00222 - DIRITTO COSTITUZIONALE

Scheda insegnamento

  • Docente Corrado Caruso

  • Crediti formativi 12

  • SSD IUS/08

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Corso Giurisprudenza

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Il Corso di diritto costituzionale ha ad oggetto lo studio della Costituzione italiana attraverso l'esame dei principali istituti riguardanti: le nozioni di base, la teoria del diritto e dell'ordinamento giuridico, i principi fondamentali, le fonti del diritto, i diritti fondamentali, gli organi costituzionali, gli strumenti di garanzia, la forma di stato regionale, i rapporti tra l'ordinamento italiano e l'ordinamento europeo e l'ordinamento internazionale

Contenuti

Diritto costituzionale

Il programma della Parte generale del Corso risulta così articolato: 1. L'ordinamento giuridico e il diritto costituzionale. 2. Lo Stato. 3. Lo Stato e gli altri ordinamenti. L'ordinamento internazionale. 4. L'ordinamento dell'Unione Europea. 5. Le fonti del diritto. 5.1. Profili teorico-generali. 5.2. Le norme sulle fonti. 5.3. Principi ispiratori del vigente sistema delle fonti. 5.4. Le vicende degli atti normativi. 5.5. La Costituzione e le leggi costituzionali. 5.6. Le leggi statali ordinarie. 5.7. Le fonti comunitarie. 5.8. Gli atti dello Stato con forza di legge. 5.9. Le fonti regionali primarie. 5.10. Le fonti secondarie. 5.11. I fatti normativi. 6. I diritti fondamentali. 7. L'organizzazione e l'esercizio del potere politico. 8. La sovranità popolare. 9. Il Parlamento. 9.1. La storia. 9.2. La struttura bicamerale. 9.3. I caratteri costanti. 9.4. Le funzioni. 9.5. Lo scioglimento. 10. Il Presidente della Repubblica. 11. Il Governo. 12. Gli ordinamenti regionali e locali. 13. Le pubbliche amministrazioni. 14. Le garanzie giurisdizionali. 15. La giustizia costituzionale. 16. L'ordinamento italiano e la sua evoluzione

 

Attività integrative di Diritto costituzionale

- Il programma, per gli studenti che devono integrare fino a 3 CFU, consisterà nell'approfondimento della giurisprudenza della Corte costituzionale, attraverso lo studio di alcune significative decisioni in merito ai principi fondamentali, ai diritti di libertà, alle fonti del diritto, ai poteri dello Stato e alla stessa giustizia costituzionale.

- Il programma, per gli studenti che devono integrare da 4 a 6 CFU, consisterà nell'approfondimento (a scelta dello studente): dell'evoluzione della Costituzione del 1948 o del sistema delle fonti del diritto;

Testi/Bibliografia

Diritto costituzionale

Gli studenti frequentanti del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza devono preparare l'esame sui seguenti testi:

I Parte generale

1) A. Barbera, C. Fusaro, Corso di diritto costituzionale, Bologna, il Mulino, 2018 (ad esclusione del capitolo VI);

2) A. Morrone, Fonti normative, Bologna, il Mulino, 2018 (limitatamente alle pp. 92-224, 245-254)

 

II Parte speciale

Uno dei seguenti volumi, in alternativa, a scelta dello studente e limitatamente alle parti indicate:

a) A. Barbera, La Costituzione della Repubblica italiana, Milano Giuffrè, 2016;

b) Tre capitoli (non singoli casi) a scelta tratti da A. Morrone, Il diritto costituzionale nella giurisprudenza, Padova, Cedam;

c) E. Malfatti, S. Panizza, R. Romboli, Giustizia costituzionale, V edizione, Torino, 2016, limitatamente alle pp. 1-124;

d) N. Gallo, T.F. Giupponi (a cura di), L'ordinamento della sicurezza. Soggetti e funzioni, Milano, Franco Angeli, 2014, limitatamente alle pp. 36-158.

 

Gli studenti non frequentanti del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza devono preparare l'esame sui seguenti testi: 

I) Parte generale

1) A. Barbera, C. Fusaro, Corso di diritto costituzionale, Bologna, il Mulino, 2018 (ad esclusione dei capitoli V e VI);

 

II Parte speciale

1) A. Morrone, Fonti normative, Bologna, il Mulino, 2018

2) A. Barbera, La Costituzione della Repubblica italiana, Milano Giuffrè, 2016;

3) Un capitolo a scelta tratto da A. Morrone, Il diritto costituzionale nella giurisprudenza, Padova, Cedam; 

L'attestazione di frequenza verrà rilasciata agli studenti che avranno l'80% delle presenze, certificate attraverso la raccolta delle firme.

