18039 - CARATTERIZZAZIONE STRUTTURALE DI COMPOSTI ORGANICI

Scheda insegnamento

  • Docente Marco Lucarini

  • Crediti formativi 9

  • SSD CHIM/06

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Chimica e tecnologia farmaceutiche (cod. 8412)

  • Risorse didattiche su Virtuale

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Salute e benessere Acqua pulita e servizi igienico-sanitari Energia pulita e accessibile

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede le conoscenze per poter identificare e caratterizzare una sostanza organica utilizzando le metodologie spettroscopiche e strumentali più diffuse nei laboratori dell'industria chimico-farmaceutica. In particolare è in grado sia di interpretare le caratteristiche fondamentali degli spettri forniti da ogni sostanza (UV, IR, NMR, Massa), sia di decidere quali metodiche siano più utili per risolvere un particolare problema.

Contenuti

Princìpi generali sui quali si basano le diverse tecniche spettroscopiche. Spettroscopia UV e visibile. La legge di Lambert e Beer. Classificazioni delle transizioni elettroniche. Cromofori. Informazioni strutturali ottenibili dagli spettri elettronici. Applicazioni. Spettroscopia di fluorescenza. Natura e disattivazione degli stati elettronici eccitati. Fluorescenza e fosforescenza. Dicroismo lineare e dicroismo circolare. Cenni. Spettroscopia infrarossa. Spettri vibrazionali di molecole biatomiche e poliatomiche. Riconoscimento di gruppi funzionali. Spettroscopie di Risonanza Magnetica. Momento angolare di spin nucleare ed elettronico. Interazioni magnetiche.  Livelli di spin. Regole di selezione e frequenze di transizione. Esempi d'interpretazione di spettri NMR del primo ordine.  Risonanze multiple. Spettri NMR con tecniche a impulsi e trasformata di Fourier. Spettri al carbonio-13. Disaccoppia­mento protonico. Applicazioni. Spettrometria di massa. Principi generali. Metodi di ionizzazione. Schemi generali di fram­mentazione.

Testi/Bibliografia

G.F. Pedulli, Metodi Fisici in Chimica Organica, Piccin Editore.

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula

Modalità di verifica dell'apprendimento

Compito scritto unico che consiste di due parti:  (a) identificazione di una sostanza sulla base dei relativi spettri IR, UV, NMR al protone e al carbonio-13, Massa; (b) domande a risposta aperta e domande a risposta multipla sugli aspetti teorici e pratici delle tecniche spettroscopiche studiate.


Strumenti a supporto della didattica

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marco Lucarini