30082 - LINGUA FRANCESE (LM)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente conosce in modo approfondito aspetti linguistici e discorsivi della lingua francese, in una prospettiva sia sincronica che diacronica, anche nelle sue applicazioni all'analisi testuale e alla traduzione. Attraverso esercitazioni pratiche, le sue competenze comunicative in tutte le abilità, attive e passive, progrediscono verso il livello C2 del Quadro Comune di riferimento europeo, che lo rende in grado di interpretare efficacemente i codici socio-linguistici e culturali dei soggetti coinvolti in una relazione comunicativa

Programma/Contenuti

Il corso si articola in tre parti:

1) Corso monografico (Fernando Funari)

2) Esercitazioni linguistiche per LCIS (Michèle Cohen)

3) Esercitazioni linguistiche per LMCP (Thérèse Manconi)

 

1) CORSO MONOGRAFICO (Fernando Funari)

Il corso – di carattere seminariale e laboratoriale - intende problematizzare il “discorso sulla lingua” presente nei testi letterari di autori “translingui” di espressione francofona. I vari aspetti del discorso letterario sulla lingua (tendenze autoriflessive, visioni simboliche o affettive della lingua, immaginari linguistici, narcisismi terminologici, esibizionismi fatici o metalinguistici) saranno trattati teoricamente e analizzati in vista della traduzione del testo. Il corso sarà dunque strutturato su:

a) una parte di riflessione teorica sul tema del “discorso sulla lingua” in letteratura;

b) una parte analitica, ossia di applicazione delle riflessioni teoriche e metodologiche all'analisi linguistica (soprattutto lessicale e terminologica) del testo letterario. Di ogni testo si analizzerà il lessico ricorrendo anche a software per il trattamento automatico del linguaggio in open source (Antconc; Sketchengine etc.). L'estrazione terminologica sarà accompagnata da una riflessione condotta sulle banche dati terminologiche per il francese (Grand Dictionnaire Terminologique; France Terme etc.) e multilingue (IATE etc.) e, in particolare, sulla testualizzazione delle terminologie in contesto letterario. 

c) lavoro di traduzione attiva dal francese in italiano svolto dagli studenti. Il docente illustrerà le varie fasi del processo traduttivo, e guiderà gli studenti nell’approccio ai testi individuandone di volta in volta difficoltà ed esigenze specifiche.. Verrà richiesto ai discenti di presentare il lavoro traduttivo da loro svolto, singolarmente  o in piccoli gruppi, e di saper giustificare le proposte traduttive. Traduzioni italiane dei testi in programma saranno quindi discusse e confrontate con i risultati.

Consultate sempre gli avvisi del docente o delle lettrici per eventuali cambi nell'orario delle lezioni etc. 

 

2) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LCIS (Michèle Cohen)

Le esercitazioni prevedono: 

  • di sensibilizzare lo studente alla realtà del multiculturalismo attraverso lo studio e l’analisi di una serie di documenti atti a favorire una riflessione sulla società multietnica odierna.
  • di attivare percorsi inerenti alla didattica della lingua, di incentivare le iniziative e la partecipazione diretta dello studente e di potenziare le sue conoscenze e competenze linguistiche attraverso una serie di esercizi interattivi.

Obiettivi di formazione: Insegnare allo studente i diversi modi di sfruttare un documento (immagini, film, documentari, testi ecc.) a fine di didattica.

Apprendimento e pratica

  • Acquisizione di una metodologia dell’analisi a partire da un documento filmico.
  • Ampliamento di campi grammaticali.
  • Ampliamento di campi lessicali.
  • Sensibilizzazione e riflessione sull’argomento del multiculturalismo.
  • Sensibilizzazione alla didattica della lingua.
  • Produzione di analisi filmici.
  • Elaborazione di esercizi, ideazione e realizzazione di attività, coinvolgimento del gruppo per una partecipazione attiva di tutti.
  • Valutazione del corretto raggiungimento degli obbiettivi fissati. Individuazione dei punti deboli dell’elaborato di ogni studente e analisi delle cause.

