37188 - LABORATORIO DI ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA (C1B)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente ha familiarità in laboratorio con vari procedimenti metodologici, anche di istochimica e di immuno-istochimica, atti allo studio delle strutture cellulari e subcellulari al microscopio luce. In particolare, lo studente è in grado di riconoscere gli aspetti morfologici che consentono la diagnosi dei vari tessuti umani, nelle loro peculiarità.

Programma/Contenuti

Tecniche per lo studio dell'istologia: microscopia ottica ed elettronica. Tecniche per la preparazione dei materiali istologici per l'osservazione. Importanza della forma e grandezza cellulare. Strategie per il riconoscimento al microscopio ottico dei tessuti epiteliali di rivestimento, ghiandolari esocrini ed endocrini; connettivi propriamente detti (mucoso maturo, fibrillare lasso, reticolare, elastico, denso, adiposo uniloculare e multiloculare); cartilagine (ialina, fibrosa ed elastica); tessuto osseo (non lamellare e lamellare spugnoso e compatto; dente: cemento e dentina; ossificazione diretta ed indiretta), sangue e tessuto linfatico; tessuto muscolare (liscio, striato scheletrico e cardiaco) e tessuto nervoso (nel sistema nervoso centrale e periferico).

Testi/Bibliografia

Alcuni esempi di Atlanti di ausilio all'apprendimento delle modalità di riconoscimento dei preparati istologici

- Guida illustrata all'istologia di C. Rizzoli, M.A. Brunelli, C. Castaldini; Piccin Editore


- Istologia atlante di G. Bani, D. Bani, T. Bani Sacchi; Idelson-Gnocchi Editore


- Anatomia Microscopica a cura di D. Zaccheo e M. Pestarino Pearson

- Atlante di Istologia di Gianpaolo Papaccio; Idelson-Gnocchi Editore


- Dongmei Cui Atlante di Istologia con correlazioni funzionali e cliniche a cura di A. Filippini, A. Musarò, E. Ziparo; Piccin Editore


- Atlante di Istologia e Anatomia microscopica di M.H. Ross, W. Pawlina, T. A. Barnash; Casa Editrice Ambrosiana.


-Anatomia microscopica Atlante Manrico Morroni Casa Editrice Edi-Ermes

-Anatomia microscopica del Netter a cura di A.Baldi CIC Edizioni Internazionali

Metodi didattici

Proiezioni di preparati istologici in aula con indicazione delle strategie di riconoscimento.


Esercitazioni individuali al microscopio ottico, a gruppi di 25 studenti, guidate dal docente con lo scopo di fornire, 

a ciascuno studente, la possibilità di cimentarsi nel riconoscimento autonomo dei preparati istologici.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica consiste di una preliminare prova pratica al microscopio ottico con la quale il docente avrà modo di saggiare la capacità del candidato di riconoscere i preparati istologici. Il mancato raggiungimento della sufficienza preclude il proseguimento dell'esame. La prova orale verterà su argomenti di Citologia, Istologia ed Embriologia secondo il programma pubblicato relativo all'insegnamento di Istologia ed Embriologia 1 ed Istologia ed Embriologia 2. Non è ammessa l'insufficienza anche in una sola delle tre discipline. Nel caso di esito negativo della prova orale il candidato avrà la facoltà di mantenere il risultato raggiunto nella prova pratica o in alternativa sostenerla nuovamente. Il voto della prova pratica resta valido fino all'appello del mese di Dicembre 2019. Il voto finale, a giudizio della commissione, terrà conto della media ponderata dei risultati conseguiti.

Strumenti a supporto della didattica

Microscopi ottici mono e binoculari, microscopio ottico a 5 teste per approfondire i dettagli istologici con piccoli gruppi di studenti, microscopio ottico collegato a proiettore tramite computer, presentazioni in power point. Preparati istologici su vetrino.

Sono disponibili preparati istologici virtuali da visualizzare con strumenti informatici e programmi di simulazione del microscopio. A lezione verranno forniti i dettagli per l'accesso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Rossella Solmi