Campus Cesena

Idoneità per tirocini pratici valutativi TPV

Questo spazio è rivolto alle Strutture interessate a collaborare con laureati in psicologia per lo svolgimento di un tirocinio pratico valutativo.

I tirocini validi per l’accesso alla Prova Pratica Valutativa (PPV) sono stati rimodulati in seguito all'ingresso della normativa relativa alle lauree abilitanti, le informazioni e la modulistica aggiornate sono ora disponibili in questa pagina. 

Le strutture interessate ad ospitare laureati in psicologia, per lo svolgimento del tirocinio pratico valutativo (TPV) finalizzato all'accesso alla Prova Pratica Valutativa per la professione di Psicologo, oltre alla Convenzioni di tirocinio devono acquisire apposita idoneità riconosciuta a cura del Dipartimento di Psicologia d'intesa con il competente Ordine degli Psicologi. A tal fine è necessario leggere con attenzione i Criteri adottati per la valutazione dei progetti, il Glossario e la Convenzione tra Ordine Professionale degli Psicologi dell'Emilia Romagna e Università, disponibili in allegato a questa pagina, e successivamente predisporre l'apposita richiesta di valutazione dei requisiti di idoneità. La documentazione compilata e firmata può essere allegata, in fase di registrazione, all'interno dell'applicativo tirocini online o trasmessa all'ufficio tramite e-mail o posta.
Gli esiti verranno comunicati a cura dell'Ufficio relazioni internazionali e tirocini a conclusione dell'iter di valutazione (circa 6 mesi), oppure in corso d'opera nel caso venissero richieste delle integrazioni alla documentazione presentata.
In caso di esito positivo la Struttura sarà visibile all'interno del servizio online tirocini Unibo https://aziende.unibo.it , inoltre all'interno dell'apposito elenco https://tirocini.ep-web.it/tirociniSrch.php contenente strutture convenzionate ed idonee ad accogliere tirocini pratici valutativi per psicologi.
Fatti salvi i normali tempi di lavorazione, è comunque escluso che le richieste di valutazione dei requisiti di idoneità pervenute oltre la prima metà del mese di giugno possano essere valutate prima di settembre.

Le Strutture ospitanti, in particolare i tutor psicologi, ed il tirocinante ospitato dovranno avere cura di consultare con attenzione il documento denominato "Buone pratiche sul tirocinio" presente tra gli allegati.