POINTS DE GRAMMAIRE À REVISER:

  • Les pronoms personnels compléments, pronoms conjoints et pronoms disjoints, les pronoms en et y
  • La place des pronoms avec l’impératif, l’infinitif, et avec les autres modes indicatif, subjonctif ou conditionnel.
  • Les pronoms relatifs simples et composés
  • Le subjonctif, emploi et formation
  • L’impératif, emploi et formation
  • Le gérondif et le participe présent
  • La voix passive
  • Les verbes pronominaux, accords du participe passé des verbes pronominaux
  • Les conjonctions de subordination de temps, de cause, de conséquence, d’opposition, de condition ou d’hypothèse, de but
  • L’expression du temps, de l’opposition, de la cause, de la conséquence, du but, de la condition ou l’hypothèse
  • L’adverbe

Per l'orario di ricevimento della professoressa cohen vedi il sito: https://www.unibo.it/sitoweb/micheleyvonne.cohen

 

3) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LMCP (Thérèse Manconi)

Obiettivi delle esercitazioni sono:

  • Applicazione pratica di traduzione dall’italiano al francese di alcuni testi letterari di graduale difficoltà, con un’attenzione particolare al contesto e alle finalità di ogni brano proposto. In questa prima parte, in ottica traduttiva e contrastiva, si proporranno attività volte a riflettere su contesto e codice linguistico, con particolare attenzione alla lingua italiana.
  • Applicazione pratica volta a condurre i discenti a riflettere sul contesto nell’ottica della traduzione, nonché sulle ipotesi interpretative e sul tradurre come “négocier”.

Orario ricevimento prof.ssa Manconi. Giovedì - 17 - 18.30, studio 96 (Via Cartoleria). Per gli studenti e le studentesse impossibilitati/e a presentarsi nell’orario stabilito, si invita a fissare un appuntamento, da concordare con la docente tramite un messaggio di posta elettronica. Per ogni altra comunicazione, gli studenti e le studentesse sono invitati/e a contattare la docente al seguente indirizzo: teresa.manconi@unibo.it 

Testi/Bibliografia

1) CORSO MONOGRAFICO (Fernando Funari)

Testi letterari (disponibili in biblioteca LILEC, in catalogo o dispensa corso)

  • Henri Michaux, Ailleurs : Voyage en Grande Garabagne, Au pays de la magie, Ici Poddema, Paris, Gallimard, 1967
  • Samuel Beckett, En attendant Godot, Paris, Les editions de minuit, 2002;
  • Samuel Beckett, Oh les beaux jours, Paris, Les éditions de minuit, 1974
  • Agota Kristof, L'analphabète : récit autobiographique, Geneve, Zoe, 2004
  • Yasmina Reza, Le dieu du carnage, Paris, Albin Michel, 2007
  • Marie NDiaye, Trois femmes puissantes, Paris, Gallimard, 2010
  • Shumona Sinha, Assommons les pauvres!, Paris, Editions de l’Olivier, 2011

Testi teorici

  • Jacques Derrida, Le monolinguisme de l'autre ou la prothese d'origine, Paris, Galilee, 1996
  • Cécilia Allard, Sara De Balsi, Le choix d'écrire en français. Etudes sur la francophonie translingue, Cergy-Pontoise, Encrage, 2016 (solo l'Introduzione e la sezione "Penser le choix", ossia da p. 7 a p. 42). 
  • Altri testi critici saranno forniti in dispensa e caricati su IOL

 

2) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LCIS (Michèle Cohen)

Essendo questo corso di lingua un corso di esercitazione pratica, non è richiesta nessuna lettura teorica particolare; i documenti forniti durante le lezioni bastano ad acquisire una metodologia di lavoro e una buona conoscenza degli argomenti trattati. Come approfondimento si consiglia il testo :

  • Virginie Gaugey, Hugues Sheeren, le francais dans le mouv’, Editions Le LettereUniversità.

