Competenze trasversali

L'acquisizione delle competenze cosiddette "trasversali" (o, in inglese, "transversal competencies") fornisce allo studente un primo bagaglio di conoscenze, abilità e qualità che entrano in gioco quando si deve tradurre una competenza in comportamento, rispondendo ad un'esigenza dell'ambiente organizzativo.

Cosa sono le competenze trasversali

L'Unione Europea ha aggiornato recentemente l’elenco delle competenze chiave per la realizzazione e lo sviluppo di ogni persona, per la cittadinanza attiva, l'inclusione sociale e l'occupazione.

Tali competenze vengono individuate in riferimento a otto ambiti:

  • competenza alfabetica funzionale;
  • competenza multilinguistica;
  • competenza matematica e competenza in scienze, tecnologie e ingegneria;
  • competenza digitale;
  • competenza personale, sociale e capacità di imparare ad imparare;
  • competenza in materia di cittadinanza;
  • competenza imprenditoriale;
  • competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali.

Pertanto le competenze trasversali si integrano con le conoscenze e le competenze disciplinari, consentendo all’individuo di acquisire capacità fondamentali nella vita e nel lavoro. Tali competenze attengono ad ambiti cognitivi, realizzativi, manageriali, relazionali e comunicativi.   

Oggi, sempre più, gli esperti nella ricerca e nella selezione di risorse umane pongono molta attenzione al possesso delle abilità trasversali. 

Per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro l'Ateneo di Bologna offre ai propri studenti corsi di Imprenditorialità, Information Literacy, Approccio al mondo del lavoro, Consulenza del lavoro e fiscale, Creativity and Innovation, Employability, Pensiero computazionale, Project management, Laboratori di lingua italiana, Service Learning, Diversity management, Patents & trade marks e insegnamenti di lingue come arabo, cinese, portoghese, tedesco e russo. Ogni corso offre un numero definito di posti per un totale di 2840 posti: di questi 205 sono dedicati solo agli iscritti a lauree triennali, 420 solo alle lauree magistrali e i restanti 2.125 ad entrambe le tipologie di studenti.

Chi può iscriversi

Possono accedere al progetto tutti gli studenti iscritti in corso all’a.a. 2018/19. Gli insegnamenti potranno essere inseriti dallo studente nel proprio percorso didattico, nell'ambito dei crediti a scelta, (lettera D), direttamente attraverso la compilazione del piano di studio via web a partire da lunedì 15 ottobre.

COME ISCRIVERSI

In alcuni insegnamenti il titolo è accompagnato da un numero (1, 2, 3, 4) che identifica l’edizione, in questi casi si tratta di repliche dello stesso corso perciò se l’insegnamento è di tuo interesse devi inserirlo una sola volta nel piano di studio.

I calendari degli insegnamenti sono presenti nelle relative guideweb (sono in attesa di definizione alcuni calendari per il secondo semestre).

Tutti questi insegnamenti sono a frequenza obbligatoria per almeno il 70% del monte ore di lezione, infatti hanno un numero definito di posti che vengono assegnati agli studenti che inseriscono le attività per primi nel piano di studio.

E’ previsto un contatore che impedirà di aggiungere l’insegnamento nel caso in cui i posti siano esauriti (il contatore registra il posto al momento in cui chiudi il piano di studio).

Competenze trasversali 2018/19

Consulta l'offerta di competenze trasversali 2018/19