74873 - GENETICA E VALUTAZIONE MORFOFUNZIONALE DEGLI ANIMALI

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine dell'insegnamento lo studente possiede le conoscenze di base riguardanti la struttura dei geni, la trasmissione dei caratteri, le interazioni geniche, l’associazione genica, la genetica di popolazione e la statistica necessaria necessarie per comprendere gli aspetti teorici della genetica quantitativa. Inoltre lo studente apprende gli scopi e le modalità della valutazione, la morfologia tipologica e la conformazione degli animali. In particolare lo studente è in grado di: - interpretare i dati ottenuti da un incrocio genetico; - analizzare se un modello ereditario si adatta ai dati ottenuti; - prevedere i risultati di determinati incroci; - esprimere una valutazione di merito ed elaborare indici per la migliore utilizzazione produttiva dell'animale.

Programma/Contenuti

MODULO DI GENETICA

Introduzione: Struttura del DNA e dei cromosomi. Meiosi.

GENETICA MENDELIANA: Alleli, genotipo e fenotipo. Incroci di monoibridi e il principio mendeliano della segregazione. Incroci di diibridi e il principio mendeliano dell'assortimento indipendente.

GENI LEGATI AL SESSO:  La determinazione del sesso. L'ereditarietà dei caratteri legati al sesso.

ESTENSIONI DELL'ANALISI MENDELIANA. Rapporti tra gli alleli: dominanza completa e incompleta, codominanza e recessività. Alleli multipli. Interazioni tra geni e rapporti mendeliani modificati. Geni essenziali e alleli letali. Pleiotropia. Analisi degli alberi genealogici.

MECCANISMI DI EREDITA' NON TRADIZIONALI. Eredità citoplasmatica. Epigenetica. Imprinting genomico.

ASSOCIAZIONE GENICA E RICOMBINAZIONE: Ricombinazione tra geni e ruolo dello scambio tra cromosomi. Calcolo delle distanze tra geni mediante analisi della frequenza di ricombinazione. Le mappe genetiche negli eucarioti.

LA REPLICAZIONE DEL DNA (cenni). I meccanismi che correggono gli errori della replicazione. L'organizzazione del DNA negli eucarioti.

L'ESPRESSIONE DEL GENE (cenni): Aspetti generali della trascrizione. Cenni sulla regolazione dell'espressione genica.

MUTAZIONI: Mutazioni geniche e cromosomiche (strutturali e variazioni di numero).

Tecnologie del DNA: amplificazione del DNA in vitro (PCR), enzimi di restrizione. Analisi PCR-RFLP

Genetica di popolazioni. Frequenze genotipiche e frequenze alleliche. Legge di Hardy-Weinberg. Variazioni delle frequenze alleliche nelle popolazioni. Verifica dell'equilibrio genetico.

Caratteri qualitativi e caratteri quantitativi (cenni). Trasmissione ereditaria dei caratteri quantitativi.

Modulo di Valutazione morfo-funzionale degli animali: ruolo della valutazione morfologica negli schemi di selezione.  Caratteristiche distintive della bovina da latte. Tecniche di valutazione morfologica della vacca lattifera. Caratteristiche distintive dei bovini da carne. Tecniche di valutazione morfologica del bovino da carne. La valutazione della carcassa bovina. Razze suine e caratteristiche etniche distintive. La valutazione della carcassa suina. 

Testi/Bibliografia

Modulo di Genetica

Immagini, figure e tabelle presentate a lezione sono consultabili e scaricabili on-line nell'apposito sito web (indirizzo http://campus.cib.unibo.it ).

Testo consigliato

Peter J. Russel , S. L. Wolfe , P. E. Hertz, C. Starr , B. McMillan . Genetica agraria. Edises , Napoli.

 

Modulo di “Valutazione morfo-funzionale degli animali

il materiale didattico è costituito dal materiale presentato a lezione e messo a disposizione degli studenti nell'apposito sito web (indirizzo http://campus.cib.unibo.it oppure collegandosi al sito web del titolare del corso: http://www.unibo.it/docenti/leonardo.nannicosta ).

Metodi didattici

L'insegnamento comprende due unità didattiche teoriche e due pratiche. Una attività teorica, di 48 ore, riguarda la Genetica ed è svolta dalla Prof.ssa Dall'Olio, mentre l'altra, di 24 ore, riguarda la Valutazione morfo-funzionale degli animali ed è svolta dal Prof. Nanni Costa.

Le unità didattiche pratiche sono di 18 ore  (12 per Genetica e 6 per Valutazione morfo-funzionale degli animali).

Le attività pratiche di Genetica comprendono esercitazioni in aula in cui vengono svolti  esercizi  su argomenti trattati nella attività teorica (es. incroci genetici su monoibridi e diibridi, calcolo della distanza di mappa. calcolo delle frequenze geniche e genotipiche, verifica dell'equilibrio di Hardy-Weinberg, ecc), ed esercitazioni nel laboratorio didattico di Zootecnia (analisi PCR-RFLP per la determinazione del genotipo di geni di interesse zootecnico).

Le attività pratiche di Valutazione morfo-funzionale degli animali comprendono colloqui con esperti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il voto finale del corso “Genetica e valutazione morfo-funzionale degli animali ” consta della sintesi delle valutazioni relative al modulo di “Genetica” e al modulo di “Valutazione morfo-funzionale degli animali”.  

Al termine del corso di Genetica è previsto un test scritto di valutazione dell'apprendimento (tempo a disposizione di 2 ore) in cui sono riportate 30 domande di cui 20 a risposta chiusa e 10 che prevedono la risoluzione di esercizi di argomenti trattati nel corso. Ad ogni risposta esatta viene attribuito mezzo punto per le domande a risposta chiusa e 2 per la risoluzione di esercizi. Se il test è superato con un minimo di 18 punti, si potrà accedere all'orale, che vertirà nella discusssione dell'esame scritto.  

La valutazione della parte di Valutazione morfo-funzionale degli animali comprende un test scritto in cui sono riportate 30 domande a risposta chiusa riguardante gli argomenti trattati nel modulo. Ad ogni domanda esatta corrisponde un punto e  il test è superato con un minimo di 18 punti.

Il voto finale del corso di Genetica e valutazione morfo-funzionale degli animali” è costituito dalla valutazione congiunta  dei due risultati ottenuti, con il voto di Valutazione morfologica pari al 30% del voto finale.  Le valutazioni ottenute nelle diverse prove non hanno scadenze di validità.

 

 

Strumenti a supporto della didattica

Presentazione di slides

Esercitazioni con svolgimanto di esercizi e di problemi specifici

Esercitazioni nel laboratorio didattico di zootecnia

Visite ad allevamenti zootecnici

Invito in aula di esperti della materia

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Stefania Dall'Olio

Consulta il sito web di Leonardo Nanni Costa