03870 - ARCHITETTURA E COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA II (B)

Scheda insegnamento

  • Docente Elena Mucelli

  • Crediti formativi 8

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Città e comunità sostenibili

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo, che ha come obiettivo il progetto di architettura residenziale, lo studente apprende le tipologie che sono confacenti al tema e i modi con cui esso si definisce in relazione al carattere dei luoghi.

Contenuti

Il Laboratorio di Progettazione Architettonica II (C.I. 12 CFU, 168 ore) è costituito, oltre all’insegnamento caratterizzante di Architettura e Composizione Architettonica II (8 CFU, 120 ore), da un modulo di Caratteri distributivi degli edifici II (2 CFU, 24 ore) e da un modulo di Architettura degli interni (2 CFU, 24 ore).

L’insegnamento di Architettura e Composizione Architettonica II si articola attraverso tre fasi di apprendimento.

Nella prima fase lo studente condurrà un'indagine conoscitiva del territorio urbano attraverso la catalogazione e l'analisi di dati ed elementi eterogenei. Dovrà saper riassumere, ma soprattutto riconoscere, confrontare, distinguere, le informazioni raccolte sintetizzandole e sviluppando una riflessione sugli argomenti enucleati.

Nella seconda fase lo studente sarà impegnato nella formulazione di un'ipotesi progettuale a scala urbana che verrà ulteriormente approfondita nella terza fase, conclusiva del corso, giungendo ad una definizione del manufatto a scala architettonica. In queste fasi dovrà dimostrare di saper motivare una soluzione in base a criteri di giudizio precisi, sia interni che esterni alla disciplina.

I contenuti dell'insegnamento attraversano le principali questioni legate all'analisi ed allo studio della città e del territorio urbano. La città sarà il luogo della sperimentazione in cui lo studente verificherà le proprie ipotesi progettuali cercando di stabilire relazioni congruenti tra nuovi manufatti e contesto (spaziale, storico e culturale).

Tema del corso è la residenza nella città storica. Il programma si svilupperà attraverso un'indagine che, a partire dalla conoscenza di base dei caratteri morfologici della città e attraverso una riflessione critica sul suo sviluppo nel tempo, si propone di metterne in risalto i processi di trasformazione.

Testi/Bibliografia

Rafael Moneo, L’altra modernità. Considerazioni sul futuro dell’architettura, Christian Marinotti edizioni, Milano 2012

Francesco Venezia, Che cosa è l’architettura, Electa, Milano 2011

Peter Zumthor, Pensare architettura, Electa, Milano 2003

Francesco Gulinello (a cura di), Figure urbane. Progetti per l’ex caserma Sani a Bologna, Quodlibet, Macerata 2015

Metodi didattici

Lo studio dell'area individuata richiederà una conoscenza approfondita di tutti gli elementi utili alla definizione delle sue problematiche e opportunità nonché all'individuazione delle possibili relazioni del progetto con il contesto. A partire da tale indagine lo studente, preciserà le tematiche che intende sviluppare nell'applicazione progettuale. Il progetto costituirà dunque lo strumento di verifica delle ipotesi tracciate.

Il lavoro sarà organizzato in gruppi di studio. Le ipotesi progettuali elaborate saranno illustrate attraverso gli strumenti e le tecniche di rappresentazione ritenuti più idonei e concordati con il docente. Il modello d'architettura sarà lo strumento privilegiato sia per la fase di studio che per la verifica finale.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il Laboratorio di Progettazione Architettonica II (C.I. 12 CFU) è costituito, oltre all’insegnamento caratterizzante di Architettura e Composizione Architettonica II (8 CFU), da un modulo di Caratteri distributivi degli edifici II (2 CFU) e da un modulo di Architettura degli interni (2 CFU).

L’esame del Laboratorio di Progettazione Architettonica II comprende la verifica dell’apprendimento dei contenuti di tutti gli insegnamenti che compongono il Laboratorio integrato e si svolge in un’unica prova d’esame.

Gli argomenti trattati a lezione, i contenuti dei testi indicati in bibliografia e le riflessioni progettuali elaborate all’interno del Laboratorio saranno verificati attraverso:

- discussioni collettive in aula;

- seminari intermedi di verifica;

- prove ex tempore in laboratorio;

- discussione in sede d’esame con particolare riferimento: alla conoscenza dei temi trattati in aula e in laboratorio, alla coerenza del percorso progettuale, alla capacità di illustrare la proposta progettuale attraverso la rappresentazione grafica e il modello, alla proprietà di linguaggio ed efficacia nella presentazione del progetto.

Strumenti a supporto della didattica

Le bibliografie tematiche fornite durante lo svolgimento del corso costituiranno il principale riferimento per l'acquisizione delle informazioni necessarie allo sviluppo dell'analisi e del progetto.

Si prevedono l'utilizzo di materiali audiovisivi e la programmazione di seminari tematici.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Elena Mucelli