73465 - COMUNICAZIONE GRAFICA T (A-K)

Scheda insegnamento

  • Docente Fabiana Ielacqua

  • Crediti formativi 5

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 21/09/2018 al 14/12/2018

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo lo studente ha la capacità di applicare l’insieme delle tecniche e dei processi appresi nel modulo di Elementi di grafica all’interno di un caso reale di progetto comunicativo, nel corso del quale sarà simulato il processo progettuale professionale e richiesti gli output adeguati a definire sia il processo che il prodotto.

Programma/Contenuti

L'insegnamento Laboratorio di Comunicazione Visiva - Elementi di Grafica T è suddiviso in due moduli: Strumenti Grafici e Comunicazione grafica. I due moduli forniscono agli studenti abilità tecniche/strumentali, da una parte, e conoscenze storico/culturali e metodologiche, dall'altra, con l'obiettivo di formare competenze integrate per l'elaborazione di un processo di design e progetto di comunicazione visiva.

 

Struttura

Il corso sarà sostanzialmente diviso in due parti, compresenti all’interno di ogni singola lezione: la prima di carattere metodologico, la seconda di carattere progettuale. Le due parti sono però pensate per essere consistanziali, e sono uniformate da un modello laboratoriale di base, che prevede una forte interazione con gli studenti, e la condivisione di ogni singolo step di apprendimento.

Parte metodologica

La prima parte del percorso ha come obiettivo quello di fornire agli studenti i contesti, le visioni e gli strumenti attraverso i quali rendere efficace il mestiere di progettista, e progettista grafico in particolare, definendo insieme contesti, caratteristiche, qualità della cultura del progetto.

Questo significa costruire in primis un lessico comune, a partire dall’idea stessa di design, e design grafico, in particolare. E quindi verificare quali i settori di applicazione sul piano dei prodotti e dei processi; quali gli sviluppi potenziali, anche in termini di sistema-design; quanti i livelli di applicazione; quali le relazioni con altri strumenti o discipline.

Una particolare attenzione verrà dedicata agli strumenti della progettazione, non in senso tecnico ma in sento concettuale: ovvero agli step che possono essere scanditi ed evidenziati all’interno di un percorso progettuale, e proposti come elemento differenziale, plus vero e proprio, nella relazione fra il progettista grafico e cliente/utente.

L’utilizzo di parole chiave, di tagcloud, di semplici mappe mentali collega la prima parte alla seconda, non solo sul piano dei contenuti ma anche delle metodologie didattiche e degli strumenti impiegati.

Parte progettuale

La seconda parte del corso infatti si propone di fornire agli studenti una griglia di strumenti adatti a costruire e applicare una metodologia progettuale, indispensabile alla ulteriore fase di realizzazione del progetto tramite gli artefatti necessari.

Si tratterò pertanto di individuare gli step del percorso progettuale che precede la fase realizzativa; e i loro strumenti specifici; con una visione decisamente laboratoriale. Dunque, si lavorerà su come si focalizza una idea (con tecniche di brainstorming); come si lavora in squadra (con tecniche di design for communities); come si fa ricerca sulle necessità combinate del cliente e dell’utente (briefing e benchmarking partecipato); come si sviluppa un concept; come questo corrisponda a un posizionamento di brand; come si imposta una prima soluzione visuale (moodboard); come si sviluppano guidelines coerenti anche in termini di riferimenti visuali.

In pratica, si arriva alla fase direttamente preliminare alla progettazione di una corporate identity.

Elencate per punti cosa toccherà il corso

Introduzione

Glossario

Brainstorming

Tagcloud

Moodboard

Verifica

Guidelines

Applicazioni

Stesura progetto

Verifica

Verifica

Esame

Testi/Bibliografia

• Baroni, D., Vitta, M., Storia del design grafico, Milano, Longanesi, 2003.

• Branzaglia, C., Fare progetti, Bologna, Fausto Lupetti Editore, 2016

• Carmi, E., Brand 111, Bologna, Fausto Lupetti, 2013

• Grizzanti, G., Brand Identity, Bologna, Fausto Lupetti, 2011

Metodi didattici

Lezioni ex cathedra; Lecture; Visite guidate, Project Work.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le modalità di verifica del modulo Comunicazione grafica prevedono revisioni di gruppo per curare lo sviluppo del project work d’esame. È inoltre previsto uno specifico contributo all'interno dell'elaborato finale di progetto che sarà condiviso con il modulo Strumenti grafici.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Fabiana Ielacqua