminologici, ad esempio dizionari cartacei e online e testi paragonabili.

Testi/Bibliografia

I principali testi di riferimento su cui si faranno riflessioni collettive o richieste dal docente come pratica di studio individuale sono i seguenti:

Munday Jeremy, 2012. Introducing Translation Studies: Theories and applications, London and New York: Routledge (o in versione tradotta Manuale di studi sulla traduzione, Bologna: BUP – traduzione di Chiara Bucaria)

Venuti Lawrence, 2004. The Translation Studies Reader, London and New York: Routledge.

Eventuali altri suggerimenti bibliografici verranno forniti durante il corso sulla piattaforma di e-learning.

Metodi didattici

Le lezioni prevedono fasi di esercitazioni individuali e collettive in modalità peer review. Gli/le studenti/esse verranno stimolati/e a confrontarsi nelle fasi di discussione e verrà loro richiesto occasionalmente di consegnare alcuni lavori sui quali verranno elaborate delle lezioni di feedback o restituite correzioni individuali.

Le esercitazioni di traduzione avverranno sia in classe che in autonomia e saranno seguite, a seconda dei testi presi in esame, da fasi di peer review e correzione diretta da parte del docente.

I testi che verranno affrontati durante le lezioni saranno resi disponibili su una piattaforma di e-learning se/quando necessario oppure distribuiti in formato cartaceo dal docente.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica consiste in un esame di profitto della durata di due ore, durante le quali agli studenti verrà richiesto di tradurre dalla lingua inglese in lingua italiana, per la parte passiva del corso, un testo di tipologia analoga ai testi affrontati durante le lezioni in aula (lunghezza complessiva ca 400 parole). Sarà consentito l’uso di dizionari e materiali a scelta degli studenti.

A metà corso verrà svolto un mock exam. Durante il mock test e l'esame di profitto agli studenti verrà consentito l'uso di dizionari. Essendo la parte di traduzione passiva un modulo di corso integrato per cui è previsto anche un modulo di traduzione attiva, il voto ottenuto in questa parte di esame farà media al 50% con il voto ottenuto nella parte di esame attiva.

Strumenti a supporto della didattica

I testi verranno prevalentemente resi disponibile tramite una piattaforma di e-learning e sarà responsabilità degli studenti portarli in classe nel formato da loro preferito. Per la ricerca e per l'elaborazione dei lavori, durante le fasi di esercitazione si farà uso di dizionari cartacei e online sia a livello individuale (quando possibile) sia in condivisione collettiva.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Chiara Bucaria