29928 - LABORATORIO DI INGEGNERIA DI PROCESSO T

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Istruzione di qualità Energia pulita e accessibile Industria, innovazione e infrastrutture

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Esemplificare metodologia e strumenti per l'analisi quantitativa dei processi dell'ingegneria chimica.

Programma/Contenuti

Prerequisiti: conoscenze di matematica, fisica e chimica acquisite nelle scuole superiori.

Tutte le lezioni saranno tenute in Italiano. E' quindi necessaria una buona comprensione della lingua italiana per poter seguire con profitto il corso e poter utilizzare il materiale didattico fornito.

 

1) Definizioni, Sistemi di unità di misura SI

2) Teoria degli errori 

3) Scambio di materia, energia e quantità di moto: principi fisici e apparati utilizzati nei processi dell'ingegneria chimica.

4) Modelli di apparati dell'industria chimica

5) Bilanci di materia per i sistemi reagenti e non, il grado di avanzamento 

6) Resa, Conversione e Selettività

Testi/Bibliografia

Il docente fornirà copia delle slides proiettate, estratti da libri e dispense relative agli argomenti trattati a lezione.

Il testi raccomandato è:

R.M. Felder, R.W. Rousseau "Elementary principless of chemical processes", John Wiley & Sons

Metodi didattici

Lezioni teoriche in aula, con supporti audiovisivi.

Si consiglia di non stampare il materiale con molto anticipo rispetto alla lezione di riferimento: il docente potrebbe apportarvi delle modifiche.

Verranno presentati i principali apparati per lo scambio di quantità di moto, calore e materia e verranno effettuati i bilanci di materia per questi apparati, con particolare riferimento ai processi industriali di particolare interesse industriale.

Il materiale didattico presentato a lezione non è sostitutivo dei testi di riferimento ma integrativo di questi, e costituisce una guida
per la selezione e la comprensione degli argomenti da trattare.

 

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene tramite un esame finale che accerta l'acquisizione delle conoscenze attese tramite lo svolgimento di una prova scritta.

Questa prova, della durata di due ore, consiste nel risolvere due esercizi che comportano l'effettuazione di bilanci di materia, la determinazione delle reazioni indipendenti, e le applicazioni a semplici apparati utilizzati nell'ingegneria chimica.

Il superamento dell’esame (nei termini di una idoneità) sarà garantito agli studenti che dimostreranno padronanza e capacità operativa in relazione ai concetti chiave illustrati nell’insegnamento.

Il mancato superamento dell’esame potrà essere dovuto all’insufficiente conoscenza dei concetti chiave o a una troppo limitata capacità di applicazione dei medesimi.

Strumenti a supporto della didattica

Il materiale didattico presentato a lezione verrà messo a disposizione dello studente in formato elettronico.

Username e password sono riservati a studenti iscritti all'Università di Bologna.

 

 

 

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Ernesto Salzano