 

3) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LMCP (Thérèse Manconi)

Bibliografia consigliata :

    • Mathieu GUIDÈRE, Introduction à la traductologie, Bruxelles, Deboeck, 2010.
    • Yvon KEROMMES, De la source à la cible: la fidélité…aux principes, ou l’art du compromis, 2006, Mons, Belgique. CIPA, pp. 177-188, 2007.
    • Marie-France MERGER & Lorella SINI, Côte à côte, préparation à la traduction de l’italien au français, La Nuova Italia, 1995.
    • Bruno OSIMO, Manuale del traduttore, Milano, Hoepli, 2003 
    • Jean-Paul PIEROZZI, Esercizi di traduzione dall’italiano in francese, ed. Quattroventi, 1992.
    • Josiane PODEUR, La pratica della traduzione. Dal francese in italiano e dall’italiano in francese, Napoli, Liguori, 2002.
    • Josiane PODEUR, Jeux de traduction/Giochi di traduzione, Napoli, Liguori, 2002.
    • Jean SOUBRIER et Christian THUDEROZ, Traduire, est-ce négocier ?, in Négociations 2010/2 (n°14), pp. 37-57, consultable en ligne https://www.cairn.info/revue-negociations-2010-2-page-37.htm
    • dispensa a cura della docente, con corpus di testi sulla piattaforma didattica online

    Metodi didattici

    1) CORSO MONOGRAFICO (Fernando Funari)

    • Lezioni frontali, attività pratiche di traduzione (francese verso italiano), svolte a livello individuale e collegiale 
    • Uso di risorse software online per il trattamento automatico del linguaggio (sketchengine; antconc etc.); risorse terminologiche e banche dati online (per questa ragione gli studenti e le studentesse sono invitati/e a presentarsi alle esercitazioni con un qualsiasi dispositivo elettronico).

    2) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LCIS (Michèle Cohen)

    • lezioni frontali, esercitazioni

    3) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LMCP (Thérèse Manconi)

    Le esercitazioni proporranno un percorso guidato e progressivo, anche in chiave collaborativa, di:

    • attività pratiche di riflessione sull’attività traduttiva, con particolare attenzione alla distanza tra la due lingue (italiano e francese)
    • di traduzione dall’italiano al francese di brani letterario di graduale difficoltà.

    Si prevede una erogazione della didattica in modalità interattiva e blended (con attenzione al BYOD), motivo per cui gli studenti e le studentesse sono invitati/e a presentarsi alle esercitazioni con un loro dispositivo elettronico.

    Modalità di verifica dell'apprendimento

    Di seguito le modalità d'esame per le tre parti del corso. Il voto finale risulterà da una media matematica dei risultati in trentesimi di ciascuna parte. 

    Attenzione: validità delle prove parziali degli esami: 4 sessioni inclusa la prima, quella in cui è stata sostenuta la prova.

     

    1) CORSO MONOGRAFICO (Fernando Funari)

    L'esame prevede una parte scritta e una parte orale:

    Prova scritta (tot. 60 punti): Traduzione di un testo dal francese in italiano di circa 600-700 parole, seguita da un commento in lingua francese alla traduzione, nel quale lo studente sarà chiamato a giustificare le proprie scelte traduttive, alla luce delle conoscenze teoriche e tecniche acquisite durante il corso. Tale prova avrà una durata di quatto ore. Sarà particolarmente apprezzata, al momento della valutazione, la produzione di una traduzione attenta alla specifica configurazione testuale del testo di partenza, al suo valore letterario/estetico e alle sue specificità culturali. Un’adeguata interpretazione e riconfigurazione del senso sarà parimenti essenziale, mentre la presenza di errori gravi di senso sarà particolarmente penalizzante. Gli studenti potranno avvalersi di qualunque risorsa lessicale cartacea e online. 

    Colloquio orale (tot.: 30 punti): durante tale colloquio il discente sarà chiamato a discutere criticamente la sua versione, e a mostrare un’adeguata conoscenza dei testi teorici e critici presentati durante il corso. Il colloquio verterà in particolare su alcuni riferimenti bibliografici che verranno indicati durante le lezioni e che saranno disponibili nella dispensa pubblica su IOL.

