78295 - SCIENZA DELLE COSTRUZIONI CON LABORATORIO

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Industria, innovazione e infrastrutture

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Conoscere gli elementi della Meccanica dei solidi e delle strutture con riguardo a ipotesi, formulazioni e sviluppi nell'analisi in campo elastico lineare.

Programma/Contenuti

Prerequisiti/Propedeuticità consigliate

L’allievo che accede a questo insegnamento conosce e sa utilizzare i concetti base dell’analisi matematica, dell’algebra lineare e della meccanica razionale.

Tutte le lezioni saranno tenute in Italiano. È quindi necessaria la comprensione della lingua italiana per seguire con profitto il corso e per poter utilizzare il materiale didattico fornito.

 

Programma

Gli argomenti sviluppati a lezione riguardano:

  • Introduzione al corso
  • Statica e cinematica del corpo rigido
  • Statica e cinematica dei sistemi di corpi rigidi
  • Le componenti dell’azione interna nel solido trave
  • Teoria delle strutture isostatiche
  • Analisi della tensione
  • Analisi della deformazione
  • Meccanica dei solidi
  • Il principio dei lavori virtuali
  • I criteri di resistenza
  • Geometria delle masse
  • Problema del De Saint Venant
  • Teroria delle strutture iperstatiche
  • Metodi delle forze e delle deformazioni
  • Stabilità dell'equilibrio elastico

Testi/Bibliografia

  • E. Viola, Lezioni di Scienza delle Costruzioni, Pitagora Editrice Bologna, 2003.
  • E. Viola, Esercitazioni di Scienza delle Costruzioni, Vol. 1, Pitagora Editrice Bologna, 1993.
  • E. Viola, Esercitazioni di Scienza delle Costruzioni, Vol. 2, Pitagora Editrice Bologna, 1993.
  • Metodi didattici

    Il programma del corso viene interamente svolto durante le ore di lezione. Le lezioni sono affiancate da esercitazioni in aula.

    Lo studente viene guidato alla risoluzione di strutture isostatiche, iperstatiche, verifiche di resistenza ed altri problemi di Scienza delle Costruzioni sulla base delle conoscenze acquisite a lezione.

    Modalità di verifica dell'apprendimento

    L'esame di Scienza delle Costruzioni è costituito da una prova scritta e da una prova orale. Gli argomenti delle due prove in narrativa riguardano tutti quelli indicati nel programma riportato sopra.

    La prova scritta è composta da 3 esercizi, ciascuno articolato in 3 quesiti. Il tempo disponibile per lo svolgimento della prova è di 3 ore.

    La prova orale, svolta attraverso un testo scritto e successivamente completata mediante un colloquio, è composta da 5 domande alle quali viene attribuito un punteggio massimo di 6 punti ciascuna. Il tempo disponibile per lo svolgimento della prova è di due ore.

    Il voto complessivo risulta essere, usualmente, la media dei voti della prova scritta e di quella orale.

    Strumenti a supporto della didattica

    Gli strumenti di supporto alla didattica in aula sono: la lavagna luminosa e il videoproiettore.

    Verranno effettuate visite al Laboratorio di Ingegneria Strutturale e Geotecnica (LISG) al fine di mostrare agli studenti prove di laboratorio su provini in calcestruzzo ed in acciaio, ovvero su strutture.

    Orario di ricevimento

    Consulta il sito web di Alessandro Marzani

    Consulta il sito web di Elena Ferretti