66644 - BIOTECNOLOGIE VIRALI E MICROBICHE

Scheda insegnamento

  • Docente Renato Brandimarti

  • Moduli Beatrice Vitali (Modulo 1)
    Renato Brandimarti (Modulo 2)

  • Crediti formativi 6

  • SSD BIO/19

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1)
    Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Fame zero Salute e benessere Agire per il clima La vita sulla terra

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente conosce le basi della protezione antivirale della risposta immune, e le problematiche di alcune importanti aree di applicazione biotecnologiche, quali disegno di vaccini, biorisanamento.

Programma/Contenuti

Biotecnologie Virali

L'obiettivo del corso è quello di analizzare la possibilità di utilizzare specifiche funzioni virali per la modificazione di processi cellulari. Verranno discusse e approfondite le basi molecolari delle interazioni tra virus e ospite, nel contesto delle strategie replicative virali, per valutare l'impatto di un loro possibile impiego in ambito terapeutico e biotecnologico. A questo scopo, verranno anche analizzate metodologie correntemente in uso per la produzione di virus ricombinanti.

A partire dall'analisi di applicazioni già in uso, ampio spazio verrà dato alla discussione delle potenzialità di questo approccio, per stimolare le capacità propositive/progettuali dello studente.

Il corso è organizzato in tre parti:

- analisi delle caratteristiche strutturali e funzionali dei virus;

- presentazione di applicazioni biotecnologiche di virus o elementi virali;

- definizione delle caratteristiche del progetto biotecnologico e dei criteri di valutazione (significatività, impatto, innovazione, strategia sperimentale).

In maggior dettaglio, le lezioni comprenderanno:

Introduzione ai virus. Caratteristiche generali e distintive. Rappresentazione schematica.Confronto morfologico-funzionale tra virus e altri microorganismi

Struttura virale. Componenti strutturali del virione. Assemblaggio. Componenti non strutturali

Cicli replicativi virali, con particolare attenzione alle interazioni virus-ospite.

Virus ricombinanti. Metodologie per la costruzione, applicazioni e implicazioni.

Applicazioni biotecnologiche di funzioni virali

Prospettive di impiego di virus e/o funzioni virali in ambito biotecnologico

Definizione delle caratteristiche di un progetto biotecnologico



Biotecnologie Microbiche

Obiettivi del corso: (i) presentare le principali tecnologie molecolari utilizzate per la caratterizzazione filogenetica e funzionale di comunità microbiche complesse; (ii) descrivere alcune applicazioni biotecnologiche in processi industriali e nel biorisanamento.

Contenuti:

Tassonomia e Filogenesi.

Ecologia microbica.

Analisi di comunità microbiche mediante metodi colturali.

Analisi di comunità microbiche mediante metodi molecolari coltura-indipendenti.

Biotecnologie e metabolismo microbico.

Biotecnologie microbiche applicate all’industria alimentare e farmaceutica.

Principi di biorisanamento.


Testi/Bibliografia

Il materiale didattico presentato a lezione viene messo a disposizione degli studenti in formato elettronico.

Metodi didattici

Le lezioni frontali consistono in proiezioni power-point e nella discussione di pubblicazioni su temi specifici dei quali vengono date le coordinate per essere reperito on-line.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova finale consiste nella formulazione/discussione di una proposta/progetto che preveda l'utilizzo di funzioni virali/microbiche in ambito biotecnologico, alla luce delle conoscenze acquisite e tenendo conto delle caratteristiche di fattibilità, innovatività, impatto.

Strumenti a supporto della didattica

Presentazioni Powerpoint

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Renato Brandimarti

Consulta il sito web di Beatrice Vitali