37362 - METODI ECOLOGICI PER L'ANALISI E LA GESTIONE DELL'AMBIENTE

Scheda insegnamento

  • Docente Andrea Pasteris

  • Crediti formativi 6

  • SSD BIO/07

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 25/03/2019 al 07/06/2019

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Acqua pulita e igiene La vita sott'acqua La vita sulla terra

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede conoscenze teoriche e pratiche necessarie a misurare e prevedere gli effetti delle attività antropiche su popolazioni, comunità ed ecosistemi e a sintetizzare le informazioni secondo modalità utili ai fini della gestione dell'ambiente. E' in grado di: applicare metodi di monitoraggio e indicatori di qualità dell'ambiente basati su caratteristiche strutturali e funzionali di popolazioni, comunità, ecosistemi; valutare l'ecotossicità delle sostanze; integrare informazioni di diversa natura, nel quadro di approcci "weight of evidence"; effettuare valutazioni di rischio ecologico, sia predittive che retrospettive, con particolare riguardo all'analisi degli effetti ecologici dei contaminanti e di altri agenti di stress; discriminare la variabilità naturale dall'alterazione antropica e valutare l'impatto delle attività umane sui sistemi ecolgici, applicando opportuni disegni di campionamento.

Programma/Contenuti

La misura sperimentale della ecotossicità:
- i saggi di tossicità;
- applicazione dei test statistici di ipotesi alla valutazion della tossicità;
- valutazione e conseguenze degli errori di tipo I e di tipo II;
- l'analisi della relazione esposizione-risposta;
- misure di tossicità (EC50, NOEC, LOEC);
- saggi di tossicità e regolamento REACH;
- approccio species sensitivity distribution e stima di hazardous concentration;
- la valutazione del rischio ecologico (ERA, ecological risk assessment).

Metodi di biomonitoraggio e indici di qualità ecologica:
- la condizione di riferimento;
- il metodo BEAST;
- criteri chimici di qualità, l'esempio di ERL e ERM;
- l'approccio multimetrico, il Benthic Index of Biological Integrity (B-IBI);
- il metodo RIVPACS
- l'indice biotico esteso (IBE);
- il sistema MacrOper;
- i test di tossicità come strumento di biomonitoraggio.
- la triade della qualità dei sedimenti e altri approcci “weight of evidence”;
- biomonitoraggio e Direttiva Quadro sulle Acque dell'Unione Europea.

Testi/Bibliografia

Copie delle diapositive delle lezioni.
Registrazioni audio delle lezioni.
Articoli da riviste scientifiche e capitoli di libri o rapporti tecnici relativi ai singoli casi di studio trattati.

Metodi didattici

Lezioni frontali.
Esercitazioni di analisi dati in laboratorio informatico.
Sia durante le lezioni frontali che durante le esercitazioni di analisi dati l'interazione studenti-docente e la discussione tra studenti è attivamente favorita.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le modalità di verifica dell'apprendimento mirano  a valutare in modo completo ed equilibrato il grado di raggiungimento di tutti gli obiettivi formativi definiti alla voce “conoscenze ed abilità da conseguire”.

La valutazione è espressa come voto in trentesimi, con eventuale lode.

Il voto è la media pesata tra:
- punteggio conseguito in un test al computer della durata massima di 120 minuti (peso: 1);
- puntegio conseguito in un esame orale della durata approssimativa di 45 minuti (peso: 3).

Il test al computer consiste in un esercizio di analisi dati simile a quelli svolti durende le esercitazioni nel laboratiro informatico.

l'esame orale è articolato in due domande, ciascuna relativa ad uno dei due principali settori in cui si articolano i contenuti del corso:
- misura sperimentale della ecotossicità;
- metodi di biomonitoraggio e indici di qualità ecologica.
Le domande scono scelte casualmente da un repertorio predisposto sulla base dei contenuti del corso.

Strumenti a supporto della didattica

Aula con computer collegato a videproiettore per le lezioni frontali.
Laboratorio informatico con 15 postazioni per le esercitazioni di analisi dati.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Andrea Pasteris