Attività integrative di Diritto costituzionale

- Gli studenti che devono integrare fino a 3 CFU dovranno sciegliere tre capitoli tratti da:
A. Morrone (a cura di), Il diritto costituzionale nella giurisprudenza, Padova, Cedam, 2018.

- Gli studenti che devono integrare da 4 a 6 CFU dovranno preparare l'esame su uno dei seguenti testi, a loro scelta:

1) A. Barbera, La Costituzione della Repubblica italiana, Milano Giuffrè, 2016;
2) A. Morrone, Fonti normative, Bologna, il Mulino, 2018.

Metodi didattici

Diritto costituzionale

Le lezioni si terranno nel I semestre, secondo il calendario che sarà pubblicato successivamente.

Il corso si svolgerà con la partecipazione attiva degli studenti, che saranno chiamati a confrontarsi con problemi teorici e casi pratici, oltre che con l'evoluzione storica dell'ordinamento repubblicano.

Attività integrative di Diritto costituzionale


Per la preaparazione del programma delle Attività integrative non è prevista una serie apposita di lezioni.
In ogni caso, il Docente e i suoi collaboratori sono sempre disponibili per eventuali chiarimenti sul programma negli orari di ricevimento.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame di diritto costituzionale

La verifica delle conoscenze attese avviene in occasione della prova d'esame, volta a valutare il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti. L'esame consiste in una prova orale, suddivisa in due parti. La prima parte sarà tenuta dai collaboratori della cattedra, mentre la seconda parte della verifica sarà tenuta dal docente. 

Il voto dell'esame tiene conto complessivamente dei risultati ottenuti da ciascun candidato nelle due prove sostenute.

Colloquio di verifica delle Attività integrative di Diritto costituzionale

La prova d'esame per maturare i crediti mancanti consiste in un colloquio con il Docente e con i collaboratori della Cattedra sugli argomenti oggetto del programma, e può essere sostenuta durante gli appelli ordinari del Corso di Diritto costituzionale, previa iscrizione nell'apposita lista.

Tesi di laurea

Per l'assegnazione della tesi di laurea in Diritto costituzionale gli studenti, previo colloquio con il Docente, verranno iscritti in un'apposita lista. L'assegnazione della tesi avverrà nei giorni e secondo l'orario stabilito dal Docente.

Le modalità di redazione della tesi saranno concordate direttamente con il Docente: in ogni caso copia definitiva dell'elaborato dovrà essere consegnata almeno un mese prima della data prevista per il deposito in segreteria per l'iscrizione alla sessione di laurea.

Strumenti a supporto della didattica

Giurisprudenza

Per la consultazione integrale delle decisioni della Corte costituzionale, si segnalano il sito ufficiale della Corte (www.cortecostituzionale.it ) e il sito Consulta on-line (www.giurcost.it ), che riportano tutte le sentenze dal 1956 ad oggi, con annessi motori di ricerca.

Raccolte di testi normativi


Per la consultazione integrale del diritto nazionale vigente, si segnala il motore di ricerca Normattiva (www.normattiva.it ). Per una migliore preparazione dell'esame, può tuttavia essere utile la consultazione di una raccolta aggiornata di leggi di diritto pubblico.

Si segnalano, ad esempio:

1) M. Bassani, G. Bottino, M. Della Torre, V. Italia, G. Ruggeri, A. Zucchetti (a cura di), Leggi fondamentali del diritto pubblico e costituzionale, Milano, Giuffrè, 2016;
2) L. Califano, M. Rubechi (a cura di), Guida ragionata alla Costituzione italiana, Rimini, Maggioli, 2013;
3) A. Celotto (a cura di), Costituzione annotata della Repubblica italiana, Bologna, Zanichelli, 2015;
4) P. Costanzo (a cura di), Testi normativi per lo studio del diritto costituzionale italiano ed europeo, Torino, Giappichelli, 2013;
5) L. Mezzetti, M. Belletti (a cura di), Codice costituzionale, Torino, Giappichelli, 2012.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Corrado Caruso