31311 - LINGUA E LINGUISTICA ARABA 3

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede una conoscenza approfondita delle strutture morfosintattiche della lingua e una competenza linguistico-comunicativa media sia orale che scritta. Sa muoversi con disinvoltura in eventi che si verificano al di fuori della sfera comune ed è in grado di produrre testi semplici relativi ad argomenti situazionali di interesse personale e ad attività della società in genere. Sa spiegare brevemente le ragioni delle sue opinioni. Ha una conoscenza articolata delle quattro abilità comunicative descritte nei parametri fissati dal Consiglio d'Europa (livello B1).

Programma/Contenuti

Il verbo speciale e le sue caratteristiche (contratto-hamzato-assimilato). Il verbo di media debole o concavo. Il verbo di ultima debole o difettoso. Il passivo dei verbi. Kana e verbi analoghi. Il periodo ipotetico. L’elativo. I numerali cardinali e ordinali. Le particelle qad e hatta. I collettivi. I verbi sordi. I participi dei verbi difettosi. Il masdar dei verbi difettosi. Il tamyiiz. Lo zarf di tempo e di luogo. Il complemento di fine o scopo. Il complemento di causa. I participi passivi dei verbi transitivi indiretti.

Testi/Bibliografia

Grammatiche

1) Veccia Vaglieri L., Avino M., Grammatica teorico pratica della lingua araba

- I vol. Nuova edizione 2014 (i due tomi - parte 1 e parte 2 - sono indivisibili)

- I, 1 Laura Veccia Vagleri, Morfologia e e nozioni sintattiche, rivedute e aggiornate da Maria Avino, xxii + 271 pp. + 18 tav.

- I 2 Maria Avino, Esercizi in lingua araba moderna, xvii + 572 pp.

2) Deheuvels L.-W., Grammatica araba. Manuale di arabo moderno con esercizi e cd audio per l'ascolto. Volume 2. Edizione italiana a cura di Antonella Ghersetti. Zanichelli, Bologna, 2011.

3) Manca A., Grammatica teorico pratica di arabo letterario moderno. Roma, Associazione Nazionale di Amicizia e Cooperazione Italo-Araba, 1989.

4) Nahli O. Lingua araba. Il sistema verbale. Edizioni Plus. Pisa University Press, Pisa, 2010.

5) Scheindlin R.P., 201 Arabic verbs. Hauppage, New York, Barron's Educational Series Inc., 1978.


Dizionari.

1) Traini R., Vocabolario arabo-italiano, 3 vv.. Istituto per l'Oriente "C. A. Nallino", Roma, 1966-1969-1973, in unico volume 1993.
2) Baldissera E., il Dizionario di Arabo. Dizionario Italiano-Arabo e Arabo-Italiano. (seconda edizione), Bologna, Zanichelli, 2014.

3) Tresso M.C., Dizionario italiano - arabo, Hoepli, Milano, 2014.

Metodi didattici

Vengono utilizzati metodi interattivi che prevedono l'intervento degli studenti con esposizioni personali scritte e orali su argomenti in programma.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in due prove scritte (una traduzione dall'arabo in italiano con il collaboratore linguistico di due ore e una traduzione arabo-italiano con il docente di tre ore) e una orale.
N. B. Per poter sostenere le prove di lingua e linguistica araba 3 lo studente deve aver superato gli esami di lingua e linguistica araba 1 e 2 e di letteratura araba 1 e 2.

Strumenti a supporto della didattica

Vengono usati metodi interattivi che prevedono l'intervento degli studenti con esposizioni personali scritte e orali su argomenti in programma.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giovanni Domenico Benenati