30965 - LINGUA E LINGUISTICA PORTOGHESE E BRASILIANA 1

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede una conoscenza fondamentale del metalinguaggio e di diversi aspetti di un modello descrittivo-analitico della lingua potoghese e brasiliana ed è competente in tutte le abilità comunicative al livello B1 dei parametri fissati dal Consiglio d’Europa.

Programma/Contenuti

Il corso (Introduzione alla linguistica portoghese") intende offrire una panoramica sintetica ma aggiornata sul portoghese ai vari livelli di analisi linguistica e socio-culturale, sia di tipo sincronico che diacronico. Nella prima parte, sarà oggetto di analisi la lingua contemporanea nelle sue diverse varietà, di cui si ricostruiranno le principali tappe dell'evoluzione storica nonché le “linee di tendenza” inerenti alle prospettive delle loro possibili trasformazioni future. Nella seconda parte, si fornirà, invece, un'essenziale descrizione delle strutture portanti di questo specifico sistema linguistico (fonologia, morfologia, lessico, sintassi), avendo sempre cura, tuttavia, di metterne in risalto gli aspetti di carattere variazionale particolarmente significativi, come quelli che distinguono le due varietà principali (europea e brasiliana).

Alla descrizione teorica di questi aspetti strutturali, sia in senso statico che dinamico, si affiancheranno inoltre le esercitazioni pratiche, a cura della docente madrelingua, il cui scopo sarà quello di sviluppare le abilità comunicative degli studenti secondo i parametri forniti per questa specifica annualità dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER). Per facilitare tale processo di apprendimento, spesso condizionato da fenomeni di transfer e di interferenza, si ricorrerà, soprattutto per l'ambito morfosintattico, a tecniche di analisi contrastiva incentrate sul confronto tra il portoghese e l'italiano.

 

Testi/Bibliografia

- Roberto Mulinacci, Introduzione alla fonetica e fonologia del portoghese, Canterano (Roma), Aracne Editrice, 2018;

- Alina Villalva, Morfologia do Português, Lisboa, Universidade Aberta, 2008;

- Maria Helena Mira Mateus et alii (orgs.), Gramática da Língua Portuguesa, Lisboa, Caminho, 2006.

Per quanto riguarda i testi portoghesi, sarà il docente a mettere a disposizione degli studenti una dispensa con i singoli capitoli dei due volumi succitati.

Le slides presentate a lezione saranno, invece, accessibili sulla piattaforma "Insegnamenti on line".

Ulteriori materiali bibliografici saranno indicati nel corso delle lezioni.

 

 

 

 

Metodi didattici

Ciclo di lezioni frontali (30 ore), di durata semestrale, a cura del docente.

Fa parte integrante dell'insegnamento anche un corso annuale di esercitazioni linguistiche tenuto dalla lettrice madrelingua. I contenuti, i testi e gli orari delle esercitazioni saranno indicati all'inizio del corso.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica si svolgerà in tre momenti distinti. L'apprendimento delle conoscenze relative a questo specifico corso sarà, infatti, verificato mediante un colloquio orale, in italiano, col docente responsabile della disciplina e nel quale lo studente dovrà dimostrare di aver maturato una visione organica del portoghese contemporaneo, rispondendo, con capacità di sintesi e proprietà di linguaggio, a domande inerenti alla geografia, alla fonologia, alla morfologia e alla sintassi della lingua. Questa parte di natura essenzialmente teorica dell'esame (al termine della quale lo studente otterrà un voto parziale in trentesimi) sarà poi integrata da un accertamento pratico di competenza linguistica, da svolgersi, sia in forma scritta sia orale, con la lettrice madrelingua e concernente gli argomenti grammaticali affrontati durante le esercitazioni linguistiche. In particolare, la prova scritta - propedeutica a quella orale, a cui si accede soltanto riportando nello scritto un voto minimo di 18/30 - sarà costituita da una serie di esercizi di grammatica, nonché di comprensione e di produzione di testi, volta a valutare la padronanza, da parte dello studente, degli strumenti di base della lingua portoghese attuale. Chi abbia superato la prova scritta inerente al corso di esercitazioni linguistiche, sarà quindi ammesso a sostenere l'orale, consistente in un dialogo con la lettrice madrelingua allo scopo di dimostrare il proprio livello di interazione e di abilità comunicativa, in portoghese, su questioni riguardanti situazioni di vita quotidiana. In ciascuna delle due prove delle esercitazioni linguistiche, scritta e orale, allo studente sarà assegnato un altro voto parziale, sempre in trentesimi, che andrà a sommarsi a quello riportato col docente responsabile della disciplina, così che il voto finale di Lingua e Linguistica Portoghese e Brasiliana 1 scaturirà dalla media matematica tra i tre parziali di linguistica, di lettorato scritto e di lettorato orale. Per quanto riguarda, infine, la sequenza di queste tre fasi della verifica finale, le combinazioni sono numerose purché sia rispettata l'unica regola della propedeuticità tra l'esame scritto e orale di lettorato. Ciò significa, pertanto, che l'esame di linguistica col docente responsabile della disciplina potrà essere sostenuto indifferentemente prima o dopo quelli di lettorato, ma la verbalizzazione del voto complessivo potrà avvenire soltanto all'atto del superamento dell'ultima di queste tre verifiche.

Strumenti a supporto della didattica

Strumenti informatici (Power Point) e multimediali.

Link ad altre eventuali informazioni

http://www.facli.unibo.it

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Roberto Mulinacci