78149 - ARCHITETTURA TECNICA T

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso e dopo aver superato la prova di verifica finale, lo studente possiede le conoscenze di base relative ai procedimenti realizzativi in edilizia, partendo dai principi statici, costruttivi ed ambientali degli edifici, fino alla definizione degli elementi di fabbrica. Le sue competenze riguardano sia le problematiche presenti nelle nuove realizzazioni, sia gli interventi sul patrimonio esistente.

Programma/Contenuti

Prerequisiti/Propedeuticità consigliate

Lo studente che accede a questo insegnamento possiede competenze matematiche, fisiche e chimiche di base oltre che di rappresentazione grafica di oggetti spaziali.

Tali competenze sono acquisite, di norma, superando l’esame di analisi matematica, fisica generale A, chimica e tecnologia dei materiali e laboratorio di disegno e cad.

Tutte le lezioni saranno tenute in Italiano. È quindi necessaria la comprensione della lingua italiana per seguire con profitto il corso e per poter utilizzare il materiale didattico fornito.

Programma

Il corso si articola in tre sezioni principali.

La prima sezione (A) è dedicata alla cognizioni fondamentali e contiene i seguenti argomenti:

  1. I materiali da costruzione.
  2. I principi statici in edilizia (la costruzione trilitica, la costruzione spingente e la costruzione intelaiata) ed il loro sviluppo nella storia della costruzione.

    La seconda sezione (B) riguarda le procedure costruttive più diffuse e gli elementi costruttivi principali e comprende i seguenti argomenti:

  3. Le costruzioni in muratura portante.
  4. Le costruzioni in conglomerato cementizio armato.
  5. Le costruzioni in acciaio ed in legno.
  6. Le fondazioni.
  7. I solai.
  8. Le coperture.

    La terza sezione (C) è dedicata all’analisi degli edifici esistenti in muratura e agli interventi per valutare e migliorare la loro sicurezza nei confronti delle azioni sismiche. Contiene i seguenti argomenti:

  9. Evoluzione della normativa sismica per gli interventi sul patrimonio edilizio esistente.
  10. Importanza della qualità della muratura e delle soluzioni costruttive.
  11. Il primo ed il secondo modo di danno.
  12. Le principali tecniche per il miglioramento sismico.

Testi/Bibliografia

Gulli R., Struttura e Costruzione, FUP, Firenze, 2012.

Dassori E., Morbiducci R., Costruire l’architettura, Tecniche Nuove, Milano, 2010.

Gulli R., Il recupero edilizio in ambito sismico, Edicomedizioni, Monfalcone, 2010.

Metodi didattici

Il corso si svolge tramite lezioni frontali in aula ed esercitazioni presso il laboratorio didattico Le-Do

Nelle lezioni vengono illustrati i principi e le nozioni teoriche e pratiche fondamentali.

Durante le esercitazioni, svolte presso il laboratorio didattico Le-Do, vengono illustrati, da parte di imprese produttrici, i principali sistemi di costruzione, con particolare riferimento ai concetti di sostenibilità ambientale.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso un esame che accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova scritta della durata di 2 ore senza l'aiuto di appunti o libri.

La prova scritta consiste di norma di 3 quesiti a risposta aperta riferiti ad ognuna delle 3 sezioni del corso.

Il superamento dell’esame sarà garantito agli studenti che dimostreranno padronanza in relazione ai concetti chiave illustrati nell’insegnamento, ed in particolare alla capacità di sintetizzarli e collegarli tra loro. Un punteggio più elevato sarà attribuito agli studenti che dimostreranno di aver compreso ed essere capaci di utilizzare tutti i contenuti dell’insegnamento illustrandoli con capacità di linguaggio ed approfondimento dei contenuti. Il mancato superamento dell’esame potrà essere dovuto all’insufficiente conoscenza dei concetti chiave, alla mancata padronanza del linguaggio tecnico ed alla insufficiente valutazione in due dei tre quesiti.

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni in aula vengono tenute attraverso slides proiettate su video.

Le slides delle lezioni vengono messe a disposizioni degli studenti durante le lezioni.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Guardigli

Consulta il sito web di Giorgia Predari