00385 - FILOSOFIA DEL DIRITTO (D-L)

Scheda insegnamento

  • Docente Antonino Rotolo

  • Crediti formativi 9

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 18/09/2018 al 13/12/2018

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente verrà introdotto allo studio critico della storia della filosofia del diritto e degli aspetti più importanti della teoria del diritto (tipologia delle norme, interpretazione, integrazione e sistematizzazione del diritto), nonché alle questioni più rilevanti del dibattito filosofico-giuridico contemporaneo.

Programma/Contenuti

Introduzione critica, teorica e storica allo studio dei principali concetti filosofico-giuridici con particolare riferimento a:

• Lineamenti di storia della filosofia del diritto

• Giusnaturalismo e positivismo giuridico

• Il realismo giuridico

• Norme e sistemi normativi

• Interpretazione e integrazione del diritto

• Diritto, morale e giustizia

• Aspetti rilevanti del dibattito contemporaneo

Testi/Bibliografia

Studenti frequentanti

a) A.A.V.V., Argomenti di teoria del diritto. Materiali per gli studenti, Giappichelli, Torino, 2016.

b) C. Faralli, Le grandi correnti della filosofia del diritto, Giappichelli, Torino, 2014 (nuova edizione con appendice).

c) A. Rotolo, Perché il diritto è una convenzione? Il gioco delle norme e il suo linguaggio, 2a edizione, Giappichelli, Torino, 2017.

Eventuali iniziative seminariali verranno indicate nel corso delle lezioni.

 

Studenti non frequentanti

a) A.A.V.V., Argomenti di teoria del diritto. Materiali per gli studenti, Giappichelli, Torino, 2016.

b) C. Faralli, Le grandi correnti della filosofia del diritto, Giappichelli, Torino, 2014 (nuova edizione con appendice).

c) A. Rotolo, Perché il diritto è una convenzione? Il gioco delle norme e il suo linguaggio, 2a edizione, Giappichelli, Torino, 2017.

e un testo a scelta tra:

- C. Faralli, La filosofia del diritto contemporanea, Laterza, Roma-Bari, 2002.

- C. Valentini, Le ragioni della costituzione: La Corte Suprema americana, i diritti e le regole della democrazia, Giappichelli, Torino, 2011 (capp. 1, 2 e 4)


Studenti iscritti al corso di laurea magistrale in giurisprudenza (in debito di esame), quadriennale in giurisprudenza (VOD e NOD), triennale in Scienze giuridiche, laurea specialistica in Giurisprudenza (in debito di esame)

Gli studenti in debito di esame possono portare alternativamente il programma per gli studenti non frequentanti dell'anno in corso oppure il programma dell'A.A. in cui hanno maturato la frequenza. Eventuali variazioni devono essere concordate con il docente.

 

Studenti provenienti da altri corso di laurea (con debito formativo)

Gli studenti provenienti da altri corsi di laurea che devono integrare 1 CFU relativo all'esame di Filosofia del diritto devono sostenere una prova orale preparando:

G. Zagrebelsky, Il diritto mite, Einaudi, Torino 1992 (capp. 2 e 3).

Gli studenti provenienti da altri corsi di laurea che devono integrare 3 CFU relativi all'esame di Filosofia del diritto devono sostenere una prova orale preparandosi su una delle due opzioni seguenti:

1) A. Rotolo, Perché il diritto è una convenzione? Il gioco delle norme e il suo linguaggio, 2a edizione, Giappichelli, Torino, 2017.

2) G. Zagrebelsky, Il diritto mite, Einaudi, Torino 1992.

 

Erasmus Students

One of the following options:

1) Option 1

a) A.A.V.V., Argomenti di teoria del diritto. Materiali per gli studenti, Giappichelli, Torino, 2016.

b) C. Faralli, Le grandi correnti della filosofia del diritto, Giappichelli, Torino, 2011.

c) A. Rotolo, Perché il diritto è una convenzione? Il gioco delle norme e il suo linguaggio, 2a edizione, Giappichelli, Torino, 2017.

 

2) Option 2

a) A.A.V.V., Argomenti di teoria del diritto. Materiali per gli studenti, Giappichelli, Torino, 2016. 

b) C. Faralli, Le grandi correnti della filosofia del diritto, Giappichelli, Torino, 2011.

and one of the following books:

- C.S. Nino, Derecho, moral y política, Barcelona, Ariel 1994;

- R. Alexy, Begriff und Geltung des Rechts, Freiburg, Alber 1992;

- H. Hart, The Concept of Law, 2nd ed. with a Postscript, Oxford, Clarendon 1994 (chaps. 1-6 and Postscript);

- J. Coleman, The Practice of Principle, Oxford, Oxford University Press 2001 (Part Two);

- M. Troper, La théorie du droit, le droit, l'état, Paris, Presses Universitaires de France, 2001.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali e la lettura e il commento dei testi di riferimento.

Eventuali seminari organizzati dalla cattedra saranno comunicati all'inizio delle lezioni.

Gli studenti frequentanti dovranno auto-certificare la frequenza compilando un modulo scaricabile qui.

Ulteriori informazioni relative al corso verranno comunicate a lezione e saranno pubblicate online.

Le lezioni saranno tenute nel I semestre. Per l'orario e il luogo delle lezioni, gli studenti sono invitati a consultare il sito della Scuola di Giurisprudenza.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in un colloquio orale della durata media di 20/30 minuti. Il colloquio orale vuole valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente, il quale sarà invitato a confrontarsi con i testi affrontati durante il corso. Particolarmente valutate saranno le capacità dello studente di sapersi muovere all'interno delle fonti e del materiale bibliografico al fine di saper individuare in essi le informazioni utili che gli permettano di illustrare gli aspetti ed ambiti culturali propri della disciplina. Il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione congiunta alla loro utilizzazione critica, la dimostrazione del possesso di una padronanza espressiva e di linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza. Capacità di sintesi e di analisi non articolate e/o un linguaggio corretto ma non sempre appropriato porteranno a valutazioni discrete; lacune formative e/o linguaggio inappropriato – seppur in un contesto di conoscenze minimali del materiale d'esame - condurranno a voti che non supereranno la sufficienza. Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all'interno dei materiali bibliografici offerti durante il corso non potranno che essere valutati negativamente.

Strumenti a supporto della didattica

Schede riassuntive dei principali argomenti trattati; lettura e commento dei testi; seminari di approfondimento; verifica del grado di comprensione e preparazione durante il corso. 

Tutte le informazioni relative al corso e le eventuali comunicazioni dei docenti, nonché eventuali materiali didattici integrativi, saranno reperibili on line. 

Slide dalle lezioni su diritto e convenzionalismo scaricabili qui.


Tesi di laurea

Si consiglia agli studenti che intendono preparare una tesi nella materia di prevedere nel piano di studio i seguenti insegnamenti:

• Teoria del diritto e dell'interpretazione;

• Logica e argomentazione giuridica;

• Sociologia del diritto;

• Etica applicata

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Antonino Rotolo