    Voto: media ponderata tra scritto (60 punti) e orale (30 punti), poi convertito in trentesimi 

    Le modalità di verifica sono le stesse per studenti frequentanti e non frequentanti. Gli studenti non frequentanti sono comunque pregati di prendere contatto con il docente per la visione dei materiali didattici online e dei riferimenti bibliografici essenziali indicati durante il corso prima di presentarsi all'esame.

     

    2) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LCIS (Michèle Cohen)

    La prova d'esame proporrà due tipologie di esercizi per una valutazione più completa delle diverse competenze acquisite.

    a) Un’analisi filmica a partire da un estratto tratto da un documento audiovisivo (film o documentario) studiato durante l’anno.

    b) Una produzione di materiale didattico:

    • Elaborazione di esercizi grammaticali
    • Elaborazione di esercizi lessicali o interattivi a partire dal documento fornito.

    Durante la prova d’esame sarà ammesso l’uso di un vocabolario monolingue

    CONSIGNES POUR L’EXAMEN

    • La copie d’examen doit être bien présentée, sans ratures ni surcharges.
    • Il est demandé de laisser une marge et de sauter une ligne après chaque exercice.
    • Les exercices que le candidat doit produire doivent être clairement énoncés c’est-à-dire qu’il doit fournir des indications précises sur ce qu’il faut faire. S’il s’agit de la production lexicale : Quel champ sémantique, quel réseau lexical ou quel registre de langue allez-vous exploiter ? S’il s’agit de la production grammaticale, chacun des deux exercices doit vérifier une caractéristique particulière et différente du point de grammaire qu’il vous sera demandé d’exploiter. Les réponses doivent être données à la fin de l’exercice.
    • Dans tous les cas vos exercices (lexique ou grammaire) doivent prendre appui sur le document proposé le jour de l’examen.
    • L’analyse (extrait de film ou de documentaire) doit toujours s’ouvrir sur une introduction du document avant de se resserrer sur l’extrait proposé.
      L’analyse privilégiera, non pas la description systématique des scènes comme le ferait un script, mais une lecture interprétative à partir de l’observation du cadrage, de la manière dont le cinéaste a choisi de filmer les personnages, de la façon dont les scènes sont construites, mais aussi en prenant en compte la musique ou la bande son du document.
      Vous n’omettrez pas de proposer une conclusion sur les intentions de l’auteur et ses objectifs.

    Nota per gli studenti frequentanti e non Tutto il materiale necessario alla preparazione della prova d’esame sarà disponibile sul sito http://iol.unibo.it, dove si possono scaricare le prove d’esame delle sessioni precedenti, le schede didattiche.

     

    3) ESERCITAZIONI LINGUISTICHE LMCP (Thérèse Manconi)

    La verifica finale dell’apprendimento consiste in una traduzione di un brano letterario (circa 3000 battute) dall’italiano al francese.

    La prova finale sarà effettuata esclusivamente in formato elettronico.

    Gli studenti e le studentesse si potranno avvalere dell’uso di dizionari su supporti elettronici e/o cartacei.

    Valgono le stesse modalità per gli studenti non frequentanti che sono invitati a comunicare la propria posizione alla docente, inviando una comunicazione al seguente indirizzo: teresa.manconi@unibo.it

    Criteri di valutazione

    I criteri di valutazione si suddividono in:

    • comprensione del testo A (sia dal punto di vista pragmatico che dal punto di visto della tipologia testuale e del suo contesto): 20% del voto complessivo
    • pertinenza delle scelte traduttive nel testo B (sia in coesione che in coerenza del testo, anche in riferimento alle finalità del testo): 30 % del voto complessivo
    • correttezza ortografica, morfosintattica e lessicale: 30 % del voto complessivo
    • pertinenza pragmatica del testo B: 20% del voto complessivo

    Strumenti a supporto della didattica

    Presentazioni ppt, risorse terminologiche e software TAL online, piattaforme per la condivisione di materiali didattici

    Orario di ricevimento

    Consulta il sito web di Fernando Funari